Rivivi gli scandali, i tradimenti e le guerre della politica spregiudicata di Ludovico il Moro - Milano

Rivivi gli scandali, i tradimenti e le guerre della politica spregiudicata di Ludovico il Moro

Cultura Milano Mercoledì 24 ottobre 2018

Altre foto

Contenuto in collaborazione con Davide Tansini

Milano - Uno scandalo sessuale fra diplomazia, guerre, passioni e politica; un coinvolgente racconto by night su fatti e misfatti del Rinascimento italiano. Si presenta così lo spettacolo Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere, che si svolgerà sabato 27 ottobre 2018 (ore 21.00) a Pizzighettone, antica fortezza cremonese sul fiume Adda.

Ideato e condotto da Davide Tansini, l’evento è una narrazione storica: un racconto di vicende accadute secoli fa, ma che hanno forti legami con il presente. Lo scenario storico sono gli scontri militari fra i potenti europei e italiani negli ultimi anni del Quattrocento, acuitisi con la politica spregiudicata del duca di Milano Ludovico il Moro.

Fra il 1499 e il 1500 la situazione sfocia in guerra aperta: le truppe del re di Francia Luigi XII di Valois-Orléans attaccano il cuore del Ducato milanese, mentre l’esercito della Repubblica di Venezia (alleata del sovrano francese contro il Moro) invade il Cremonese e la Gera d’Adda. Nell’aprile 1500 Ludovico il Moro è definitivamente sconfitto e catturato dai Francesi. Paolo Biglia (agente dell’ormai ex duca), scappa dal Ducato e si rifugia a Pizzighettone, controllata dai Veneziani. Lì trova ospitalità presso il cognato Giovanni da Casale.

Memore dei suoi precedenti al servizio sforzesco, la Signoria veneziana si dimostra tutt’altro che disponibile verso Paolo: Fantino Valaresso, provveditore veneziano di Pizzighettone, lo mette al bando e proclama Giovanni ribelle. Ma la moglie di Giovanni fornisce la chiave per la riscossa dei due cognati: grazie al suo tradimento coniugale, proprio con il provveditore Fantino Valaresso. Tradimento presunto o provocato ad arte? In ogni caso, Paolo e Giovanni sfruttano abilmente la situazione: ricorrono a conoscenze altolocate, fanno intervenire l’ambasciatore francese a Venezia e portano la liaison amorosa all’attenzione del Collegio dei Savi (uno dei massimi organi politici della Serenissima).

Fantino è rimosso dalla carica e posto sotto processo: ne esce assolto, ma per smorzare l’incidente diplomatico il Collegio è costretto a riabilitare anche Paolo e Giovanni. Non soltanto. Giovanni da Casale si spinge a domandare un segno di fedeltà: il Collegio gli concede l’investitura a Cavaliere di San Marco, celebrata l’8 Novembre 1500 dal doge Agostino Barbarigo.

Impostato sul modello del teatro di narrazione, lo spettacolo di Tansini non si limiterà alla cronistoria e alla biografia: ci saranno arte, cucina, cultura, curiosità, economia, politica, società e vita quotidiana. Inoltre, Davide Tansini terrà uno stile di conduzione vivace, coinvolgente, brioso, a tratti ironico. Tappa dopo tappa, il percorso della narrazione si svolgerà nelle mura pizzighettonesi, illuminate per l’occasione con torce e fiaccole.

L’appuntamento con lo spettacolo Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere (organizzato dal Gruppo Volontari Mura di Pizzighettone) è per sabato 27 ottobre, alle ore 21.00. Dove? A Pizzighettone (Cremona, Lombardia), cerchia muraria (ufficio informazioni di piazza d’Armi). Il percorso si svolgerà a piedi e sono ammessi i cani. Il costo del biglietto è di 5 euro e non è necessaria la prenotazione. L’evento avrà luogo anche in caso di maltempo (ambienti in parte coperti).

 Per informazioni, consultare la pagina Facebook oppure il sito web di Pizzighettone 1500, scrivere una email oppure telefonare al numero 349 2203693.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.