Cultura Milano Giardini Pubblici Indro Montanelli Mercoledì 23 maggio 2018

Wired Next Fest Milano 2018: programma e ospiti, tra talk e concerti

Milano - Quali innovazioni ci attendono nel prossimo futuro? Quanto le nostre esistenze sono contaminate dalla tecnologia e dalla rete? Come stanno cambiando le competenze e il mondo del lavoro? Come ci stiamo evolvendo e come continueremo a evolvere nel tempo? Di questi e altri temi si occupa il Wired Next Fest 2018 di Milano, in programma da venerdì 25 a domenica 27 maggio presso i Giardini Indro Montanelli, in corso Venezia 55.

Giunto alla sesta edizione, il Wired Next Fest di Milano ha l’obiettivo di stimolare un confronto attraverso interviste, panel, keynote, workshop, laboratori, exhibit, performance artistiche e concerti, grazie alla partecipazione di esperti e opinion leader di rilievo nazionale e internazionale. Il tema dell'edizione 2018 è Contaminazioni: viviamo in un’epoca in cui assistiamo a una continua e costante ibridazione tra digitale e analogico, tra macchine e esseri umani, tra contenuti e nuove piattaforme media: uno scambio tra mondi che non ha un flusso unidirezionale, ma che è a doppio senso.

Wired Next Fest Milano 2018: gli ospiti da non perdere

Anche quest’anno sono molti i nomi di opinion leader, artisti, scienziati, filosofi e politici partecipanti al Wired Next Fest Milano 2018. Tra questi l’attivista politica Chelsea Manning (domenica 27, ore 16.30), che ha fatto scoppiare il caso Wikileaks e che per la prima volta interviene in Italia; Walter Isaacson (sabato 26, ore 17.00), il biografo dei grandi innovatori da Leonardo da Vinci a Steve Jobs; l’esperta mondiale di intelligenza artificiale Kate Crawford (venerdì 25, ore 15.30); l’avvocato fondatrice della Mozilla Foundation Mitchell Baker (sabato 26, ore 14.30), in prima linea per garantire la neutralità delle rete senza discriminazioni; Orit Kopel (sabato 26, ore 11.00), tra le massime esperte di fake news e co-fondatrice di WikiTribune, piattaforma globale contro le fake news e la manipolazione delle informazioni realizzata insieme al fondatore di Wikipedia Jimmy Wales; l'astronauta Paolo Nespoli (venerdì 25, ore 18.45), che lo scorso autunno ha passato 139 giorni nello spazio.

E ancora il fumettista Zerocalcare (venerdì 25, ore 16.15), Alessandro Del Piero (domenica 27, ore 18.15), Laura Boldrini (venerdì 25, ore 11.30), Davide Casaleggio (sabato 26, ore 12.00), Paola Cortellesi (domenica 27, ore 12.00), l’immunologo di fama internazionale Alberto Mantovani (venerdì 25, ore 10.30), Barbara Contini della Croce Rossa Italiana (domenica 27, ore 16.00), lo chef Carlo Cracco (venerdì 25, ore 17.45), Oliviero Toscani (sabato 26, ore 13.30), Roberto D'Agostino (domenica 27, ore 13.30), Costantino Della Gherardesca (domenica 27, ore 17.15), il giovane imprenditore guru del social fashion Riccardo Pozzoli (venerdì 25, ore 12.00), Roberto Viola (venerdì 25, ore 17.15) a capo della Direzione Generale per Comunicazione Digitale e Tecnologie della Commissione Europea a Bruxelles, la scrittrice e compagna di dj Fabo Valeria Imbrogno (sabato 26, ore 18.30), la modella, scrittrice e pornostar Stoya (sabato 26, ore 16.00), l'attrice Anna Foglietta (sabato 26, ore 15.30), attualmente in tv con la serie La mafia uccide solo d'estate.

Il programma del Wired Next Fest Milano 2018 prevede anche la presenza di tanti fenomeni del web: i fenomeni del web: i collettivi The Jackal (sabato 26, ore 15.00), The Pills (domenica 27, ore 13.00) e Le Coliche (sabato 26, ore 10.30); le pagine Facebook Legolize, Lercio, Fotografie Segnanti e Commenti Memorabili (tutte insieme sabato 26, ore 18.00); senza dimenticare Martina dell'Ombra (domenica 27, ore 16.00), Edoardo Ferrario (sabato 26, ore 13.00), Sofia Viscardi (sabato 26, ore 12.30) e Maccio Capatonda (domenica 27, ore 12.30). E infine, undici anni dopo, gli autori e il cast di Boris tornano al Wired Next Fest per raccontare la serie cult di cui tutti i fan attendono da tempo la prossima stagione (domenica 27, ore 17.45): presenti Alessandro Tiberi, Carolina Crescentini, Caterina Guzzanti, Giacomo Ciarrapico, Luca Vendruscolo e Mattia Torre.

