Vaccino anti Covid a Milano? Babbo Natale lo porta in regalo sui Navigli. Fontana: «il 27 dicembre 1000 vaccinazioni»

Vaccino anti Covid a Milano? Babbo Natale lo porta in regalo sui Navigli. Fontana: «il 27 dicembre 1000 vaccinazioni»

Attualità Milano Lunedì 21 dicembre 2020

© facebook.com/cristinadonatimeyer

Milano - È un Babbo Natale in maschera - anzi in mascherina - quello comparso a Milano su uno dei ponti del Naviglio Grande, all'altezza di via Valenza. E nel sacco, anziché pacchi regalo, porta un carico di vaccini. La nuova opera di street art di Cristina Donati Meyer fa riferimento all'avvio della somministrazione di vaccini anti Covid-19, prevista per il 27 dicembre 2020, a Milano come nel resto d'Europa.

Il Vax Day, come ribadito anche dal premier Giuseppe Conte durante l'illustrazione delle norme del Decreto Natale, è confermato per il 27 dicembre 2020, data di inizio della campagna vaccinale che tutti si augurano possa essere il primo grande passo verso il debellamento del Coronavirus. «Non prevediamo l’obbligatorietà del vaccino», ha precisato Conte, ma «sarà un vaccino sicuro e offerto a tutti».

«La Lombardia effettuerà i primi 1000 vaccini il 27 dicembre, nella giornata simbolo contro il Covid scelta a livello comunitario», ha annunciato il presidente della Regione Attilio Fontana: «in Lombardia le prime 305 mila dosi di vaccino anti-Covid, in arrivo ai primi di gennaio, saranno destinate a operatori sanitari, ospiti e personale delle Rsa, personale di Areu e delle Croci di soccorso e medici di medicina generale». Poi, a Milano, in Lombardia e in tutta Italia sarà uno sbocciare di primule nelle piazze: il fiore scelto per il concept architettonico e comunicativo della campagna anti Covid - targata Stefano Boeri Architetti - è proprio la primula, che campeggerà sui gazebo e sulle strutture allestite per effettuare le vaccinazioni.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.