Cultura Milano Venerdì 3 agosto 2018

Intrigo al Castello: vivi il romanzo di Francesco Sforza

Altre foto

Contenuto in collaborazione con Davide Tansini

Milano - La conquista di una roccaforte grazie allastuzia di un condottiero; intrighi di politica, spionaggio, tradimenti, denaro e potere; un coinvolgente racconto by night su fatti e misfatti del Medioevo e del Rinascimento. È lo spettacolo Pizzighettone 1449: intrigo al castello che si svolgerà sabato 11 agosto (ore 21.30) a Pizzighettone, antica fortezza cremonese sul fiume Adda. Ideato e condotto da Davide Tansini, l’evento è una narrazione storica: un racconto di vicende accadute secoli fa, ma che hanno forti legami con il presente. Protagonista è il condottiero Francesco Sforza (1401-1466). Un personaggio da romanzo: intelligente, acuto, calcolatore, abile in politica e sui campi di battaglia, amante delle donne, a tratti vanitoso e arrogante, molto ambizioso. Un uomo che riesce a conquistare la scena politica dell’Italia del XV secolo sfruttando le relazioni con i personaggi più potenti e influenti. Le mura di Pizzighettone, illuminate in parte con torce e fiaccole, saranno l’affascinante scenario in cui prenderà corpo il racconto delle azioni compiute da Francesco Sforza per raggiungere il suo obiettivo: diventare duca di Milano.

Ispirato al teatro di narrazione, il racconto di Tansini ricostruirà la trama delle astuzie, dei sotterfugi, delle alleanze e dei tradimenti che portano Francesco a incontrare nella propria ascesa al potere il castellano di Pizzighettone, Antonio Crivelli. Quest’ultimo è al comando della roccaforte sull’Adda per conto della Repubblica Ambrosiana di Milano, che si oppone al condottiero sforzesco. Nell’agosto 1449 Antonio intuisce di poter cogliere un’opportunità di successo e offre a Francesco Sforza di negoziare la consegna del castello. Il condottiero accetta l’offerta e tramite suoi emissari inizia una trattativa segreta che si conclude con la cessione della fortezza a fronte di una ricchissima ricompensa in denaro e onori politici per Antonio e la sua famiglia. Con un colpo di mano astutamente orchestrato, Pizzighettone passa sotto le insegne sforzesche, spianando la strada alla fine della Repubblica Ambrosiana: pochi mesi dopo Francesco Sforza conquista Milano e ne diventa duca.

La narrazione di Tansini non si limiterà alla cronistoria e alla biografia: ci saranno arte, cucina, cultura, curiosità, economia, politica, società e vita quotidiana. Inoltre, Davide Tansini terrà uno stile di conduzione vivace, coinvolgente, brioso, a tratti ironico. L'appuntamento, dunque, con lo spettacolo Pizzighettone 1449: intrigo al castello, organizzato dal Gruppo Volontari Mura di Pizzighettone, è per sabato sera 11 agosto, alle ore 21.30. Dove? A Pizzighettone (Cremona, Lombardia), cerchia muraria (Ufficio Informazioni di piazza d’Armi). Il percorso si svolgerà a piedi e sono ammessi i cani. Il costo del biglietto è di 5 euro e non è necessaria la prenotazione. L'evento avrà luogo anche in caso di maltempo (ambienti in parte coperti).

Per informazioni:

Potrebbe interessarti anche: , Piacenza 1547: come ammazzare un duca. Rivivere la storia tra antiche mura alla luce delle fiaccole , Ermitage di San Pietroburgo e Gallerie d'Italia: siglato l'accordo per lo scambio di opere , Spazio Oberdan sarà la sede di Meet, il nuovo polo della cultura digitale a Milano , Milano e Leonardo: il programma di mostre ed eventi per i 500 anni dalla morte , A Milano apre la Centrale dell'Acqua di via Cenisio: info, orari, eventi

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Eraserhead La mente che cancella Di David Lynch Horror Usa, 1977 Henry Spencer, tipografo, vive da solo in uno squallido appartamento fra le allucinazioni che la sua mente malata visualizza. Durante un grottesco pranzo in casa dei suoceri, apprende che Mary, la sua ragazza è incinta e viene obbligato a sposarla,... Guarda la scheda del film