Spirit de Milan chiuso, ecco perché: il locale «ostaggio della burocrazia» - Milano

Attualità Milano Spirit de Milan Giovedì 10 ottobre 2019

Spirit de Milan chiuso, ecco perché: il locale «ostaggio della burocrazia»

© Stefano Vercesi

Milano - A chi non è mai capitato di perdersi nei meandri fumosi della burocrazia amministrativa? Parliamo di quel complesso meccanismo di procedure tristemente noto ai più, fatto di scartoffie, permessi e autorizzazioni ogni volta diversi e ogni volta insufficienti. È quello che è accaduto allo Spirit de Milan, uno dei pilastri della movida meneghina, notturna ma non solo, che in seguito a un'odissea per gli uffici del Comune ha chiuso (temporaneamente) i battenti.

Il locale che dal 2015 ha trasformato l'ex fabbrica delle Cristallerie Livellara in una balera swing ha dovuto abbassare la serranda proprio a causa di un travagliato iter burocratico che sembra trascinarsi da qualche anno. Fino a qualche settimana fa lo Spirit de Milan faceva ballare e brindare i milanesi nativi e acquisiti grazie a una licenza temporanea, il cui rinnovo ha provocato non poche grane al locale. Poi, dal 19 settembre, la chiusura improvvisa.

Ottenere una licenza definitiva sembra essere un percorso a ostacoli per lo Spirit, un percorso lungo tre anni che non ha (ancora) portato i suoi frutti. Il locale, data la sua mission di recupero dell'anima più autentica della cultura milanese in una zona delicata come la Bovisa, è stato riconosciuto come attività di pubblico interesse, in particolare nell'area della sala da ballo, mentre bar e ristorante rientrerebbero sotto la destinazione d'uso commerciale.

Una lusinga, che allo stesso tempo ha portato sulla strada dello Spirit un'ulteriore serie di incombenze burocratiche e di rallentamenti. Morale della (brutta) favola: locale chiuso. Oltre allo slittamento dei concerti e degli spettacoli di cabaret già calendarizzati, la balera tutta rossetto rosso e pois, ha anche dovuto rinunciare a un vero e proprio fiore all'occhiello della sua programmazione.

Il secondo weekend di ottobre, dal 10 al 13, lo Spirit de Milan avrebbe dovuto ospitare lo Swing'n'Milan 2019, il festival internazionale dedicato al ritmo americano degli anni ’30 e ’40. Una kermesse che ogni anno raccoglie nell'ex capannone industriale lindy hooper da tutta Italia e non solo, con corsi di ballo, lezioni aperte e concerti dal vivo. L'edizione 2019 è la prima senza la sua madrina Norma Miller, ballerina e coreografa di lindy hop, attrice e regina indiscussa dello swing che ci ha lasciato il 5 maggio di quest'anno, qualche mese prima del suo centesimo compleanno.

Il locale chiuso ha così raccolto il guanto di sfida lanciato dalla burocrazia. Senza lasciarsi abbattere, il direttore artistico del locale Luca Locatelli e tutto il suo staff (ben 40 persone lavorano allo Spirit) hanno provveduto a spostare il festival al Time Club. Una nuova location, che promette di mantenere lo spirito vintage dello Swing'n'Milan con un programma all'altezza dell'affetto dei tanti avventori dello Spirit, che in questi giorni hanno manifestato il loro supporto al locale anche attraverso petizioni online al sindaco Sala per la riapertura.

A proposito di riapertura, gli intricati rami della burocrazia non permettono fare previsioni sulle tempistiche necessarie. I gestori garantiscono che i documenti necessari sono quasi tutti pronti. Aspettando di tornare a ridere con il cabaret della scuola milanese, brindare davanti a un ossobuco con risotto e ondeggiare a ritmo di swing, non resta che fare l'in bocca al lupo allo Spirit de Milan e a tutto lo staff.

Potrebbe interessarti anche: , Come cambia piazzale Baiamonti: una nuova piramide tra filari di alberi e mura spagnole , Nel futuro del PalaSharp ci sono le Olimpiadi: «tornerà ad essere luogo dello sport e della musica» , Fridays for Future Milano: dentro al movimento che vuole cambiare il sistema , Maltempo a Milano: ecco il nuovo sistema di avvertimento gratuito per conoscere le allerte , Milano plastic free: 100 globi d'artista in città per un futuro sostenibile

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.