Food Milano Mascherpa Tiramisù + Coffee Venerdì 23 marzo 2018

Mascherpa, il tiramisù che conquista Milano

© Michael Gardenia

Milano - In barattolo, scomposto o in versione mini boule, il tiramisù è servito. Da qualche mese a Milano c’è Mascherpa, la tiramisuteca di via De Amicis 7 che declina il dolce italiano più diffuso nel mondo in tanti modi. Un punto vendita mono-prodotto che prende per la gola tra mattoni a vista e superfici in marmo, in un mix tra passato e contemporaneo che riflette appieno la filosofia della boutique.

Dietro le golosità proposte c’è la pasticcera di casa, Giovanna Anoia, che ha sempre avuto il pallino del tiramisù e che assieme ai suoi tre figli ha messo a punto il format del locale. È lei che prepara la tipica crema al mascarpone (mascherpa, appunto, in milanese) alla base del dolce, secondo la ricetta di famiglia: un ingrediente che diventa protagonista delle tante coniugazioni disponibili nel negozio.

Ecco allora il classico tiramisù nel barattolo (piccolo, medium o large), ma anche quello scomposto, ossia un vassoio dove vengono serviti separatamente i savoiardi, la crema di mascarpone e il caffè. Ci sono, poi, le strip, ovvero delle strisce che ricordano nell’aspetto i tipici éclair francesi (i bignè lunghi), ma anche le mini boule, praline di cioccolato di piccole dimensioni, che vengono farcite con la mitica crema.

I gusti? Tanti e insoliti. Si passa da quello tradizionale al profumo di caffè ai sapori di frutti di bosco, mango, nutella, nocciola, pistacchio, fragola, matcha e cioccolato. Non manca il tiramisù del mese, una versione speciale che varia circa ogni 30 giorni. La ricetta dei savoiardi, invece, si rifà ai sardi Pistoccus: Giovanna li prepara quotidianamente con uno stampo fatto fare su misura e li declina nelle originali varianti al limone e al pistacchio.

Last but not least, il caffè è un altro protagonista. Arriva da due micro torrefattori artigianali italiani, con cui è nata una collaborazione: si va dal blend formato da tre monorigini alle due singole monorigini che possono variare a seconda della stagione. Chi ama sperimentare, poi, può provare il caffè aromatizzato con cannella, frutti di bosco, zenzero o agrumi. Insomma, i pochi ingredienti che rendono unico e irresistibile sua maestà il tiramisù qui sono valorizzati in tutti i modi.

I prezzi? Piuttosto abbordabili: si va da 1 euro per le sfiziose mini boule a 6 euro per il formato large del tiramisù in barattolo (4 euro piccolo, 5 euro medio).

Potrebbe interessarti anche: , Dove mangiare all’aperto a Milano? 10 ristoranti con giardino o dehors , Cristiano Ronaldo mania anche a Milano: il gelato a lui dedicato di Gusto 17 , Sagre a Milano e in Lombardia: luglio 2018 tra grigliate, taragna, pizza e paella , Guida Milano Gambero Rosso 2019: record italiano con cinque ristoranti al vertice , Cena di pesce a Milano? Al nuovo ristorante Alicetta, alici per tutti i gusti

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

La prima notte del giudizio Di Gerard McMurray Azione, Horror, Fantascienza U.S.A., 2018 Per abbassare il tasso di criminalità sotto l'1 percento per il resto dell'anno, i Nuovi Padri Fondatori d'America (NFFA) sperimentano una teoria sociologica che dà libero sfogo all'aggressione per la durata di una notte in una comunità... Guarda la scheda del film