Mobili bagno: alcune dritte per scegliere quelli giusti - Milano

Mobili bagno: alcune dritte per scegliere quelli giusti

Shopping Milano Lunedì 1 luglio 2019

Milano - Arredare il bagno sembra semplice, ma quando ci troviamo a dover scegliere i mobili, il lavabo ed i sanitari inevitabilmente arrivano anche dubbi e perplessità. Gli arredi moderni ci offrono un ventaglio di possibilità davvero molto ampio, sicché diventa spesso difficilissimo scegliere ma soprattutto capire quale possa essere la soluzione più adatta allo spazio che abbiamo a disposizione. Le alternative sono molte e se il budget è limitato si possono sempre trovare moltissimi modelli di mobili bagno moderni ed economici online. Il segreto per risparmiare è acquistare sui portali che propongono la vendita diretta dal produttore al consumatore, senza intermediari.

Mobili bagno: alcuni consigli sulle soluzioni più moderne e gettonate

Quando ci troviamo a scegliere i mobili per il bagno non possiamo solamente affidarci al nostro gusto personale: è importante anche valutare attentamente i pro e i contro di ogni arredo. Vediamo quindi alcuni consigli per non sbagliare.

Mobili sospesi oppure a terra?

Molti mobili per il bagno moderni sono sospesi, il che significa che non arrivano fino a terra ma rimangono ancorati alla parete, con uno spazio vuoto tra questi ed il pavimento. Tali soluzioni sono le più gettonate al giorno d'oggi, mentre stanno passando sempre più di moda i mobiletti classici che arrivano fino a terra. Tralasciando il fattore estetico, i mobili sospesi assicurano una serie di vantaggi non indifferenti ed è per questo che stanno spopolando. Permettono di pulire la stanza in modo molto più efficace e con meno fatica, perché non arrivando fino al pavimento lasciano tutto lo spazio libero. Dal punto di vista prettamente estetico, poi, bisogna considerare che l'ingombro è inferiore e aumenta il senso dello spazio quindi sono perfetti anche per gli ambienti più piccoli.

Mobili aperti o con ante?

Dal punto di vista organizzativo, esistono due categorie di mobili per il bagno: quelli aperti con un numero di scaffali variabile ma sempre in vista e quelli invece che presentano delle ante o dei cassetti. Non esiste in assoluto una soluzione migliore dell'altra, ma bisogna considerare che la presenza di un'anta o di un cassetto protegge il contenuto del mobile dalla polvere. Sono quindi più igienici da questo punto di vista, mentre le soluzioni completamente aperte richiedono anche una cura ed un ordine maniacali.

Mobili con lavello incassato o da appoggio?

Infine, una caratteristica che può fare la differenza è anche la tipologia di lavabo, che può essere incassato oppure ad appoggio. In quest'ultimo caso il lavandino appare come se fosse appoggiato appunto al piano e si tratta di una soluzione moderna che a molti piace tantissimo. Ci sono però dei fattori da considerare, soprattutto per quanto riguarda la praticità nella pulizia. I lavabo da appoggio infatti presentano l'inconveniente di non essere molto comodi da pulire, perché nei punti di contatto tra questi ed il piano del mobile rischia di accumularsi molta sporcizia. Sono fessure difficili da raggiungere, quindi potrebbero provocare qualche problema specialmente dopo un po' di tempo. I lavabi incassati invece sono molto più comodi e non presentano grandi difetti. Oggi tra l'altro esistono di tutte le forme e dimensioni.

Potrebbe interessarti anche: , La Milano Fashion Week si fa Digital. Come e dove vedere le sfilate, tra internet e maxischermi , Salone del Mobile 2020 annullato per Coronavirus: nel 2021 un'edizione speciale, ecco le date

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.