Pacta, la stagione 2019/2020: un insolito palcoscenico tra donne, scienza e teatro per ragazzi - Milano

Teatro Milano Lunedì 30 settembre 2019

Pacta, la stagione 2019/2020: un insolito palcoscenico tra donne, scienza e teatro per ragazzi

© Lucia Baldini

Milano - Bambini e ragazzi, donne e diritti, musica sperimentale e focus sulla scienza: ne ha per tutti il Pacta Salone di Milano, che presenta la sua nuova stagione 2019/2020 distribuita in 69 titoli e 3 progetti speciali. Il primo teatro metropolitano di Milano alza il sipario il 18 ottobre, con il cartellone L'insolito palcoscenico.

«Insolito sotto molti aspetti» spiega la direttrice artistica del Pacta Salone di Milano Annig Raimondi: la tipologia non convenzionale del palcoscenico che supera una simmetrica divisione dello spazio, una programmazione che vuole andare oltre i tradizionali limiti tematici, una strenua difesa della creatività tout-court, l’instancabile lavoro di un’equipe il cui desiderio si protende sempre verso l’altro e il diverso». Con questi presupposti, addentriamoci dunque nella nuova stagione teatrale 2019/2020.

Progetto DonneTeatroDiritti

Il sipario si alza al Pacta Salone con il progetto DonneTeatroDiritti, giunto al suo decimo anno di vita, che inaugura la stagione con il dittico Ma che aspettate a battere le mani! diretto da Marina De Juli. La storica attrice della Compagnia di Dario Fo e Franca Rame dedica ai suoi maestri il concerto omaggio a Enzo Jannacci Per ora rimando il suicidio, il 18 ottobre, e Tutta casa, letto e chiesa, il 19 e il 20 ottobre.

Il 29 ottobre torna al Pacta Salone anche Foreign. Il film che nessuno è mai riuscito a fare. Un gruppo di attori-clown si chiede (e ci chiede): si può ridere sui migranti? Alla violenza sulle donne è dedicato invece l'appuntamento del 25 novembre con Adesso la violenza è finita! Istruzioni contro l'abuso, spettacolo-incontro ispirato all'omonimo libro di Armando Cecatiello. Il progetto prosegue poi con un tributo a Gianni Brera, con Via da lì. Storia del Pugile Zingaro (dall'8 al 10 dicembre) di Walter Maconi.

Nel 2020 DonneTeatroDiritti torna al Pacta Salone con tre prime milanesi. Si comincia con la danza, e una rilettura di Maurice Bejart sul Bolero di Ravel: BoleroEuropa ,dal 26 febbraio al primo marzo, scardina la struttura della coreografia originaria, e porta un danzatore al centro e un gruppo di giovani migranti intorno alla pedana circolare.

In scena nella nuova stagione anche la riduzione drammaturgica di Michela Embrìaco del romanzo di Margaret AtwoodIl canto di Penelope, dal 4 all'8 marzo. Altra prima milanese di DonneTeatroDiritti il 10 marzo ancora con la danza, in questo caso della Compagnia Xe che presenta nella stessa serata Some Disordered Interior GeometriesIn Sospeso. Fra marzo e aprile il progetto si dipana poi in una narrazione storica e teatrale fatta di figure femminili che hanno rivoluzionato i loro tempi. Comincia Monica Macchi, con Herstory 3 - Immagini in R-Evoluzione l'11 marzo.

E ancora lo spettacolo che intreccia le vite della poetessa afgana Nadja Adjuman e della poetessa cinquecentesca Isabella di MorraAnima Ardente dal 12 al 15 marzo, e le prime assolute Shocking Elsa, dedicato alla stilista rivale negli anni ’30 di Coco Chanel Elsa Schiaparelli dal 19 al 29 marzo, e lo studio sulla depressione Ragazze di vetro dal 31 marzo al 5 aprile, tratto dal romanzo La campana di vetro di Sylvia Plath. Chiude il palinsesto 2019/2020 di DonneTeatroDiritti al Pacta Salone lo spettacolo Alice: 88 tasti nella storia, ispirato alle vicende della pianista Alice Herz Sommer e in scena il 6 e il 7 aprile.

