Cultura Milano Venerdì 19 luglio 2019

50 anni dallo sbarco sulla Luna: il programma di eventi a Milano tra mostre, osservazioni, realtà virtuale e incontri

© pexels

Milano - Qualcuno dice che non fosse molto più di un set cinematografico. Di fatto, l'atterraggio del primo uomo sul suolo lunare ha rivoluzionato la storia dell'umanità, aprendo nuovi orizzonti di ricerca e scenari d'immaginazione. Sono passati 50 anni da quel fatidico 20 luglio 1969, e dopo mezzo secolo l'argenteo nonché unico satellite del nostro pianeta è più vicino che mai. Milano dedica così un fitto programma di appuntamenti per festeggiare i 50 anni dallo sbarco sulla Luna, con eventi, mostre, esposizioni speciali e osservazioni del cielo ad hoc.

Attività a tema, visite guidate ed esperienze con visori di realtà virtuale sono nella proposta del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano, che festeggia i 50 anni dall'allunaggio nella giornata di sabato 20 luglio. Il museo - l'unico ad esporre un frammento di roccia lunare in Italia - ha in programma laboratori alla scoperta del cibo del futuro, la creazione di cortometraggi in stop-motion e l'esperienza di realtà aumentata per vivere in prima persona la missione spaziale Apollo 11 insieme a Neil Armstrong, Buzz Aldrin e Michael Collins.

Non poteva mancare fra i partecipanti a queste celebrazioni per i 50 anni dallo sbarco sulla luna neppure il Planetario Ulrico Hoepli di Milano, che con l'Associazione LOfficina organizza una giornata a spasso per la luna. Sabato 20 luglio alle 21.00 Riccardo Vittorietti e Stefania Ferroni (LOfficina) raccontano origini, curiosità e conquista del satellite nel corso della conferenza È la luna, bellezza!, accompagnata dalle suggestioni musicali di Luca Schieppati (pianoforte) e Külli Tomingas (mezzosoprano). Il Planetario propone inoltre lo spettacolo di realtà virtuale The Moon (in due repliche mattutine), per ripercorrere, calati nella notte del cielo stellato, la corsa dell’uomo alla conquista dello spazio.

Per il ciclo di eventi Il Respiro di Oxy.gen, l'avvenieristica struttura a forma di bolla d’aria immersa nella natura di Parco Nord Milano ospita tre giorni di eventi dedicati alla luna. Si comincia venerdì 19 con la proiezione in loop di un prezioso documentario di Rai Teche che ripercorre la trasmissione televisiva di quel fatidico 20 luglio 1969, attraverso la telecronaca dello sbarco di Tito Stagno, Andrea Barbato, Piero Forcella e Ruggero Orlando.

Sabato 20 luglio si prosecue con il Concert to the Moon, uno spettacolo di suggestioni musicali in acoustic trio. Sempre nel padiglione Oxy.gen, domenica 21 luglio è in programma poi un pomeriggio di divertimento dedicato ai bambini con il laboratorio 3, 2, 1...Air Rocket per scoprire la storia di Saturno V, il più grande razzo mai realizzato (attivita su prenotazione riservata a bambini dai 7 anni in su).

Sabato 20 luglio all'Abbazia di Mirasole a Opera (Milano) si festeggia con un vero e proprio Moon Party ricco di attività gratuite. In programma proiezioni che ripercorrono a 360 gradi l'immaginario lunare, con film documentari su Missione Apollo 11, sonde, storia e fantascienza. La serata si conclude con l'osservazione del cielo notturno con i telescopi di AstroMirasole.

Tra le conferenze segnaliamo anche l'appuntamento con Dea Ortolani a Rozzano (Milano) per l'incontro Luna: 50 anni dall'Apollo 11. Archeologa appassionata di astronomia e membro della The Planetary Society, la divulgatrice racconta lo sbarco della missione esploratrice dell'Apollo 11 e prospetta i futuri progetti che la Nasa ha in serbo per la nostra luna.

Non solo scienza: l'atterraggio sulla Luna è stato di grande ispirazione anche per le arti figurative, prima fra tutte il cinema. Così, anche il Mic - Museo Interattivo del Cinema di Milano organizza per sabato 20 una giornata dedicata allo sbarco, con proiezioni di film in tema. La serata Fly Me To The Moon si conclude sulla Terrazza, dove col naso all'insù si pasteggia con bevande e dolci lunari e si sogna insieme alle letture e alle proiezioni spaziali.

Restando in tema artistico, non mancano le mostre allestite a Milano e non solo proprio per celebrare queste prime 50 candeline dell'unione terra-luna. Alla Leica Galerie Milano la mostra fotografica Fly Me To The Moon (visitabile a ingresso gratuito fino al 7 settembre).

Il fotografo Pietro Lucerni celebra invece l'anniversario dell'allunaggio con il nudo artistico: alla Gallery Copernico di Milano Centrale, per la Milano Photo Week 2019, la sua esposizione visitabile su appuntamento Naked Moon con gli scatti a Virna Toppi, prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano.

Allo Spazio Mil di Sesto San Giovanni un articolato percorso espositivo di 1500 metri quadri porta i visitatori alla scoperta dei segreti dell’Apollo 11, dei suoi astronauti e soprattutto della Luna. La mostra Oltre la Terra comprende una serie di installazioni multimediali, proiezioni 3D, documenti, memorabilia, modellini e ricostruzioni uniche.

Se siete di passaggio all'Aeroporto di Milano Malpensa (magari in occasione della chiusura dell'Aeroporto Milano Linate), poi, non potete perdervi la mostra monografica Aldo Rota, Energy of Space dedicata all'artista lombardo e alle sue lune in 30 opere pittoriche.

Spostandosi un po' da Milano infine, si può dedicare un'intera serata ad ammirare il nostro satellite con la Notte bianca dell'Apollo 11 a Cecima (Pavia): sabato 20 luglio l'omonimo osservatorio astronomico ha in programma una lunga notte di racconti, immagini e osservazioni del cielo dell'Oltrepò.

Potrebbe interessarti anche: , Leonardo Horse Project, i cavalli hanno invaso Milano: ecco dove sono , Corsi di inglese a Milano? Il metodo didattico smart di My English School , Leonardo da Vinci, la Natura e gli animali: dalla vigna nel cuore di Milano alla Sala delle Asse , Scuola di inglese a Milano? My English School ha 3 sedi con corsi per tutti i livelli , La Conchetta Vinciana sui Navigli di Milano

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.