Cultura Milano Martedì 17 aprile 2018

Milano Design Week 2018: Tortona, lo storico distretto mette in mostra la creatività

Konverse, Iqos World & Karim Rashid
© Alessandro Garofalo

Milano - È lo storico distretto del design, dove ogni angolo racconta della vocazione meneghina alla progettazione. Si sviluppa attorno a via Tortona, via Forcella e via Savona: strade che costituiscono dei punti di riferimento importanti per tutti gli appassionati del settore. Da martedì 17 a domenica 22 aprile, in occasione della Milano Design Week 2018, la Tortona Design Week rappresenterà ancora una volta il nesso simbolico tra la città di Milano e la creatività internazionale, con una ricca programmazione di eventi. Per muoversi con agilità tra i tanti appuntamenti in calendario in occasione del Fuorisalone 2018, quest’anno c’è una novità: per la prima volta è stata creata un’apposita web app dedicata alla zona.

Tappa d’obbligo, e vera istituzione del distretto, è il SuperDesignShow al Supersudio Più (ingresso dalle 10.00 alle 18.00), lo spazio ideato da Gisella Borioli, che quest’anno si concentrerà sul tema Only the best, con tutte le novità in fatto di design. Quattro gli highlight più attesi: la mostra personale di Nendo, il marchio ad alto tasso di tecnologia e sostenibilità Dassault Systèmes con un progetto di Kengo Kuma, la mostra Smart City (fino a metà maggio) e il Superloft, ovvero la casa realizzata con i nomi top brand del design made in Italy.

Tra le numerose presenze estere, segnaliamo nel quartiere i lavori di designer provenienti da Belgio, Cina, Danimarca, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Norvegia, Olanda, Polonia, Spagna, Svizzera e Thailandia. Saranno protagoniste le novità di settore e le proposte firmate sia da talenti emergenti sia da nomi celebri, che si concentreranno su temi quali la ricerca dei materiali, le smart city, il city making e le nuove forme di progettazione e di rigenerazione urbana. Tornano poi gli Architour gratuiti del distretto, organizzati dall'Associazione Tortona Area Lab: un modo alternativo per esplorare il quartiere, guidati da esperti architetti. Organizzati in collaborazione con Aim - Associazione Interessi Metropolitani, i tour durano circa due ore e si svolgono solo su prenotazione, toccando tre location che siglano il rapporto tra moda e design: Armani Silos, Labirinto di Arnaldo Pomodoro e Tortona 37 (mercoledì 18 e venerdì 20 aprile, posti limitati; per info e prenotazioni eventi@aim.milano.it).

Da non perdere la mostra Trouble Making. Who’s making the city? commissionata da Base Milano e curata da Raumplan: un’indagine sui fenomeni di massa e le reti virtuali che stanno modificando le nostre città. Fenomeni come la sharing economy, l’home sharing e l’informazione online fai-da- te saranno analizzati nel corso dell’esposizione, con lavori di artisti, designer e videomaker (Calibro, Delfino Sisto Legnani, Donato Ricci, Louis De Belle, Òbelo). Ma le attività di Base Milano, sede dell’info point del Tortona Design District, non finiscono qui: durante il Fuorisalone 2018 Base Milano ospiterà un programma di serate musicali (dall’ora dell’aperitivo sino a notte), con una programmazione a cura di Radio Raheem - la web radio indipendente di Milano - che per l’occasione si trasferirà qui per proporre brani e interviste agli attori del design.

Tra i consueti protagonisti della Design Week, Hotel Magna Pars Suites Milano e Magna Pars Event Space (ingresso rispettivamente da via Forcella 8 e via Tortona 15) ospitano Iqos World & Karim Rashid: un progetto a cura di Iqos, il dispositivo di Philip Morris International per scaldare il tabacco senza bruciarlo; protagonista anche l’eclettico designer Karim Rashid, con un’installazione immersiva site specific, Konverse - che presenta due volti colti nell’atto di avvicinarsi - e il progetto Tortona15Milano intitolato Intrecci, che dimostra come questo spazio sia diventato negli anni un luogo dove i grandi brand incontrano il mondo della creatività e del design.

