Dove porto i bambini Milano Mercoledì 15 novembre 2017

BookCity Milano 2017: dove portare i bambini, dai Lego a Roberto Piumini

© shutterstock

Milano - Ci siamo, da giovedì 16 a domenica 19 novembre 2017 si svolge la nuova edizione di Bookcity Milano. Tra gli oltre 1000 eventi della manifestazione sono molti quelli dedicati ai più piccoli, non solo nelle scuole. Ecco dunque una guida veloce su dove portare i bambini a Milano in occasione di BookCity 2017.

Si inizia già giovedì 16, alle 18.00, presso l'Oasi del Piccolo Lettore, con l'incontro Gattobrutto e la sua illustratrice: lettura e laboratorio di disegno per bambini che amano i gatti brutti tanto quelli belli, a cura dell'illustratrice Silvia Oriana Colombo, che ha creato il personaggio di Gattobrutto. Per bambini dai 3 anni in su. 

BookCity per bambini prosegue nella giornata di venerdì 17: a partire dalle 17.00 nella Casa delle Associazioni e del Volontariato Municipio 9, l'appuntamento è con Storie a più voci con Silvia Cucca e Simone Cucchetti, serie di letture con alternanza di voci di libri per l’infanzia, accompagnate dall'esposizione di una libreria costruita dai bambini delle elementari utilizzando materiale di recupero.

Si continua poi alla Giocomotiva di via Bonghi dove, alle 17.30, si svolge Il Grande Gioco di Super Claus! (età consigliata: dai 3 ai 6 anni); con Roberta Bianchi si scopre, con matite e pennarelli, cosa fa Babbo Natale durante l’anno quando non consegna i regali: si trasforma in Super Claus e aiuta i bambini di tutto il mondo a trovare una soluzione ai loro piccoli, grandi problemi di tutti i giorni. Alla stessa ora, presso la Giocomotiva di via Zocchi, un'attività tanto divertente quanto utile è Ninne Nanne per dire sogniamo (adatto per bambini dai 2 ai 6 anni): si parla di Ninniamo, la prima antologia che offre tanti spunti per ninne nanne, in cui vengono esaltate le qualità terapeutiche del canto più antico del mondo usato per accompagnare i bambini al sonno. Alla lettura delle ninne nanne segue un laboratorio sulle emozioni. 

Eccoci poi a sabato 18 novembre, giornata ricca di iniziative fin dal mattino. Alle 10.00, presso l'Istituto Cervantes, inizia una mattinata dedicata alla lettera spagnola Ñ dal simpatico titolo C’era una volta la Eñe. Si parte così per un viaggio per il mondo che toccherà la Spagna di Gloria Fuertes, la poetessa dei piccoli, ma anche Uruguay, Messico, Perù e Argentina. Sempre alle 10.00, alla Biblioteca Sant'Ambrogio, si gioca e si costruisce con il Lego Builder Francesco Frangioja e il Lego Artist Federico Margutti, durante l'appuntamento Il mastro costruttore Lego, che prevede anche un'esposizione di costruzioni in mattoncini colorati (dai 3 anni in su).

Alle 10.30, alle Biblioteca di Crescenzago, si parla di Bambini e Cannoni (dai 6 ai 10 anni): il Teatro del Vento trova, con l'aiuto dei più piccoli, le parole di pace in un pianeta pieno di guerre, per riconoscere la possibilità di costruire convivenza nel rispetto della vita, perché il nemico è prima di tutto un essere umano. Ancora, al Teatro del Buratto in Maciachini, alle 10.30 ogni bambino Diventa protagonista di una favola (dai 3 ai 6 anni), con il laboratorio tenuto da Maria Cristina Monza in cui vengono messi a disposizione dei bimbi diversi libretti in cui sono rappresentate alcune pagine di libri con possibili varianti di personalizzazione.