Vetrina contemporanea

Anche quest'anno il Pacta Salone di Milano contraddistingue la sua proposta con una sezione interamente dedicata a testi di giovani autori e attori, con il cartellone di prime (milanesi o assolute) Vetrina contemporanea. Questa nuova stagione prende il via con la Compagnia Bluscint, Paolo Faroni e il suo Con le tue labbre senza dirlo dal 23 al 27 ottobre.

Il tris televisivo formato da Margherita Antonelli, Claudio Batta e Giorgio Verduci porta in scena Andiamo da Dio (gli dobbiamo parlare), dal 6 al 10 novembre, mentre dal 13 al 17 novembre la Compagnia Carolina Reaper presenta Rincarare le dosi, un trittico di storie sinistre intorno all'estremismo di destra. Ultimi due appuntamenti con la Vetrina contemporanea il 16 dicembre, con L'uomo umido. Diocreme in Vincoli, tratto dall'omonimo libro di Cesare Vergati, e con Fermenti lattici, dal 20 al 24 maggio.

New Classics

Non solo prime: il Pacta ritaglia uno spazio della sua programmazione teatrale anche per i grandi classici, riletti dalle voci innovative di autori contemporanei. In prima fila tra i New classics Shakespeare. Il bardo torna in scena grazie a due prime milanesi: l'Amleto dell'associazione Culturale Murgia Teatro, dal 12 al 15 dicembre, e Giulietta e Romeo. Lettere dal mondo liquido, una rilettura della coppia più famosa del teatro fatta dal Teatro del Lemming, dal 20 al 23 febbraio. Dal 7 al 17 maggio infine Riccardo Magherini porta sul palco del Pacta Venere & Adone. Shakespeare e musica, il poemetto in stile alto con traduzione di Roberto Sanesi

Fra i grandi maestri della nuova stagione anche il premio Nobel Elias Canetti e la sua Commedia della vanità, dal 21 novembre al 5 dicembre (produzione Pacta). Tornano in scena anche Luigi Pirandello, con la sua ultima opera teatrale compiuta Non si sa come per la regia di Paolo Bignamini dall'11 al 26 gennaio, e Platone, con il suo Simposio. Di due... uno raccontato da Alessandro Pazzi dal 13 al 16 febbraio.

Dal 16 al 26 aprile è il turno della letteratura francese, con il ritorno della Madame Bovary di Gustave Flaubert per la scrittura scenica di Annig Raimondi. Ultimo tributo ai nuovi classici in scena al Pacta Salone di Milano, dall’11 al 21 giugno il Jukebox Letterario, un'insolita serata dove sarà il pubblico a selezionare nove pezzi all'interno di un catalogo di quindici brani, fra grandi autori classici e contemporanei.

PactaSoundZone 2020

La musica trova ampio spazio nella nuova stagione del Pacta Salone, che riprende, per il quinto anno, la rassegna PactaSoundZone 2020, in collaborazione fra Pacta . dei Teatri e Zone di Maurizio Pisati. Quattro lunedì fra sperimentazione musicale e progetti visivi, legati dal filo rosso Auguri Ludwig!, nel 250esimo anniversario della nascita di Beethoven.

Il 20 gennaio la performance Quarta parete inaugura Fonetica, uno show della Tiptoe Company a cavallo fra suono e la lingua parlata. A seguire, il 10 febbraio, c'è Furore, ripreso dal celeberrimo romanzo di John Steinbeck per raccontare i cammini, le migrazioni e le terre promesse attraverso la musica e la fotografia.

Il 24 febbraio PactaSoundZone 2020 ci porta nella Terra dei Fuochi, con una narrazione ispirata alla deportazione delle etnie Kawésqar, Selk’nam, Tehuelche e Mapuche: Aswalaq. Zoo Humanos. Infine, il 16 marzo, strumenti antichi e nuovi con AzioneImprovvisa e la loro Never Ending Story.

