La Fabbrica del Vapore d'Estate: il programma 2021 tra concerti, danza, cinema, arti visive ed eventi per bambini - Milano

La Fabbrica del Vapore d'Estate: il programma 2021 tra concerti, danza, cinema, arti visive ed eventi per bambini

Teatro Milano La Fabbrica del Vapore Domenica 20 giugno 2021

Clicca per guardare la fotogallery
© Flickr.com / Comune di Milano

Milano - Dal 21 giugno al 30 settembre 2021 torna Vapore d’Estate, programmazione estiva condivisa da tutti i laboratori attualmente residenti alla Fabbrica del Vapore di Milano, coadiuvati e sostenuti nella realizzazione dal Comune nell’ambito del progetto Spazi al Talento. Dopo la prima edizione del 2020, Vapore d’Estate 2021 abite diversi spazi della Fabbrica, al chiuso e all’aperto, snodandosi tra musica, danza, cinema e arti visive, oltre alla nuova sezione Kids dedicata al pubblico dei bambini.

Ad animare gli spazi della Fabbrica del Vapore sono attualmente 11 laboratori e un archivio che operano in diverse discipline delle arti visive e performative, ma accomunati nella mission di rendere la Fabbrica un luogo della comunità, partecipato, aperto e riconoscibile, con particolare attenzione alle persone solitamente escluse o ai margini dei processi culturali. Riunitesi nel 2019 nell’Ats Vapore con capofila Fattoria Vittadini, queste 11 realtà si muovono con l’obiettivo di far percepire la Fabbrica del Vapore come polo culturale composto da una sinergia di proposte che trovano maggiore forza nel fare rete.

Il cartellone di Vapore d’Estate 2021 inaugura con la festa d’apertura (21 giugno): in programma un percorso di pittura e scultura per bambini con le arteterapeute di Gruppo Tra, l’anteprima delle mostre Art32 (che inaugura ufficialmente il 26 giugno con 40 manifesti dedicati al cuore dell’Articolo 32 della Costituzione: la salute pubblica come bene comune) e Invisible (che raccoglie i lavori degli alunni del Master in Photography and Visual Design di Naba - Nuova Accademia di Belle Arti) e il doppio appuntamento con la musica a cura Divertimento Ensemble con i concerti conclusivi della Call for Young Performers, corso annuale di canto tenuto dal soprano Alda Caiello. In partenza il 21 giugno anche le residenze creative di TheWorkRoom, progetto di sostegno alla giovane produzione artistica performativa italiana.

Fino al 30 settembre Vapore d’Estate 2021 si snoderà poi in cinque percorsi tematici intrecciati tra loro - Musica classica contemporanea; Jazz/swing/pop/world; Danza/videodanza/circo; Cinema/videoarte/mostre; e Kids - fruibili gratuitamente o con un biglietto dal prezzo contenuto (massimo 12 euro), con prenotazione obbligatoria per garantire la sicurezza secondo le normative anti Covid-19 vigenti. Ulteriori informazioni via email.

Il percorso musicale è molteplice. La Musica classica contemporanea a cura di Divertimento Ensemble prevede un programma che coinvolge, tra gli altri: il duo Sabatini-Rugani al violino e al pianoforte (22 giugno) con un concerto dedicato grandi compositori nati negli anni Trenta del secolo scorso; il fisarmonicista Samuele Telari (29 giugno) con sei pezzi che abbracciano un arco temporale di 40 anni e spaziano dalla Russia al Giappone, alla Germania e naturalmente all’Italia; l’ensemble viennese Black Page Orchestra (1 luglio) con un programma di ricerca dalla forte componente elettronica e multimediale a cura dei compositori del Centro e del Nord Europa; la pianista Maria Iaiza (21 luglio) in un concerto dedicato a Crumb; e i concerti conclusivi del Corso di Direzione d’Orchestra (13 settembre) per il repertorio per ensemble dal primo Novecento ad oggi.

Sono invece a cura di IsolaMusic e Contemporary Music Hub gli appuntamenti di Jazz/swing/pop/world: si spazia dalle serate swing del Niero/Kohler/Pennini Trio (6 luglio) e della Giggle Wiggle Swing (27 luglio, 24 agosto e 14 settembre) che catapultano i partecipanti negli anni’30-’40 con band dal vivo, dj-set e un piccolo Vintage Market e Vintage Beauty Corner per essere in stile retrò al 100%; si viaggia in Brasile con il Duo Ka-Ro della bassista Rosella Cazzaniga e del percussionista brasiliano Kal Dos Santos tra samba, bossanova, forrò (13 luglio); è invece un tributo al tango il recital di Annamaria Musajo Tango Trio (20 luglio). Le associazioni che animano Contemporary Music Hub propongono invece serate dedicate all’elettronica e al contemporaneo: Mmt presenta un ciclo di serate elettroniche (9 e 16 luglio, 3 settembre) nella cornice del palco esterno della Fabbrica del Vapore; Mdi Ensemble due concerti a chiusura della Newmusic Week 2021 (7 e 8 agosto) e un concerto di sei composizioni selezionate di altrettanti compositori studenti della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado (28 settembre); Agon propone Ira Arka, concerto per pianoforte, hang, salterio ed elettronica con musiche di Esther Flueckiger e Marcela Pavia (15 settembre) e l’opera Suonare la Luce di Pietro Pirelli, installazione interattiva di suono e luce che utilizza gli Idrofoni, lampade sensibili da lui create grazie alle quali attraverso il moto ondoso dell'acqua il suono si manifesta visivamente e pervade di luce lo spazio (dall'1 al 15 settembre). Si affianca anche la programmazione musicale del bar Vapore1928, che organizza un calendario di eventi nella location in versione estiva, con tanto di sdraio e ombrelloni.

