Atm Milano, il distanziamento non è più obbligatorio in certi casi: aumenta la capienza dei mezzi

Atm Milano, il distanziamento non è più obbligatorio in certi casi: aumenta la capienza dei mezzi

Attualità Milano Venerdì 17 luglio 2020

© Flickr.com / Martin Anders

Milano - Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di martedì 14 luglio 2020 conferma la possibilità di derogare al metro di distanziamento sui mezzi di trasporto pubblico quando i passeggeri sono posizionati in linea orientati nello stesso senso.

La regola vale anche sui mezzi Atm di Milano e questo consente di aumentare fino al 60% la capienza sulle vetture della rete di trasporto pubblico, compatibilmente con la tipologia di mezzo. La norma, contenuta negli allegati al decreto, si riferisce a persone, sedute o in piedi, che guardano nella stessa direzione. Resta naturalmente in vigore la necessità di indossare la mascherina.

«Non abbassiamo la guardia ma riteniamo che la deroga al metro di distanza possa essere interpretata anche come un segnale rassicurante sull'utilizzo dei nostri bus, metro e tram», commenta Marco Granelli, assessore alla Mobilità del Comune di Milano: «intanto Atm continua il suo lavoro di sanificazione di tutte le vetture affinché viaggiare sia sicuro per i passeggeri, ai quali continuiamo ad appellarci afffinché si attengano con scrupolo alle regole».

Potrebbe interessarti anche: , Milano in lizza per diventare Capitale Europea dell'Innovazione 2020 , Area C sospesa ad agosto 2020? Solo in alcuni giorni: date, orari e quanto costa , A Milano corse in taxi scontate per donne, anziani, disabili e medici: come richiedere le tariffe agevolate , Autobus e treni a Milano e in Lombardia, si possono occupare tutti i posti a sedere? Come funziona su Trenord e Atm , Mascherina obbligatoria in Lombardia anche ad agosto: fino a quando e dove bisogna indossarla

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.