laVerdi 2019/2020: stagione sinfonica, cinema, concerti per bambini - Milano

Concerti Milano Venerdì 17 maggio 2019

laVerdi 2019/2020: stagione sinfonica, cinema, concerti per bambini

© Studio Hanninen

Milano - Viene inaugurata il 15 settembre 2019 alle ore 20.00 la nuova stagione dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi. Nella tradizionale cornice del Teatro alla Scala, la serata inaugurale prevede l'esecuzione del Concerto per pianoforte n.27 in si bemolle maggiore K595 di Mozart con il grande pianista mozartiano Steven Osborne e la Sinfonia n.5 in do diesis minore di Mahler.

Dopo il concerto inaugurale, la vera e propria stagione 2019/2020 dell’Orchestra Verdi - la ventiseiesima - prende ufficialmente il via. «Dal 1993 laVerdi stimola la crescita del desiderio di musica e di cultura a Milano», commenta l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno. «L'identità di un’orchestra si crea dalla professionalità di chi la compone, dai suoi musicisti, dalla direzione artistica e dal suo ricco palinsesto che offre alla città di Milano».

La stagione sinfonica si divide in 32 programmi — 16 replicati 3 volte, altrettanti 2 volte — per un totale di 80 concerti per la città. Un programma molto ricco che alterna appuntamenti tradizionali e nuovi progetti per avvicinarsi alla musica da prospettive inaspettate, tra nuove proposte di programma e presenze di artisti di fama internazionale. Da un intenso programma che mette in correlazione scienza e musica, alle giornate dedicate ai ragazzi nella rassegna Crescendo in Musica.

Alla sua fondazione, laVerdi è nata per offrire ai giovani concertisti un posto di lavoro; oggi, nella creazione del nuovo palinsesto, 25 anni dopo, i giovani hanno sempre uno spazio preponderante. Infatti, i talenti young della direzione sono ben 7 e si avvicendano sul podio dell’Auditorium di largo Mahler: 2 i solisti direttori, Kolja Blacher e Nicholas Alstaedt, che dirigono il Concerto per violino in Re maggiore op.35 Fantasia Sinfonica La Tempesta op.18 di Caikovskij (16, 17 e 18 aprile 2020).

Il direttore stabile de laVerdi nonché punto di riferimento annuale è Claus Peter Flor che cura la direzione di 8 programmi, dall’inaugurazione al Teatro alla Scala, alla Settima e la Nona di Beethoven. Tra i giovani direttori, Diego Matheuz - che ha già collaborato con laVerdi al Festival di Spoleto - dirige La Bella Addormentata di Caikovskij (12, 13 e 15 dicembre 2019), con supporto video delle proiezioni in tempo reale curate dallo studio antiMateria. Un altro appuntamento particolare è l’esecuzione dei King’s Singers, famosissimo gruppo a cappella inglese, diretti dal giovane Jaume Santonja per un concerto tutto natalizio in due date (19 e 20 dicembre 2019).

Anche nella stagione 2019/2010 laVerdi torna a proporre un calendario di serate all'insegna del cinema, con proiezioni di film accompagnati dall'esecuzione della colonna sonora originale in sincrono e dal vivo. Dopo i successi nelle scorse stagioni di grandi film come Star Wars, Star Trek, Tempi moderni e Il signore degli anelli, quest'anno vengono proposti Mamma ho perso l’aereo del 1990 con la colonna sonora di John Williams (6 e 7 dicembre 2019) e il capolavoro di Ejsestein Ivan il Terribile del 1944 con musiche di Prokof'ev (8 e 10 maggio 2020). A dirigere laVerdi, in questo caso, sono rispettivamente Ernst van Tiel e Timothy Brock.

La stagione del Crescendo in Musica è il palinsesto dedicato ai giovani ascoltatori, patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che quest’anno inaugura la ventunesima edizione con la collaborazione dei giovani registi della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi per tre produzioni e con i giovani ballerini di Espressione Danza, già presenti negli anni passati. Tra i tanti appuntamenti troviamo la Banda Osiris che ritorna a grande richiesta con Pierino e il Lupo di Prokofiev (12 ottobre 2019) e Bustric, a cui si deve l’ideazione scenica dei Quadri di espressione di Musorgskij (22 febbraio 2020).

Dopo il successo dell’edizione dell’anno passato con i concerti dedicati a Queen, Abba e David Bowie, torna anche per nella stagione 2019/2020 la rassegna laVerdi Pops, con tre appuntamenti incentrati rispettivamente sulla musica di Fabrizio De André (26 ottobre 2019), Pink Floyd (26 gennaio 2020) e Beatles (25 aprile 2020).

Altre due novità della programmazione della ventiseiesima stagione sono, da un lato, la collaborazione con il Teatro Studio, ricca di concerti dedicati alla musica del XX e XXI secolo, da Schoenberg a Bonato; dall’altra la collaborazione con il Teatro Gerolamo con 8 appuntamenti pianistici la domenica mattina a partire da dicembre, tra cui quelli con i pianisti Luca Buratto e Irina Kravchenko.

In attesa che questo variegato programma venga inaugurato, la produzione dell’Orchestra Verdi non se ne sta con le mani in mano; infatti, anche il programma estivo 2019 è altrettanto ricco, sviluppato su due importanti luoghi simbolo della città di Milano dal 26 giugno al 22 agosto: l’Auditorium di Milano in largo Mahler e il Castello Sforzesco: la programmazione vede intervallarsi compositori moderni e classici, da Mozart a Bizet, da Händel a Gershwin.

Potrebbe interessarti anche: , De Andrè Sinfonico, a Milano il tributo con laVerdi e Geoff Westley: biglietti e scaletta , Rockin' 1000, Sting, Coez, Capossela: i concerti di ottobre 2019 da non perdere a Milano , Idays Milano 2020, data e biglietti del primo concerto confermato: sul palco Billie Eilish , Jovanotti, 100 mila a Milano: il racconto con foto e video del Beach Party a Linate , Milano Music Week 2019: date e primi ospiti di un programma aperto a tutti

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.