Mostre a Milano nel 2022, 2023 e 2024: la nuova stagione espositiva, da Goya a Munch, da Newton a Warhol

Mostre a Milano nel 2022, 2023 e 2024: la nuova stagione espositiva, da Goya a Munch, da Newton a Warhol

Mostre Milano Giovedì 26 maggio 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© Edvard Munch, Starry Night,1922

Milano - Il Comune di Milano ha presentato la nuova programmazione espositiva 2022-2023, con anche alcune anticipazioni dell’anno 2024. La stagione riprende con oltre 60 mostre dedicate a fotografia, pittura e scultura che spazieranno dai grandi protagonisti del passato fino all’arte contemporanea.

Luogo cardine dell'offerta espositiva milanese sarà ancora Palazzo Reale, dove il pubblico potrà ammirare le meraviglie di Francisco Goya (dal 31 ottobre 2023 al 3 marzo 2024), Edvard Munch (da ottobre 2024 a gennaio 2025), Ruggero Savinio (dal 26 maggio 2023 al 4 settembre 2023), Michelangelo Pistoletto (periodo ancora da definire), Bill Viola (da ottobre 2023 a gennaio 2024). E ancora perdersi tra gli scatti di fotografi come Oliviero Toscani (da giugno a settembre 2022), Gabriele Basilico (da ottobre 2023 a gennaio 2024), Helmut Newton (da aprile 2023 a giugno 2023) e Richard Avedon (dal 21 settembre 2022 al 29 gennaio 2023).

A Palazzo Reale verrà ospitata anche la prima retrospettiva in Italia di Max Ernst, pittore, scultore, incisore, poeta e teorico dell’arte (dal 4 ottobre 2022 al 26 febbraio 2023) e non mancheranno esposizioni dedicate a particolari periodi storici: ne sono un esempio la mostra Bellezza e bruttezza nel Rinascimento (dal 25 febbraio 2023 al 25 giugno 2023) o quella sulla Milano Napoleonica dedicate all’artista Andrea Appiani (da ottobre 2024 a gennaio 2025). Alcune delle mostre saranno dedicate alla scultura, come quella dedicata alle Tre Pietà di Michelangelo (Palazzo Reale, dal 22 ottobre 2022 all'8 gennaio 2023).

Le mostre promosse dal Comune di Milano saranno dislocate in diversi sedi espositive: non solo Palazzo Reale, ma anche Gam, Pac, Castello Sforzesco, Acquario, Mudec, Casa della Memoria, Museo del Novecento, Casa Museo Boschi di Stefano e Palazzo Morando. Oltre ai luoghi di Milano citati, ad ospitare un palinsesto di mostre variegato sarà anche la Fabbrica del Vapore, con una serie di esposizioni dedicate al mondo del fumetto, dell’architettura, scultura e dell’arte contemporanea. Tra queste le mostre dedicate a Andy Warhol (dal 22 ottobre 2022 al 26 marzo 2023) e Sebastião Salgado (da maggio a ottobre 2023), oltre a quella che vedrà protagonista Zerocalcare (dal 12 dicembre 2022 ad aprile 2023).

La Gam - Galleria d'Arte Moderna offrirà due tipologie di percorsi espositivi: il primo di approfondimento sugli autori permanenti, come nel caso delle mostre Pompeo Marchesi: una collezione d’artista per Milano (da ottobre 2022 a febbraio 2023) e Toulose Lautrec: les Affiches (da marzo 2023). Il secondo percorso vuole creare un significativo e profondo dialogo con il contemporaneo, il design, la fotografia e altri linguaggi artistici, come la mostra di disegni dell'artista tedesco Joseph Beuys, nata da un progetto condiviso con il Mumok, Museo d’Arte Moderna di Vienna (da aprile 2024).

Il Pac Padiglione d'Arte Contemporanea, invece, darà spazio all’arte contemporanea internazionale, con mostre dedicate a realtà come il Giappone e l’Argentina, e dedicando una personale all’arte di Yuri Ancarani (dal 28 marzo 2023 al 22 giugno 2023).

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.