Nubifragio su Milano: Seveso esondato e blackout. Campi e cascine allagati

Nubifragio su Milano: Seveso esondato e blackout. Campi e cascine allagati

Attualità Milano Venerdì 15 maggio 2020

© Pixabay

Milano - Un vero e proprio diluvio si è abbattuto su Milano nella notte tra il 14 e il 15 maggio 2020. Campi e cascine allagati, piantine di riso distrutte e semine da rifare. È il bilancio del violento nubifragio che si è abbattuto sul Milanese nelle ultime ore, causando anche l’esondazione del fiumi Seveso e Lambro e di alcuni canali. Lo rende noto la Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza in base a un primo monitoraggio sul territorio. Notevoli disagi nella parte Nord di Milano: le abbondanti piogge hanno provocato l'esondazione del Seveso intorno alle 3 di notte, portando all'allagamento delle strade nel quartiere Niguarada e un blackout nella zona. Chiuse le strade: l'esondazione del Seveso si è fermata solo poco prima delle 8 di venedì 15 maggio. Nel mattino, però è esondato anche il Lambro (evacuata la comunità Exodus di don Antonio Mazzi al Parco Lambro).

In particolare - spiega la Coldiretti interprovinciale - a pagare le maggiori conseguenze del maltempo sono state le coltivazioni di riso nell’area del Parco Agricolo Sud Milano, proprio in questi giorni alle prese con le semine. "Avrei dovuto iniziare la semina in asciutta la prossima settimana - spiega Cesare Fedeli, risicoltore a Milano - ma stamattina mi sono ritrovato con mezzo metro d’acqua sui campi. Un disastro, perché alla pioggia violenta si è aggiunta l’esondazione del canale che corre dietro la cascina. Ora bisognerà aspettare che l’acqua venga assorbita e poi che il terreno asciughi. Ritarderemo la semina di almeno una o due settimane". Anche Cascina Battivacco, una delle più antiche strutture agricole milanesi, dove Fedeli vive con la famiglia, è stata sommersa dall’acqua dello scolmatore: "La casa, la bottega e la stalla - dice - sono finite sotto almeno cinquanta centimetri d’acqua. Tutto è allagato. Adesso mettiamo in salvo il possibile, mobili e prodotti agricoli del negozio compresi, poi faremo la conta dei danni".

"I campi sono completamente pieni d’acqua - conferma Fabio Camisani, risicoltore a Gaggiano - Io avevo già seminato: le piantine che hanno una decina di giorni dovrebbero riprendersi, ma le ultime semine quasi certamente andranno rifatte, perché sono state tutte rovinate”. Nella zona a Ovest di Milano e nell’Abbiatense - chiarisce la Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza -, la tempesta d’acqua si è abbattuta anche sulle coltivazioni di mais senza gravi conseguenze, ma il timore degli agricoltori è che possano ripetersi nei prossimi giorni nuovi fenomeni meteorologici violenti.

Siamo di fronte alle evidenti conseguenze dei cambiamenti climatici anche in Italia dove l’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma, con una tendenza alla tropicalizzazione che - conclude la Coldiretti - si manifesta con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo, con sbalzi termici significativi che compromettono le coltivazioni nei campi con costi per oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne.

Potrebbe interessarti anche: , Lombardia, spostamenti e riaperture: cosa cambia dall'1 e dal 3 giugno? La nuova ordinanza , Parcheggi gratis a Milano anche a giugno, Area C e B ancora sospese: ecco fino a quando , A Milano incentivi fino a 3000 euro per l'acquisto di scooter e bici elettriche (ma anche auto e veicoli commerciali) , Alcolici da asporto a Milano, divieto dopo le 19: cosa dice l'ordinanza anti movida e fino a quando è valida , 020202 è anche su WhatsApp: il centralino del Comune di Milano diventa un assistente virtuale

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.