Altrettanto ricca la sezione Danza/videodanza/circo a cura di Fattoria Vittadini, Ariella Vidach-AiEP e DiDstudio. Si parte con League & Legend della compagnia belga 15Feet6 (23 e 24 giugno) in cui Mateo Giròn, Niko Miettinen e Richard Fox rimettono in discussione se stessi per dare al pubblico un’altra prospettiva sullo sport e sulla competizione, reinventando il concetto di danza, acrobazia e circo. Settimanalmente per tutto il mese di luglio è la volta di Quasi solo, il festival di danza contemporanea a cura del Circuito Clapss che inaugura con Circus di Monica Casadei (2 luglio). Seguono due serate di mixed bill: Daniele Albanese con Home altrove e Salvo Lombardo con Outdoor Dance floor (9 luglio); Nicola Galli con Il Mondo altrove, Giovanni Napoli con You deserve a lover e Fabrizio Favale con Argon in una serata nell'ambito di Anticorpi eXpLo - Tracce di giovane danza d'autore (16 luglio); chiude Daniele Ninarello con Kudoku (30 luglio).

Ancora danza a settembre con l’anteprima di AmoЯ di Salvo Lombardo per e con Fattoria Vittadini (27 settembre), che indaga il concetto di potere e le sue manifestazioni e l’appuntamento con il festival Nao, piattaforma per artisti che si distinguono per la vocazione interdisciplinare tra danza e arti visive a cura di Ariella Vidach-AiEP (24 e 31 luglio, 17 e 18 settembre).

È un attraversamento interdisciplinare la sezione di Cinema/videoarte/mostre. Il programma include The Risico Screening, ciclo di proiezioni organizzato da Fattoria Vittadini in collaborazione con CroMe - Cronaca e Memoria dello Spettacolo che propone prodotti coreografici pensati appositamente per il video, tra cui anche alcune prime visioni (15 e 30 luglio, 5 agosto). Famiglia Margini propone Beyond the Dark di Miguel Angel Martin, mostra che dopo 15 anni riporta a Milano il controverso artista spagnolo, nome di culto dell’underground internazionale (dall'8 al 30 luglio). La mostra è proposta in collaborazione con l’Archivio Viafarini che organizza una serie di proposte alla scoperta dell’arte contemporanea: Endless Residency (1 luglio) è un osservatorio sulla mobilità artistica a cura di Giulio Verago e Silvia Conta che si sviluppa tra visite culturali e conversazioni on line con i protagonisti della mobilità artistica; Open Studio (8 luglio) con gli artisti in residenza presso l’Archivio. Careof propone invece A Visual Threesome (dal 17 settembre al 25 novembre), progetto espositivo, performativo ed educativo che intende creare un dialogo visivo e teorico tra tre artiste italiane nate nei primi anni Ottanta: Mara Oscar Cassiani, Kamilia Kard e Corinne Mazzoli.

Novità di Vapore d'Estate 2021 è  la sezione Kids (dal 5 giugno al 23 luglio), che propone una serie di attività artistiche e musicali rivolte a diverse fasce d’età: dai bambini della scuola dell’infanzia fino ai giovani adolescenti, occasione anche per avvicinare i cittadini più giovani alle attività della Fabbrica del Vapore. Struttura portante sono i campus musicali per bambini dai 5 agli 11 anni organizzati da IsolaMusicainGioco e Mondo Musica, all’interno dei quali si inseriscono i workshop dell’artista Julia Krahn, le visite all’archivio di artisti contemporanei di Viafarini, la visita ad uno studio di registrazione, i laboratori creativo-teatrali dell’associazione Lilliput specializzata in arte e intrattenimento. Per gli adolescenti e i ragazzi è invece proposto un corso pre-professionalizzante di 8 lezioni tenute da Bruno Marro su come scrivere, produrre e realizzare la musica, mentre la coreografa Ariella Vidach propone al DiDStudio uno spettacolo pensato per questa fascia d’età. Sono inoltre in programma i Concerti Pam pam di Incanto Ensemble (19 settembre), un’esperienza di musica totale per bambini e famiglie. Tutte le domeniche è infine possibile partecipare ai brunch musicali per famiglie organizzati da Vapore1928.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.