Villa Arconati 2018: ospiti, biglietti e programma del festival - Milano

Concerti Milano Villa Arconati Mercoledì 20 giugno 2018

Villa Arconati 2018: ospiti, biglietti e programma del festival

Gogol Bordello
© facebook.com/pg/Festival-Villa-Arconati

Milano - Coniugare alla bellezza del luogo l'armonia della musica. È questo l'obiettivo che si pone il Festival di Villa Arconati per l'estate 2018. Un anno importante perché la menifestazione festeggia il suo trentesimo compleanno, e lo fa partendo da un tributo in jazz a Mario Panzeri e alla sua epoca, nella giornata di domenica primo luglio. Il paroliere che visse a Bollate per quasi 30 anni, scrittore di oltre 300 canzoni, soltanto all'apparenza leggere, ma in realtà amare e sottili descrizioni di grandi temi del suo tempo, scrisse testi come Maramao perché sei morto?, Pippo non lo sa, Papaveri e papere, Lettera a Pinocchio. L'evento è a ingresso gratuito.

L'inaugurazione vera e propria del Festival di Villa Arconati 2018 è invece fissata per giovedì 5 luglio con Graham Nash - leggenda del rock celebre per la sua militanza nel gruppo The Hollies e soprattutto per il sodalizio con Crosby, Stills e Young - che presenta da solista il suo ultimo album. Martedì 10 luglio il previsto concerto di Cristiano De Andrè (ancora segnalato in alcuni dei cartelloni pubblicitari esposti in zona) è annullato per motivi di salute del cantante. Ma il Festival di Villa Arconati ritorna mercoledì 11 luglio con Noa e la sua band, in collaborazione con Emergency, alla quale sarà devoluto 1 euro del biglietto di ingresso per il centro medico chirurgico ad Anabah, in Afghanistan.

Il jazz torna a risuonare nel magnifico castellazzo di Bollate ancora lunedì 16 luglio, quando a salire sul palco è Chick Corea con la sua Akoustic Band, prestigiosa formazione costituita da John Patitucci e Dave Weckl.

Mercoledì 18 luglio il ritmo cambia completamente e anche il destinatario, a dimostrazione della varietà della programmazione bollatese: in programma in concerto il gipsy-punk dei Gogol Bordello. Si rallenta nuovamente con il pop/rock malinconico dei Baustelle, sul palco venerdì 20 luglio. Il Festival di Villa Arconati 2018 si conclude lunedì 23 luglio di nuovo in jazz con Melody Gardot, la cantante americana che ha fatto della musica il suo strumento di salvezza.

Tutti i concerti iniziano alle ore 21.00; per approfondimenti e per acquistare i biglietti comodamente su mentelocale.it basta cliccare in questa pagina sui link delle singole serate. Ma poi c'è la villa, bellissima: la bellezza è il concetto che accomuna il luogo alla programmazione musicale, e questo avviene con diverse possibilità. Innanzitutto quella di visitare la villa di delizia, ossia di villeggiatura dei nobili Arconati, ogni domenica (aperta al pubblico tutte le domeniche di primavera ed estate). Poi con eventi speciali come le 12 serate di Birra in Villa 2018, in programma fino a settembre per godersi l’atmosfera unica della piccola Versailles alle porte di Milano sorseggiando birra artigianale accompagnata da una proposta culinaria di alto livello.

L'appuntamento di Birra in Villa di venerdì 6 luglio, inoltre, è affiancato dalla festa silenziosa con Silent Disco a Villa Arconati: un modo intimista per ascoltare nel magnifico giardino dell'edificio, gioiello nel gioiello, la musica che si preferisce e che gli spettatori sono invitati a scegliere e ascoltare in cuffia (o fruibile da due palchi su cui si esibiscono giovani band giovani). Per l'occasione il giardino e la villa consentono anche una particolare esperienza visiva per l'illuminotecnica moderna con cui vengono illuminati gli spazi esterni.

La bellezza visiva e auditiva si presenta per l'intera durata del Festival di Villa Arconati 2018 con due attività: prima dei concerti si possono visitare luoghi che solitamente non rientrano nel percorso di visita, come le cantine seicentesche o le scuderie nobili (costo 5 euro, a favore del recupero di Villa Arconati). Alla fine di ogni concerto, inoltre, è possibile fare una passeggiata guidata al chiaro di luna per immergersi nell'atmosfera unica della villa (costo 3 euro, con diritto a una riduzione di 2 euro sull’ingresso domenicale a Villa Arconati). Per visite guidate e passeggiate notturne la prenotazione è obbligatoria, per info segreteria@villaarconati.it.

Potrebbe interessarti anche: , Spirit de Milan, riapre dopo 53 giorni la cattedrale dello swing milanese , Hancock e Bollani a JazzMi 2019, e poi Mengoni, Chemical Brothers, Levante: i concerti top di novembre a Milano , Le Ragazze di Porta Venezia, il manifesto libertario di Myss Keta in un nuovo video , Idays Milano 2020 con System of a Down e Korn: date e prezzi dei biglietti , Idays Milano 2020, data e biglietti del primo concerto confermato: sul palco Billie Eilish

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.