Teatro Milano Venerdì 29 giugno 2018

Teatro Martinitt: 2018/2019, una stagione di fantasisti

Dance Explosion: Plasma
© teatromartinitt.it

Milano - Fischio di inizio e su il sipario: campioni e fuoriclasse scendono in campo, anzi in scena. Il Teatro Martinitt di Milano per il 2018/2019 propone Una stagione di fantasistidove a fare goal sarà la spensieratezza. Sono 12 le commedie brillanti di autori emergenti e non pronte ad animare il tempio della comicità milanese da settembre 2018 fino a giugno 2019. Tra volti noti, new entry, giovani promesse e vecchi amici il Teatro Martinitt di Milano si prepara a giocare il suo campionato 2018/2019.

Qualche giocatore - ops attore - convocato? Anna Valle, Gianluca Guidi, Alessandro Fullin, Antonio Catania, Nicolas Vaporidis, Maurizio Mattioli, Gianluca Ramazzotti, Antonio Cornacchione. Tra i fuoriclasse anche Marco Cavallaro, Antonio Grosso, Enzo Casertano, Alessandra Ierse e I Pezzi di Nerd, nomi affezionati del teatro di via Pitteri.

A invadere il terreno di gioco del Martinitt anche in questo cartellone 2018/2019 troviamo i temi più diversi, come multiculturalismo e integrazione, storia (anche e soprattutto quella rivisitata), condomini e conventi, precariato e perdita del lavoro, truffatori e truffati, famiglia (bigamia e tradimenti compresi), single perenni e separati che si ritrovano. 

Ma andiamo con ordine. Prima di dare il via alla stagione di prosa 2018/2019, al Teatro Martinitt torna la rassegna dedicata alla danza, che giunge alla sua terza edizione. Dance Explosion 2018 propone quattro spettacoli, tutti alle ore 21.00: Plasma (15 settembre 2018), Dancing in New York (16 settembre 2018), Scarpa/Shoe - Run (21 settembre 2018) e Company Swing Fever (22 settembre 2018). 

Quindi via con gli spettacoli di prosa, in un stagione di fantasisti divisa in Categoria Fuoriclasse e in Categoria Campioni. Ad aprire il cartellone è proprio la prima categoria, con i fuoriclasse Enzo Casertano, Massimo Pagano e Maria Chiara Cimini che portano in scena L'inquilino (dal 27 settembre al 14 ottobre 2018). L'incubo di Massimo? La padrona di casa che vuole riscuotere l'affitto. Per fortuna c'è Chiara, la nipote della vegliarda, che però è amica di Massimo e lo aiuta a trovare una soluzione: un coinquilino con cui dividere l'affitto. Ma chi sarà veramente il misterioso Vincenzo?

La stagione 2018/2019 del Teatro Martinitt di Milano prosegue con una tripletta di spettacoli per la Categoria Campioni. Protagonista di Chat a due piazze (dal 18 ottobre al 4 novembre 2018) è Mario, sposato da vent’anni con due donne contemporaneamente. Tutto sembra filare liscio e il suo segreto al sicuro: ma cosa succede quando i due figli di Mario (avuti una da una moglie e uno dall'altra) si incontrano in chat e decidono di incontrarsi? La versione italiana dello spettacolo di Ray Cooney è di Luca Barcellona; con Fabio Ferrari e Gianluca Ramazzotti

Antonio Cornacchione scende in campo con L'ho fatto per il mio paese (dall'8 al 25 novembre 2018), portando in scena un personaggio sempre, comicamente, in lotta con la vita, tanto disilluso da decidere di compiere un gesto folle e disperato. Si prosegue con quello che è diventato ormai un classico: Cognate di Eric Assous (dal 29 novembre al 16 dicembre 2018). A turbare una cena tra fratelli con rispettive consorti un arrivo inatteso: la seducente segretaria di uno dei tre invitata a sorpresa dalla moglie. Sul palco Anna Valle.  

A traghettare verso l'anno nuovo ci pensa la Categoria Fuoriclasse e le avventure tragicomiche di un gruppo di amici alla ricerca del grande amore in Singles (dal 20 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019), spettacolo di Rodolphe Sand e David Talbot, diretto da Rodolphe Sand, con Marco Cavallaro, Antonio Grosso, Claudia Ferri e con la voce di Paola Cortellesi.

