Strisce blu: addio Gratta e Sosta, a Milano il parcheggio si paga con un sms

Attualità Milano Mercoledì 19 dicembre 2018

Strisce blu: addio Gratta e Sosta, a Milano il parcheggio si paga con un sms

Milano - Al via importanti novità per le modalità di pagamento della sosta sulle strisce blu a Milano, sempre più in un’ottica di smaterializzazione dei titoli di viaggio e di semplificazione della vita dei cittadini. Da giovedì 20 dicembre 2018 è infatti possibile pagare la propria sosta con un semplice sms, mentre da martedì 15 gennaio 2019 le tessere cartacee Gratta e Sosta non saranno più in vendita e quelle acquistate in precedenza potranno essere utilizzate fino al 31 marzo 2019.

La novità principale riguarda l’introduzione, al posto delle tessere cartacee Gratta e Sosta, del pagamento del parcheggio sulle strisce blu con un semplice sms al numero 48444. Come funziona? Nell'sms bisogna indicare il codice dell’area di sosta (visualizzabile sul cartello stradale) e la targa del veicolo separati da un punto. Se ad esempio l’area di sosta è 1234 e la targa del veicolo AB518FD, l’utente deve scrivere un sms con il testo 1234.AB518FD. Dopo pochi secondi si riceve un sms s conferma dell’acquisto.

La sosta ha una durata standard di un’ora ma può essere rinnovata inviando un nuovo messaggio. Pochi minuti prima della scadenza si riceve un sms gratuito di preavviso. Il servizio è disponibile per i clienti di Tim, Wind, 3 e Vodafone e l’importo viene scalato direttamente dal conto o credito telefonico. Al costo della tariffa oraria si aggiungerà il costo dell’sms che varia a seconda dell'operatore telefonico. Le info su disponibilità, costi, termini condizioni del servizio e sulla privacy sono consultabili sul sito Digital Ticketing.

Novità anche per quanto riguarda i pagamenti della sosta attraverso la rete dei quasi 1700 parcometri dislocati a Milano: a partire dallo scorso maggio è stata progressivamente introdotta l’obbligatorietà dell’inserimento della targa del veicolo all’atto del pagamento, ma non è più necessario esporre il biglietto sul cruscotto. Restano valide le modalità di pagamento con monete e carte bancarie (circuiti Mastercard, Visa, Fast Pay, Bancomat). Oltre al pagamento della sosta su strisce blu, è possibile effettuare diverse operazioni come l’acquisto dei ticket per l’ingresso in Area C, l’attivazione dell’abbonamento ricaricato on line o presso i bancomat, la ricarica e attivazione con una sola operazione dell’abbonamento Atm e la ricarica della tessera RicaricaMi (con biglietto urbano, settimanale 2x6 o carnet 10 viaggi).

È possibile continuare a pagare la sosta sulle strisce blu scaricando una delle tre app gratuite per Ios, Android e WindowsPhone, che consentono di impostare la durata della sosta e di anticipare o posticipare il termine della stessa: MyCicero di Pluservice, Easypark di Easypark Italia e Telepass Pay di Telepass.

Potrebbe interessarti anche: , Milano plastic free: 100 globi d'artista in città per un futuro sostenibile , Mobilità sostenibile a Milano? Auto, scooter, bici: i servizi green per muoversi senza inquinare , Spirit de Milan chiuso, ecco perché: il locale «ostaggio della burocrazia» , Atm Milano: prorogata la validità dei biglietti a 1,50 euro e nuove tessere gratuite per gli under 14 , Gli rubano la bici nel giorno del suo sesto compleanno: gli agenti fanno una colletta per donargliene una nuova

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.