Escursioni in città: dal Duomo al Monte Stella, ecco il sentiero urbano del Cai Milano

Escursioni in città: dal Duomo al Monte Stella, ecco il sentiero urbano del Cai Milano

Cultura Milano Giovedì 1 aprile 2021

Parco Monte Stella
© facebook.com/parcomontestella

Milano - Un sentiero urbano di 9 chilometri che attraversa la città di Milano dal Duomo fino al Monte Stella, collina artificiale nei pressi di San Siro. Questo il progetto del Cai (Club Alpino Italiano) di Milano, per regalare ai milanesi e a tutti i visitatori del capoluogo lombardo, entro l'estate 2021, un itinerario unico in Europa: un percorso in cui sia possibile ammirare le bellezze storiche, artistiche, architettoniche, ma anche naturalistiche della città, passando per molti luoghi simbolo, ma soprattutto scoprendone alcuni del tutto sconosciuti.

«Il progetto è nato nel 2019, organizzando alcune escursioni sul Monte Stella per il gruppo di praticanti di nordic walking, ovvero coloro che imparano ad andare in montagna con le racchette», spiega Alfredo Costa, segretario del Cai milanese: «allora abbiamo deciso di realizzare un vero e proprio sentiero sul monte ed escursioni aperte a 30/40 persone, con accompagnatori del Cai, botanici, ornitologici, esperti di storia e tradizione milanese. Il successo dell'iniziativa - 5 escursioni in 4 mesi - si ha spinto ad allargare il percorso dal Monte Stella a piazza Duomo». 

Spesso i ritmi di vita frenetici odierni non consentono di ammirare al meglio il posto in cui si vive o che si visita, facendo sì che ai nostri occhi sfuggano aspetti suggestivi e interessanti da osservare. L’obiettivo allora di questo sentiero urbano, come si fa un po’ nelle passeggiate di montagna, è quello di attraversare la città con calma, guardandosi intorno e notando i dettagli di ciò che ci circonda. Ciò sarà possibile ancor di più al termine delle restrizioni anti Covid-19, quando saranno organizzati itinerari ed escursioni con guide specializzate: in determinate occasioni, geologi, botanici, ornitologi, esperti d’arte e architettura accompagneranno i camminatori lungo il percorso, spiegando al meglio tutte le curiosità legate alle painte, agli uccelli e ai materiali di costruzione degli edifici cittadini, che man mano si incontrano percorrendo il sentiero. Non tutti sanno, per esempio, che molti dei palazzi di Milano sono costruiti con le pietre e i marmi delle montagne circostanti. «Le escursioni guidate saranno rivolte ad un pubblico eterogeneo dai giovanissimi ai più anziani, con alcuni itinerari dedicati anche alle famiglie con bambini», aggiunge Alfredo Costa.

Il sentiero urbano del Cai - primo partirà dal luogo simbolo della città di Milano, il Duomo. Da qui si attraverserà il centro meneghino lungo via Mercanti, proseguendo per via Dante, fino ad arrivare al Parco Sempione. Percorsa l’intera zona verde della città, si supererà l’Arco della Pace in direzione del giardino Valentino Bompiani. Così, imboccando la parte finale di via Monti, si giungerà al quartiere CityLife, in corrispondenza di piazza 6 Febbraio e dei tre grattacieli soprannominati il Lungo, lo Storto e il Curvo. Si proseguirà attraverso il parco per poi prendere via Francesco Albani e giungere a piazza Stuparich. Da qui, dopo aver percorso un tratto di via Salmoiraghi, si arriverà ai giardini di via Collecchio, attraversandoli e proseguendo in direzione di via Isernia. A questo punto ci si trova nella parte finale del percorso, in corrispondenza del quartiere QT8 e del Monte Stella. 

Per completare l’itinerario sarà necessario giungere fino alla vetta della collinetta, a circa 185 metri di altezza, da cui si potrà ammirare uno splendido panorama della città. «Arrivando in cima, quando il cielo è limpido, è possibile vedere il Monte Rosa, le montagne della Valle D’Aosta e quelle che circondano Milano», spiega Costa, «così come molti edifici della città, compresa la Madonnina, i grattacieli di City Life e lo stadio di San Siro». 

Come già detto, l'intero progetto è partito dal Monte Stella. Ciò significa che l’ultima parte, di oltre 2,5 km, di percorso è già pronta, con un’apposita segnaletica bianca e rossa solo da sistemare (molti dei cartelli già posizionati purtroppo sono stati rubati o danneggiati, per questo con il permesso della A2A saranno attaccati dei nuovi segnali adesivi sui pali della luce). Per il resto del percorso l’iter di approvazione, invece, non è stato ancora completato. La prima parte, che percorre il centro storico di Milano, è in attesa ancora di avere il permesso della Soprintendenza, della Prefettura e dei tecnici del Comune, mentre il tratto centrale è in fase d’approvazione dal Municipio e dai tecnici di A2A. «L'obiettivo, Covid-19 permettendo, è quello di inaugurare il percorso entro giugno 2021, grazie al grandissimo lavoro dei nostri 250 volontari delle 4 scuole di alpinismo del Cai milanese», conclude Costa. Milano diventerebbe così la prima metropoli europea ad avere un vero e proprio sentiero urbano, un nuovo modo per vivere la città da differenti punti di vista.  

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.