I biglietti per gli spettacoli Niente e come sembra e La storia d'Itaglia (sì, con la G) continuano la categoria. In Niente è come sembra (dal 10 al 27 gennaio 2019), di Piero Ferrarini e diretto da Guido Ferrarini, siamo nella Parigi dei giorni nostri. La vita borghese della coppia François ed Etienne scorre tranquilla, ma quando il primo vede chiudere il proprio salone di coiffeur proprio quando il secondo necessita di denaro per intraprendere una nuova - e assai particolare - attività nel campo della ristorazione, le cose prenderanno una piega dove proprio niente è come sembra. Lo spettacolo La storia d'Itaglia (dal 31 gennaio al 17 febbraio 2019) porta in scena la storia del nostro paese in versione comica, ma anche puntare i riflettori sul rapporto genitori-figli, su cosa voglia dire essere genitori oggi e sulla scuola. Sul palco del Teatro Martinitt di Milano, Daniele Derogatis, Valeria Monetti, Maurizio Paniconi e Alessandro Tirocchi.

La stagione 2018/2019 prosegue con una doppietta della Categoria Campioni. Con lo spettacolo Suore nella tempesta (dal 21 febbraio al 10 marzo 2019) Alessandro Fullin - qui nei panni di autore, regista e interprete - porta in scena un gruppo di suore che si trovano ad affrontare la Tempesta del periodo dell'invasione delle truppe naziste in Italia.

Scenario diverso per chi decide di acquistare i biglietti per lo spettacolo L'operazione (dal 14 al 31 marzo 2019). Roma, luglio 1990: il giorno della semifinale Italia-Argentina dei Mondiali di calcio. E a calcio Massimo dovrà smettere di giocare se non si sottopone a un'operazione al ginocchio. Il trentacinquenne riesce a farsi ricoverare grazie a una raccomandazione e incontra Luigi, il suo compagno di stanza. Ma chi sono in realtà i due? Sullo sfondo si delinea un mercato di letti ospedalieri: chi sarà il truffatore e chi il truffato? Lo spettacolo di Stefano Reali, che ne cura anche la regia, vede in scena Antonio Catania, Nicolas Vaporidis e Maurizio Mattioli. 

Quattro attori per quaranta personaggi: la stagione del Teatro Martinitt di Milano prosegue con 39 scalini (dal 4 al 21 aprile), adattato da Patrick Barlow e diretto da Leonardo Buttaroni, che si ispira alla pellicola di Alfred Hitchcock da un romanzo di John Buchan.

Spazio poi a Genitori in affitto (dal 25 aprile al 12 maggio 2019), diretto da Fabrizio Nardi con Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino e Lorenza Giacometti, ovvero quando la vita di tre fratelli - abituati a una vita senza mamma e papà e decisi a ristrutturare casa secondo i loro bisogni - viene scombinata dalla decisione dei genitori di risposarsi. Chiude una stagione da fantasisti (S)Pie in missione (dal 16 maggio al 2 giugno 2019), con Ussi Alzati, Paola Giacometti, Monica Faggiani e Alessandra Ierse: quattro suore in missione sotto (una particolare) copertura per aiutare una giovane donna. I tre spettacoli sono tutti Categoria Fuoriclasse

Per quanto riguarda orari e biglietti si segnala che gli spettacoli di prosa si svolgono nei seguenti orari: giovedì-sabato ore 21.00, domenica ore 18.00. Il sabato anche alle 17.30. Per maggiori informazioni e per eventuali aggiornamenti, consultare il sito ufficiale del Teatro Martinitt. I biglietti per gli spettacoli della stagione 2018/2019 al Teatro Martinitt di Milano sono acquistabili on line su mentelocale.it: basta cliccare, in questa pagina, sui titoli dei singoli eventi per acquistare comodamente i biglietti.

Approfondisci con: Plasma - Dance Explosion 2018, 15 settembre 2018 , Dancing in New York - Dance Explosion 2018, 16 settembre 2018 , Scarpa/Shoe-Run - Dance Explosion 2018, 21 settembre 2018 , Company Swing Fever - Dance Explosion 2018, 22 settembre 2018 , L'inquilino, dal 27 settembre al 14 ottobre 2018 ,

Potrebbe interessarti anche: , Triennale di Milano: la stagione 2018-2019 del Teatro dell'Arte , Al via le campagne abbonamenti per la stagione 2018/2019 del Teatro Franco Parenti , Elfo Puccini: una stagione nuova 2018/2019 per il teatro di Milano , Teatro Fontana: la stagione 2018/2019 in bilico tra classici e sperimentazione , Milano pazza per la danza, oltre 30 mila persone a OnDance 2018. Roberto Bolle: «soddisfazione incredibile»

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Luis e gli alieni Di Christoph Lauenstein, Wolfgang Lauenstein, Sean McCormack Animazione Germania, Lussemburgo, Danimarca, 2018 Luis è un dodicenne timido e introverso, spesso bullizzato dai compagni. Suo padre, l’ufologo Armin Sonntag, non gli dedica molto tempo, intento a scrutare il cielo alla ricerca di vita extraterrestre. Anche il Preside della scuola si accorge... Guarda la scheda del film