Da Milano a Malpensa, come arrivare in 10 minuti? Il treno superveloce Hyperloop è (quasi) realtà

Da Milano a Malpensa, come arrivare in 10 minuti? Il treno superveloce Hyperloop è (quasi) realtà

Attualità Milano Martedì 3 marzo 2020

© Hyperloop Transportation Technologies, Inc.

Milano - Da Milano Cadorna all’aeroporto di Malpensa in 10 minuti, con una velocità di 1100 chilometri all’ora e un risparmio di 33 minuti a tratta. Sembra uno scenario da film di fantascienza, ma la realtà è un'altra: il futuro potrebbe essere più vicino del previsto e potrebbe arrivare a Milano grazie a Hyperloop, un un treno superveloce automatico con vetture lunghe 30 metri e del peso di 20 tonnellate.

Nonostante il riserbo per le altre possibili tratte, Fnm e Hyperloop Italia sembrano intenzionati ad avviare, per la prima volta in Italia, uno studio di ingegneria e di fattibilità tecnico-economica-giuridica, della durata indicativa di 6 mesi, per valutare la possibilità di realizzare un sistema di trasporto di passeggeri e merci che colleghi la stazione di Milano Cadorna all’aeroporto di Milano Malpensa. Difficile dunque ipotizzare ora una data generica in cui Hyperloop potrebbe entrare in funzione a Milano. Certo è che l'inizio di uno studio di fattibilità fa ben sperare: potrebbe essere il primo tassello di un progetto possibile, soprattutto in vista delle Olimpiadi Invernali 2026 di Milano-Cortina.

Lo studio di progettazione ingegneristica è il primo del genere in Italia. In Europa si sta già sperimentando il sistema a Tolosa, in Francia, con un prototipo realizzato al 90% in fibra di carbonio. Ma come funziona il treno superveloce Hyperlooop? Soprattutto, quanto costerà il progetto? Di seguito le risposte. Pronti a viaggiare nel futuro?

Come funziona Hyperloop? Le caratteristiche del treno superveloce 

Con Hyperloop si parla di una tecnologia futuribile per il trasporto ad alta velocità di merci e passeggeri all'interno di tubi a bassa pressione, con un sistema di levitazione magnetica per ridurre l’attrito. Le capsule sono spinte da motori lineari a induzione e compressori d'aria. L'infrastruttura legata al sistema Hyperloop dovrebbe essere costituita da un doppio tubo sopraelevato in cui possono scorrere delle capsule adibite al trasporto.

L'interno del tubo è tenuto a bassa pressione per minimizzare l'attrito dell'aria. Le capsule si muovono su un cuscino d'aria generato attraverso più aperture nella sua base, così da ridurre ulteriormente l'attrito. L'idea è stata originariamente proposta tra il 2012 e il 2013 dall'imprenditore sudafricano Elon Musk. Le simulazioni sono state condotte in modalità collaborativa e open-source attraverso il framework OpenMDao e non è stato depositato alcun brevetto.

Il risorto interesse nella tecnologia Vactrain è dovuto alla disponibilità di tecnologie un tempo assenti, tra cui quelle che permettono di portare e mantenere i lunghi tubi di trasporto a bassa pressione e quelle che permettono di realizzare lunghi motori elettrici lineari.

Hyperloop: quanto costerà il progetto per un futuro sostenibile?

Il costo stimato per l’infrastruttura di Hyperloop varia da 20 a 40 milioni di dollari al chilometro. «Le nuove forme di mobilità, soprattutto se improntate alla sostenibilità ambientale e all'impatto zero - commenta il presidente di Fnm Andrea Gibelli - sono una frontiera che vogliamo esplorare e un'opportunità che vogliamo cogliere. In questa iniziativa, le competenze ingegneristiche e infrastrutturali che da sempre caratterizzano Fnm possono allearsi con le tecnologie trasportistiche più innovative per creare un nuovo e avveniristico modello di mobilità».

«Entriamo nella quarta rivoluzione industriale - afferma Bibop Gresta, amministratore delegato e fondatore di Hyperloop Italia - e la porta viene aperta da qui, dalla Lombardia. Il decennio 2020-2030 porterà l'uomo verso nuovi modelli economici, sociali e industriali. I cambiamenti climatici richiedono il passaggio immediato verso un modello economico basato su sistemi resilienti e sostenibili. Hyperloop è una infrastruttura intelligente e sostenibile che raggruppa tutti i progressi scientifici della tecnologia esponenziale». 

Potrebbe interessarti anche: , 020202 è anche su WhatsApp: il centralino del Comune di Milano diventa un assistente virtuale , Una grande area pedonale dal Duomo alla Statale: come sarà Milano dopo i cantieri della M4 , Milano Digital Week 2020, l'edizione on line dalle mille riflessioni: quale futuro in una città trasformata? , Mascherine a Milano e in Lombardia: sono obbligatorie? Le regole dell'ordinanza , Fase 2 in Lombardia: dal 18 maggio cosa cambia? Riaperture, spostamenti e regole

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.