Estate Sforzesca 2020: il programma degli eventi da non perdere dal 20 al 26 luglio - Milano

Estate Sforzesca 2020: il programma degli eventi da non perdere dal 20 al 26 luglio

Musica Milano Martedì 21 luglio 2020

Milano - Proseguono gli appuntamenti del ricco programma dell'Estate Sforzesca 2020, la grande rassegna che fino al 3 settembre all'interno del Cortile del Castello Sforzesco porta spettacoli, concerti, incontri e appuntamenti. Nella settimana che va dal 20 al 26 luglio sono diversi gli eventi da non perdere, dal Suoni mobili festival  al live di Enrico Ruggeri, passando per la Treves Blues Band.

Il programma dell'Estate Sforzesca dal 20 luglio al 26 luglio

Lunedì 20 luglio, ore 21
Fanfara Station
SUONI MOBILI FESTIVAL
Ingresso 20
#Musica pop/rock/elettronica, durata 90’
in collaborazione con Festival dei Diritti Umani, che aprirà il concerto con Da vicino nessuno è disabile - parole e immagini prima della musica.
Fanfara Station è un trio di musicisti che propone una fusione unica di musiche e culture dal mondo. La forza di un’orchestra di fiati, l’elettronica e i ritmi e i canti del Maghreb si uniscono in  dance party grazie all'utilizzo di una loop station, usate per sovraincidere le tracce e manipolare i suoni acustici ed elettronici.   Fanfara Station celebra attraverso sonorità contemporanee le tradizioni musicali della diaspora africana e dei flussi umani e culturali che uniscono il medio oriente al Maghreb, e poi all’Europa fino alle Americhe. I testi, che derivano dalla poesia classica araba, risuoneranno con le percussioni scascika, gli strumenti etnici come il tar, il bendir, darbuka e infine le tabla si intrecceranno con la tromba, il trombone, il clarinetto e i tre fiati tunisini nay, mizued e ocra.

Martedì 21 luglio, ore 21
SUONI MOBILI FESTIVAL
Figlie dell’epoca - Rosa Genoni e Il Sentimento Popolare
Evento inserito nel palinsesto di Il talento delle donne
Ingresso 15
#Teatro, durata 70'
#Musica pop/rock/elettronica, 45'
Per il ciclo di appuntamenti della rassegna dedicato a importanti protagoniste storiche, artistiche e letterarie Il talento delle donne, una serata di doppio spettacolo che abbraccia il Festival Suoni Mobili dell'associazione Musicamorfosi all'interno della rassegna sforzesca. L'autrice e interprete teatrale Roberta Biagiarelli sarà protagonista  di un monologo teatrale che indaga sul ruolo delle donne nella diffusione di una cultura di pace. Oltre mille donne promossero il pacifismo in tempo di guerra, tra cui proprio Rosa Genoni: valtellinese di nascita, trasferita a Milano, sartina prima e stilista affermata poi, una vita poi divenuta vera e propria icona sia del femminismo che del pacifismo, divenendo un ponte ideologico tra le donne del passato e del presente. Uno spettacolo di genere e di pace che valorizza l'importanza storica dell'attivismo e la presa di responsabilità del mondo femminile.
Segue il concerto della cantante e autrice Camilla Barbarito e il suo Sentimento Popolare, un percorso musicale che parte dalla tradizione di canti e balli del Nord Italia fino ai Valzer siciliani, passando per i tempi dispari balcanici, le rumbe del Flamenco, il tango argentino e la musica popolare messicana. Una conclusione della serata al femminile e che unisce passato, presente e musiche e culture dal mondo.

Mercoledì 22 luglio, ore 21
SUONI MOBILI FESTIVAL
A Love Supreme - Silenzi, luci, spirituals e John Coltrane

Ingresso 10, ridotto 8
#Musica pop/rock/elettronica, durata 90'
in collaborazione con Festival dei Diritti umani che aprirà il concerto con Da vicino nessuno è disabile - parole e immagini prima della musica.
Un concerto a cura di Musicamorfosi ispirato dall'eponimo e celebre album di John Coltrane A Love SupremeI musicisti da Italia, Togo e Corea del Sud presenteranno un percorso originale nella spiritualità della musica dal medioevo al jazz tra luce e silenzio, spiritual e fughe, corali e improvvisazioni. Un’avventura che abbraccia e attraversa secoli, continenti e stili, da Hildegarda a Bach dai negro spirituals al jazz mistico di Coltrane. Da una parte Bach, il 'ruscello' di Dio, definito da alcuni il Quinto Evangelista, dall’altra John Coltrane che, con A Love Supreme, segna la sua conversione spirituale e la nascita di un nuovo universo musicale che va oltre i confini di musica tonale modale: un’avventura tra i secoli e gli stili, tra tromba e organo, voci e illuminazioni.

Giovedì 23 luglio, ore 21.00
Enrico Ruggeri - Una storia da cantare
Ingresso 23 (1° settore), 18 (2° settore)
#Musica pop/rock/elettronica, durata 75’
Enrico Ruggeri torna per il suo primo concerto post-lockdown all'Estate Sforzesca con il concerto Una storia da cantareRuggeri riproporrà la fortunata formula del tour teatrale interrotto a marzo assieme a Francesco Luppi al pianoforte, a Paolo Zanetti alla chitarra e a Davide Brambilla alla tromba e alla fisarmonica, rileggendo in chiave acustica diverse canzoni tratte dal suo repertorio, composto da circa 35 album. Un concerto di grande pathos, accresciuto dalla suggestione di un luogo storico e dall’emozione di un ritorno troppo a lungo atteso.

Venerdì 24 luglio, ore 21.30
Open Rhapsody: from Jazz to Techno
Ingresso 8 + prevendita

In collaborazione con l'etichetta Jazz-O-Tech, di base a Milano e Berlino, 3 artisti si alternano sul magico palco nel cuore di Milano per proporre al pubblico un viaggio sonoro che attraversa sperimentazioni tra jazz ed elettronica: il programma della serata prevede il live della band Tun Torino Unlimited Noise e i dj-set di Painè e Gak Sato.

Sabato 25 luglio, ore 21.30
Treves Blues Band - 70 IN BLUES
Ingresso 16,50 + prevendita
#Musica jazz, durata 90'
70 IN BLUES è il nuovo tour di cui la Treves Blues Band sarà protagonista sui palchi di tutta Italia per celebrare i 70 anni del frontman e anima del gruppo Fabio Treves, il 'puma di Lambrate'. In particolare, lo spettacolo vuole ripercorrere idealmente la carriera della band, nonché una vita intera da musicisti dedicata alla musica e alla cultura del blues.  Sin dal 1974, la Treves Blues Band mira a divulgare i valori del blues, della sua storia e i suoi grandi interpreti. Da oltre 40 anni, la band ha viaggiato in tutta l’Italia e per il mondo promuovendo il blues italiano a livello internazionale. I suoi concerti sono un viaggio nella storia di questa musica, dai primi canti di lavoro a quello arcaico e campagnolo, dal blues elettrico di Chicago a quello più moderno. 

Potrebbe interessarti anche: , Estate Sforzesca 2020: il programma di agosto e settembre con Brachetti, Floraleda, Catalano e Ghemon , laVerdi all’Estate Sforzesca 2020: con la Nona si chiude il programma della Beethoven Summer , Milano Music Week 2020: torna la Settimana della Musica, date e novità , Concerto per l'Italia in piazza Duomo con la Filarmonica della Scala, date e orari , Villa Arconati 2020, il Festival ridotto con Elio Germano e Pacifico. Il programma

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.