Estate 2020 alla Pinacoteca Ambrosiana: orari, biglietti, aperture serali - Milano

Estate 2020 alla Pinacoteca Ambrosiana: orari, biglietti, aperture serali

© ambrosiana.it

Milano - L'estate 2020 alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano è vivissima nei mesi di luglio e agosto, con un nuovo orario di apertura adatto alla stagione estiva e con la possibilità di visitare la Pinacoteca rispettando le nuove norme di sicurezza anti Covid-19, con alcune aperture serali, per godersi i capolavori della Pinacoteca quando fuori fa più fresco.

Pinacoteca Ambrosiana: orari di apertura

L'Ambrosiana è aperta il sabato e la domenica, dalle 14 alle 19; da luglio aperture serali infrasettimanali: da martedì a venerdì, dalle 18 alle 21.

Pinacoteca Ambrosiana: biglietti e prenotazione

Il martedì i biglietti hanno un prezzo ridotto speciale, che costa 7 Euro per tutti i visitatori. Si consiglia la prenotazione online dei biglietti: ecco come fare. Sarà comunque possibile, per i visitatori singoli, acquistare il biglietto sul posto in caso di disponibilità di posti residui.

I gruppi con guida (massimo 15 persone) dovranno prenotare secondo le consuete modalità, mandando una mail, o chiamando il numero 02 92897721 (dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18, esclusi i festivi).

Pinacoteca Ambrosiana: cosa vedere a luglio e agosto 2020

Oltre alle opere della collezione, in Pinacoteca si potranno ammirare altre due rassegne: la prima - L’anatomia dal Medioevo a Leonardo da Vinci, curata da Paola Salvi - presenta, nella sala Federiciana, una selezione di volumi, tutti parte del ricchissimo catalogo della Biblioteca Ambrosiana, che consente di tracciare per tappe significative il percorso degli studi di medicina e anatomia dall’inizio del millennio all’epoca in cui fu attivo Leonardo da Vinci.

L’altra, dedicata alla creatività femminile, originariamente allestita per l’edizione di Museocity / Museosegreto, propone fino al 6 settembre 2020 una serie di documenti di donne che si sono distinte, ciascuna nel loro campo d’indagine. Si troveranno, ad esempio alcuni fogli dattiloscritti donati dalla poetessa milanese Alda Merini (1931-2009) al Cardinal Gianfranco Ravasi, fogli autografi di Gaetana Agnesi (Milano, 1718-1799), una delle più importanti matematiche di tutti i tempi, prima donna autrice di un libro di matematica e prima a ottenere una cattedra universitaria di matematica all'Università di Bologna; a queste si affianca la teca con i capelli di Lucrezia Borgia (1480-1519) e parte del carteggio tra la stessa e l’umanista veneto Pietro Bembo, e le lettere a Federico Borromeo di suor Virginia de Leyva (1575-1650), nota per aver ispirato a Manzoni il personaggio di Suor Gertrude, la Monaca di Monza dei Promessi Sposi. 

Pinacoteca Ambrosiana: regole di ingresso

L’ingresso alla Pinacoteca sarà consentito esclusivamente a coloro che indosseranno la propria mascherina (chirurgica o FFP2 senza valvola), che andrà mantenuta indossata per tutta la visita. All’ingresso i visitatori, una volta accertata con termoscanner la temperatura corporea, dovranno detergersi le mani con apposito gel igienizzante e indossare poi guanti protettivi monouso forniti dalla Pinacoteca.

Presso l’atrio di ingresso e nelle sale espositive sarà necessario rispettare la distanza di almeno 1,5 metri dagli altri visitatori e seguire le normative di sicurezza esposte in atrio. Non saranno disponibili – almeno in una prima fase – le audioguide.

Potrebbe interessarti anche: , A scuola al museo: studenti in aula al Museo della Scienza. Il progetto anti Covid-19 , Museo Nazionale della Tecnologia: il programma dell'estate 2020. Visite guidate gratuite e aperture serali , Museo Poldi Pezzoli: visite, orari, biglietti ed eventi per famiglie e bambini , Banksy e street artist a Milano, la mostra agli Arcimboldi: orari e biglietti , Out of the Blue, la mostra a Palazzo Reale. Biglietti e prenotazione

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.