Festival ScienzaInScienza

Come detto, l'offerta del Pacta Salone di Milano si serve di linguaggi vari e di diversi punti di osservazione della realtà, con un'occhio di riguardo per la scienza e in collaborazione con le principali istituzioni scientifiche nazionali. La curatrice Maria Eugenia D’Aquino inaugura la rassegna il 28 e il 29 gennaio con la storia di Hedy Lamarr. L'attrice scienziata, in coincidenza con la Giornata della Memoria.

Si prosegue il 30 gennaio con Lux, un testo di Salvo Valentino con gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore Concetto Marchesi di Mascalucia sulla natura della luce, e con Giulio Magli che prosegue il suo viaggio nell'archeoastronomia con Il cielo sopra Giza, presso il Planetario di Milano il 31 gennaio. Una lezione di fisica e uno spettacolo insieme, il primo e il 2 febbraio con Copernico non ci credeva, produzione dell'associazione Centro Teatrale Mamimò.

Si torna a parlare di donne e scienza il 3 febbraio, con Mia nonna è un'ingegnere: le storie di ingegnere e architette che hanno sfidato pregiudizi e luoghi comuni dando lustro e successo alle loro carriere, e ancora il 4 e il 5 febbraio con la narrazione delle vite di Sofja Kovalevskajatroppo bella per essere una scienziata, e Emmy Noether troppo brutta per essere una donna (La passione dei numeri. Emmy e Sofja, storia di due matematiche).

Il 6 e il 7 febbraio Jet Propulsion Theatre - Compagnia Arditodesìo propongono una storia sulla salvaguardia del Pianeta Terra ispirata a Carl Sagan e al suo Pale Blue Dot. Chiude il Festival ScienzaInScienza l’8 febbraio la performance di danza, scienza e teatro Black Black Sky 2020 - Performing Universe. Protagonisti l’astrofisico Stefano Sandrelli, il coreografo di Sosta Palmizi Giorgio Rossi e l'attrice Maria Eugenia D'Aquino.

Parapiglia TeatroInFamiglia

Infine, ma non per importanza, ricordiamo la rassegna di spettacoli di teatro per bambini e ragazzi dai 18 mesi ai 10 anni, che porta al Pacta Salone di Milano, in collaborazione con la Ditta Gioco Fiaba, una serie di weekend per portare tutta la famiglia a teatro. La nuova stagione comincia il 10 novembre con La Casa più Bella, un omaggio genuino e leggero alle figure dei nonni.

Il 12 gennaio l'EsopoFestival: tre storie per riflettere, che riprende le tre fiabe più celebri dello scrittore greco: La cicala e la formicaLa volpe e l’uva e La lepre la tartaruga. Proseguendo per la rassegna di teatro per bambini e ragazzi incontriamo Polvere Nera: un'Avventura Esplosiva il 19 gennaio, La Ballata del Burattino il 26 gennaio e Per lo Spazio con Nabù il 2 febbraio.

Il 9 febbraio torna al Pacta anche Matrina Tremenda, con lo spettacolo di astrofisica per ragazzi E tu lo conosci l'universo?. Infine, Radio Pepinita! celebra, l'8 marzo, quanti hanno consacrato la vita alla lotta per i diritti civili con metodi non violenti, da Peppino ImpastatoNelson Mandela a Malala Yousafzai. Chiude la nuova stagione della rassegna Parapiglia TeatroInFamiglia lo spettacolo Kermesse Clown il 15 marzo.

Per ulteriori informazioni sugli spettacoli in programma al Pacta Salone di Milano contattare la biglietteria del teatro all'indirizzo email o allo 02 36503740.

Potrebbe interessarti anche: , Tutte le novità di Invito a Teatro 2019/2020, lo storico abbonamento milanese , EcoTeatro, salvare l'ambiente è uno spettacolo: a Milano la prima rassegna a impatto zero , Triennale Milano Teatro. La stagione 2019/2020 tra classici e sperimentazione , Teatro Martinitt, la stagione 2019/2020 salpa con l'Immaginazione in movimento: le commedie e la danza , Teatro Carcano, la stagione 2019/2020 è un viaggio in mare aperto

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.