Galleria a numero chiuso e controlli in tutta Milano per il Natale in era Covid

Galleria a numero chiuso e controlli in tutta Milano per il Natale in era Covid

Attualità Milano Giovedì 17 dicembre 2020

© Flickr.com / tochis

Milano - Dopo le polemiche sugli assembramenti in centro a Milano nel weekend del 12 e 13 dicembre 2020 (ma non solo a Milano: un po' in tutta Italia si sono visti fiumi di persone in strada), la stretta è arrivata: il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica ha stabilito controlli più rigidi dal 16 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 per garantire un maggiore rispetto delle norme anti Covid-19.

Tra le decisioni prese per i controlli durante le festività, quella di contingentare le presenze in galleria Vittorio Emanuele II, che diventa così a numero chiuso. La celebre galleria che collega piazza Duomo a piazza della Scala, recentemente immortalata con folle degne di un Natale d'altri tempi, fino al 6 gennaio 2021 viene dunque presidiata costantemente in entrata e in uscita, con divieto di ingresso in caso di eccessivo affollamento al suo interno.

Oltre al contingentamento degli ingressi in galleria Vittorio Emanuele II, i nuovi provvedimenti prevedono in generale maggiori controlli un po' in tutta Milano con un aumento dei presidi delle forze dell'ordine volto a vigilare sull'obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza interpersonale, sul rispetto del coprifuoco serale e notturno, sull'osservanza delle misure anti Covid-19 in locali e ristoranti.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.