In via Tortona 5, invece, ecco Tortona Rocks, il progetto espositivo a cura di Milano Space Makers, che per il terzo anno propone un percorso ad hoc, con oltre 20 progetti, più di 30 designer e 50 aziende coinvolte. Il focus? Il meglio del design internazionale e dell’interazione tra Europa e Asia, tra contaminazioni, tecnologia e nuovi scenari dell’abitare. Protagonista la creatività thai a 360 gradi, con tanto di area shop, per deliziarsi con cinque dolci energizzanti e con prodotti artigianali ed ecosostenibili. Tra gli attori internazionali segnaliamo anche Norvegian Presence, che mostrerà le tendenze del design nordico, tra disegni, sculture e installazioni, che esploreranno il significato fellesskap (il vocabolo norvegese che fa riferimento alla comunità). Mentre Swiss Design Project, è il progetto coordinato da Switzerland Global Enterprise, che coinvolge 12 aziende, dando una grande (e meritata) visibilità al design elvetico contemporaneo.

In via Tortona 31 l’Opificio 31 è un’altra tappa imperdibile. Qui saranno allestiti percorsi espositivi che rientrano nel palinsesto di eventi a cura di Tortona Locations. Ecco allora il German Design Council nello Spazio Vetraio, che presenterà (e premierà) i prototipi dei 21 designer vincitori di ein&zwanzig, concorso internazionale che promuove i giovani talenti, oltre a 8 prodotti innovativi e pionieristici nel settore dei mobili, degli accessori per la casa, dell’illuminazione, dei pavimenti, dei rivestimenti per pareti, dei tessili e del lifestyle. CoontemporaryMood e Allestire Decor Lab, invece, presenteranno Mood Lab, un concept che riunisce oggetti, arredi e accessori che realizzano ambienti innovativi e personali. L’evento ospiterà, in particolare, la Leonardo Room: una suite realizzata con oggetti e materiali decorati a partire da un’opera dell’artista Giuseppe Di Dio.

Torna per il secondo anno anche Casa Stokke® (via Novi 2 angolo via Tortona), con una serie di attività dedicate a tutte le famiglie e alle future mamme in visita alla Design Week. Lo spazio sarà lo scenario di un’originale mostra fotografica di Oliviero Toscani, che racconterà la maternità attraverso 40 scatti realizzati live. Per un momento di relax, poi, Tortona Locations presenta la nuova edizione di Casello Giallo: l’intrigante location che è diventata simbolo della trasformazione urbana e che, con il suo giardino segreto sui binari della stazione di Porta Genova, rappresenta un piccolo eden verde, perfetto per uno spuntino.

Segnaliamo, infine, importanti brand come Archiproducts Milano, Stone Island e Moooi, che confermano la propria presenza in via Savona. Mentre una novità è lo spazio più defilato del distretto, in via Watt 15, che ospiterà Asia Design Pavilion (ADP), un’esposizione ideata ad hoc per valorizzare e presentare l’eclettica scena creativa asiatica e favorire il dialogo tra Oriente e Occidente, con lavori provenienti da Cina, Giappone, Thailandia, Cambogia, India, Corea, Singapore, Turchia, Iran e Qatar. Un allestimento che permetterà di capire i nuovi trend e di toccare con mano la vivace creatività del design orientale.

Potrebbe interessarti anche: , Giornate del Patrimonio 2018 a Milano: luoghi aperti, orari e programma , Lambrate, un angolo di Milano allegro e alla moda nell'ex quartiere industriale , Il Chiostro Nina Vinchi riapre al pubblico con bar, libreria e un nuovo spazio conferenze , Milano XL 2018, installazioni per la Fashion Week: 6 cubi per celebrare il Made in Italy , Ermitage di San Pietroburgo e Gallerie d'Italia: siglato l'accordo per lo scambio di opere

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Al di là delle montagne Di Jia Zhang-Ke Drammatico Cina, Francia, Giappone, 2015 Guarda la scheda del film