Riapertura di Linate. Come sarà il nuovo aeroporto? I lavori in pista e la sicurezza - Milano

Attualità Milano Aeroporto Milano Linate Giovedì 24 ottobre 2019

Riapertura di Linate. Come sarà il nuovo aeroporto? I lavori in pista e la sicurezza

La nuova pista dell'Aeroporto di Milano Linate
© facebook.com/milanairports

Milano - Via il cartello work in progress sulle porte dell'aeroporto di Milano Linate. Venerdì 26 ottobre alle 18.00 il primo atterraggio. Da quel momento l'aerostazione tornerà in funzione, dopo una chiusura di tre mesi per lavori di ristrutturazione. Tra le modifiche apportate e le novità rientrano ammodernamenti delle strutture e messe in sicurezza, ma le sorprese dell'aeroporto non finiscono qui.

Lo scorso 27 luglio Linate rinunciava al suo aeroporto per ristrutturarne la pista, i sistemi di sicurezza e il sistema di smistamento bagagli. Approfittando dei lavori in corso, l'aeroporto ha indossato un'inconsueta veste ed ha aperto i suoi spazi non interessati dal rinnovamento a eventi extra-ordinari, dall'ultima tappa del Jova Beach Party 2019 alla festa per lo show aereo delle Frecce Tricolori con i Rockin' 1000 in concerto.

Dopo una breve parentesi ludica dunque, l'aeroporto riapre i suoi servizi alla mobilità aerea nazionale e internazionale, tornando a farsi carico dei passeggeri che, in questi mesi, hanno dovuto dirottare i propri percorsi di viaggio passando per l'aeroporto di Orio al Serio e soprattutto per l'aeroporto di Milano Malpensa.

Quest'ultimo, nel frattempo, ne ha approfittato per dotarsi di nuovi parcheggi e per incrementare i Malpensa Express, aumentando il volume di passeggeri trasportati di oltre il 30%. A partire da venerdì 27 ottobre torneranno in funzione anche le navette di trasporto dell'aeroporto da e per Milano e Monza.

Quali le novità più importanti a partire dalla nuova apertura? L'aeroporto di Milano Linate ha innanzitutto messo a nuovo il Bhs - acronimo inglese che sta per baggage handling system: il sistema di smistamento bagagli che attraverso l'amato e odiato nastro restituisce le valigie agli speranzosi passeggeri. Messo a nuovo anche l’imbarco nelle stive degli aerei, con un generale incremento dei livelli di sicurezza dell'aeroporto.

tre mesi di chiusura di Milano Linate rientrano in un programma di ordinaria amministrazione, che impone la chiusura e la modernizzazione degli impianti ogni 15-20 anni. Una manutenzione orientata tanto all'innalzamento costante degli standard di sicurezza quanto all'offerta di un aeroporto dinamico e tecnologico, che rincorra le esigenze dei passeggeri.

Proprio per questo, i lavori di restyling che proseguiranno fino al 2021 doteranno l'aeroporto di Milano Linate anche di un'offerta commerciale più appetibile all'interno dell'area imbarchi, dal food&beverage alla zona relax all'area business, con un'apertura di 22 negozi.

Nella tabella di marcia dei lavori in programma all'aeroporto l'ampliamento e rifacimento dell'aerostazione, progetto cominciato a maggio di quest'anno il cui termine è previsto per luglio 2021. I lavori per il rinnovamento del Bhs erano iniziati nel dicembre 2018, mentre la pista di Linate è stata ristrutturata da maggio a ottobre 2019.

Fra i progetti di ristrutturazione che verranno completati entro il 2021 anche un sistema di riconoscimento facciale per i passeggeri e di un controllo dei bagagli con tecnologia Tac, capace di controllare più in profondità e più velocemente il contenuto delle valigie e tagliando drasticamente i tempi di attesa. In più, è nei progetti un collegamento dell'aeroporto di Linate con una nuova linea di metropolitana.

I tre mesi di chiusura dell'aeroporto di Linate non sono stati che il posizionamento di una prima piccola pietra dunque, nell'ottica di un più ampio e generoso progetto di rinnovamento di tutta la struttura che ambisce a posizionarsi come un vero City Airport punto di riferimento per la città di Milano.

Potrebbe interessarti anche: , Milano vince il premio Cresco Award per le città sostenibili grazie alla Scuola dei Quartieri , Oltre 20 mila alberi in arrivo a Milano. Obiettivo 100 mila nel 2020 e 3 milioni nel 2030 , Come cambia piazzale Baiamonti: una nuova piramide tra filari di alberi e mura spagnole , Nel futuro del PalaSharp ci sono le Olimpiadi: «tornerà ad essere luogo dello sport e della musica» , Fridays for Future Milano: dentro al movimento che vuole cambiare il sistema

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.