A rappresentare l'economia reale diversi imprenditori e manager: Pasquale Frega (venerdì 25, ore 18.15), amministratore delegato Novartis Farma; Fabiano Lazzarini (sabato 26, ore 14.00), country manager Qwant Italia; Claudio Raimondi (venerdì 25, ore 14.30), head of digital and aI di Vodafone; Cristina Cancer (venerdì 25, ore 16.45), head of talent attraction and academic partnership The Adecco Group; Fabrizio Politi (domenica 27, ore 12.30), fondatore di SixthContinent; Andrea Goggi, founder & ceo Jobby (venerdì 25, ore 17.15); Alessandro Russo e Massimiliano Tarantino (sabato 26 ore 18.00), rispettivamente presidente Gruppo Cap e segretario generale Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

Wired Next Fest Milano 2018: concerti e musica

Neanche quest'anno il programma del Wired Next Fest di Milano tralascia la musica con una serie di concerti gratuiti che spaziano dal crime funk al soul fino all'elettronica: i protagonisti della line up 2018 sono Calibro 35 e Jungle (venerdì 25, ore 21.30 e ore 23.00) e Gemitaiz Robin Schulz (sabato 27, ore 22.15 e ore 23.15 ). 

Oltre ai concerti, il pubblico del Wired Next Fest Milano 2018 può inoltre assistere a eventi unici ed esclusivi presso il Planetario dei Giardini Indro Montanelli: si chiamano Musica e parole sotto le stelle e sono incontri speciali in cui gli artisti si raccontano attraverso la loro voce e il loro repertorio musicale. Gli ospiti? Ci sono Daniel Blumberg (venerdì 25, ore 18.30), Raphael Gualazzi (sabato 26, ore 18.30), John de Leo (domenica 27, ore 14.15) e Danilo Rea con Alex Braga (domenica 27, ore 18.30): questi ultimi presentano la performance Cracking Danilo Rea, in cui suonano insieme all'intelligenza artificiale Ami (Artificial Music Intelligence), realizzata dall'Università Roma Tre.

A tutte queste note si aggiungono le parole dei talk affidati a numerosi artisti e produttori musicali: Negramaro (domenica 27, ore 15.30), Motta (domenica 27, ore 14.00), Gué Pequeno (venerdì 25, ore 13.00), Michele Bravi (venerdì 25, ore 15.00), i Måneskin (venerdì 25, ore 14.00), Marta Salogni con Lele Sacchi (sabato 26, ore 14.30). Tra gli ospiti anche il maestro Riccardo Chailly (domenica 27, ore 11.30), direttore musicale del Teatro alla Scala e direttore principale della Filarmonica della Scala.

Wired Next Fest Milano 2018: altre cose da fare nei tre giorni

Cosa si può fare al Wired Next Fest 2018? Non solo ascoltare i relatori e partecipare ai concerti: in programma ci sono molte attività nel parco, alcune libere, altre a numero chiuso (ma sempre gratuite), per cui è necessario registrarsi per tempo. Ad esempio c'è la prima Escape Room in realtà virtuale, in cui i partecipanti dotati di visori speciali vengono rinchiusi in una stanza allestita a tema e devono cercare una via d'uscita utilizzando ogni elemento della struttura e risolvendo codici, enigmi rompicapo e indovinelli; al centro dell'area festival è allestita un’area listening fatta di amache, sdraio e cuscinoni con musica in silent disco; ancora in realtà virtuale è possibile assistere al viaggio dell’acqua dopo il suo utilizzo dal rubinetto fino alla sua re-immissione nell’ambiente e al suo riutilizzo.

Al Wired Next Fest Milano 2018 si può partecipare all'Hebocon, una lotta tra robot realizzati con mezzi semplici e materiali di recupero, oppure dare vita alle macchine di Leonardo grazie a sensori, motori, led e semplici piattaforme elettroniche; scattarsi selfie personalizzati a cura del fotografo e instagrammer Luciano Cina o partecipare a momenti di game coaching organizzati da gamer professionisti; in programma anche worskhop a cura della Scuola Holden.

Tutti gli eventi del Wired Next Fest Milano 2018 sono a ingresso gratuito: per alcuni è però necessaria la registrazione sul nuovo sito della manifestazione, dove è anche possibile consultare il programma completo e dettagliato e scoprire gli eventuali aggiornamenti.

Potrebbe interessarti anche: , Giornate del Patrimonio 2019 a Milano: luoghi aperti, orari e programma , Sensazioni visive. Immagini ed emozioni nella mostra dedicata alle opere di Erminio Tansini a Lodi , Riapre la Casa degli Artisti di Milano: la nuova vita a 110 anni dalla nascita , Feltrinelli, chiude per sempre la prima libreria di Milano: era la preferita di Inge , Eventi a Milano nel 2020: il calendario di tutte le week

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.