Una mostra delivery, tra attesa e bellezza: come ricevere a domicilio le cartoline d'autore - Milano

Una mostra delivery, tra attesa e bellezza: come ricevere a domicilio le cartoline d'autore

Cultura Milano Other Size Gallery Giovedì 7 maggio 2020

Belvedere, 2015
© Gianpiero Fanuli

Milano - Con il titolo Il mondo non si è fermato mai un momento, tratto da una delle più note canzoni di Jimmy Fontana, prende il via il secondo progetto fotografico di Other Size Gallery di Milano. Nell’impossibilità di accogliere un pubblico presso le proprie sale, a causa dell’emergenza Coronavirus, lo spazio milanese decide di raggiungerlo direttamente a casa con una collezione di otto scatti di altrettanti fotografi.

A un settore culturale che si è nella maggior parte dei casi affidato alla virtualità, la galleria milanese risponde con un progetto analogico: otto immagini formato cartolina, realizzate dai fotografi Michela BattagliaDavide BertuccioRoberto BoccaccinoTomaso ClavarinoGianpiero Fanuli, Vanessa PallottaSara Palmieri Francesca Todde, saranno infatti spedite, una ogni settimana dal 20 maggio all’8 luglio 2020, ai primi duecento che faranno pervenire la propria richiesta a via email, con indicato l’indirizzo postale al quale riceverle, in tutta Italia.

Una mostra delivery, dunque, che viene consegnata a casa, per un’esperienza fatta di attesa, bellezza e vicinanza, pur nella distanza. In un settore culturale che si è, nella maggior parte dei casi, affidato alla comunicazione digitale e alla virtualità, Il mondo non si è fermato mai un momento è un progetto analogico nato dall’ascolto di un’esperienza che nostro malgrado ha indotto tutti a rallentare e a riscoprire gesti e valori semplici. Per otto settimane, il tempo dei duecento destinatari sarà scandito dall’attesa di una cartolina, oggetto che tradizionalmente palesa, nell’assenza, una presenza. «Abbiamo bisogno di credere che da questa impasse possa nascere bellezza», afferma la curatrice Giusi Affronti, «per questo, abbiamo immaginato un progetto, personale e collettivo, di narrazione condivisa attraverso otto cartoline d’autore».

Una narrazione che è al tempo stesso microscopica e macroscopica, indoor e outdoor, privata e pubblica, di questa particolare storia che l’Italia sta attraversando: la pandemia, il lockdown, la morte, la vita, la nostalgia del passato, le incertezze del futuro, l’isolamento, la connessione, le relazioni, il tempo. Le cartoline arriveranno nella cassetta della posta delle persone quando queste saranno state, probabilmente, restituite alle loro vite normali (o quasi): per questo, ricevere una cartolina-souvenir che racconta le settimane in cui il mondo si è fermato equivale a collezionare otto fermo-immagini da un viaggio distopico che tutti abbiamo vissuto. Grande importanza assume, quindi, lo scarto temporale con cui le cartoline verranno spedite. 

Potrebbe interessarti anche: , Sere Fai d'Estate 2020: luoghi aperti in Lombardia, date e prezzi , Riapre il Bosco Manzoniano: a Cormano la nuova area naturalistica del Parco Nord Milano , Itinerari in Lombardia: tra laghi e montagna, tante idee per una gita in provincia di Brescia , LidoBam, la spiaggia di Porta Nuova: info, orari e prezzi per la Biblioteca degli Alberi in versione beach , Villa Arconati 2020, niente festival ma è aperto il giardino storico: orari e biglietti per visitarlo

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.