Sempre sabato 18, alle 11.00 il MUDEC ospita l'evento Scritti dalla Città Mondo. All’ombra di un sogno nel cuore della savana, con Anna Bossi e Daniela Condorelli, incontro-laboratorio per bambini della scuola primaria incentrato su Il sogno di Awili, racconto di un sogno che diventa realtà. Un momento di discussione è dedicato anche a genitori e insegnanti in un parallelo tra il sogno della protagonista e quello dei due fondatori dell’ospedale Lacor in Uganda, sostenuto dalla Fondazione Corti. A seguire, un laboratorio sui desideri in cui bisogna vestire con le foglie dei desideri un cartellone a forma di albero.

Nel pomeriggio, più precisamente alle 14.00, alla Casa delle Associazioni e del Volontariato del Municipio 1, si svolge la Manifestazione artistica-culturale dei bambini: narrative, danze etniche con costumi tipici a cura dell'Associazione Adapemi Donne Peruviane a Milano e Centro Culturale Pomabamba. Un intero pomeriggio in cui gruppi di bambini, coordinati dai volontari delle associazioni, possono esprimersi tra lavori creativi, danze in costume, proiezione di filmati. Alle 14.30 si torna al Teatro del Buratto in Maciachini per Burattinando nel paese Chenonsai (dai 3 ai 12 anni), in cui l’autrice Mirella Bolondi, l’illustratrice Francesca Drusian e la curatrice Chiara Bezzi raccontano il libro Nel paese Chenonsai, attraverso la magia del teatro in miniatura.

Alle 15.00 di sabato 18 novembre, al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, la youtuber Violetta Rocks racconta Blu, un’altra storia di Barbablù di Beatrice Masini. Nello stesso museo, per tutto il pomeriggio, appuntamento anche con Le strade della fiaba europea, serie di letture animate di fiabe e racconti provenienti da diversi paesi europei. Ancora alle 15.00, questa volta al MUBA, si partecipa ad un'inusuale Caccia al Topo, assieme ad Annalisa Strada, autrice del racconto Topi ne abbiamo?.

Alle 16.00, presso la Pinacoteca di Brera, Sara Scat e Valentina Brioschi presentano Tutta colpa della giraffa, il libro, scritto dal direttore James Bradburne, che accompagna i più piccoli alla scoperta del museo, della Biblioteca Braidense, dell’Osservatorio, dell’Orto Botanico. Alle 16.30 si cucina alla Libreria dei Ragazzi di via Tadino con il laboratorio di cucina in inglese (dai 3 ai 10 anni) Little chef!, in cui i bambini hanno l'opportunità di scoprire alcune ricette della tradizione anglosassone e imparare a cucinarle insieme.

A concludere la giornata di sabato 18, alle 17.00 presso il Teatro LabArca, il poeta e scrittore Roberto Piumini parla dell’ultimo libro Un pomeriggio in compagnia del Bardo, in cui riscrive in rima tre famosi drammi di Shakespeare a misura di bambino, accompagnati dalle illustrazioni di Giulia Tomai. Incontro dai 10 anni in su.

Anche domenica 19 non è da meno e a BookCity non mancano gli eventi per bambini. Il Museo del Novecento propone, per bambini dagli 8 agli 11 anni, I Quadri raccontano le storie, laboratorio con cui, attraverso un percorso narrativo nel museo, i più giovani vengono stimolati a immaginare la storia nascosta dietro un quadro e a scriverla, facendola diventare un vero e proprio libro. Alle 11.00, al MUBA è l'ora di C'era una volta Monna Lisa (dai 6 agli 8 anni), laboratorio con Andrea Antinori per fruire l’arte in modo diverso, dove le opere prima si osservano, poi smontano, si mescolano, si modificano, si raccontano. Alla libreria Open, alle 11.30 c'è Per nonni, nipotini e genitori, racconto presentato dalla scrittrice Cristina Obber, dall'illustratrice Silvia Vinciguerra e dalla giornalista Luisa Pronzato.

Il pomeriggio inizia alle 14.30 in compagnia di Marina Lenti e l'illustratore Cliff Wright, che parlano al Teatro del Buratto in Maciachini dei 20 anni magici vissuti con Harry Potter, conferenza sulla vita e la carriera di J.K. Rowling. Alle 15.00 di nuovo al MUBA assieme a Fulvia Degl'Innocenti, Roberto Lauciello e Valentina Brioschi, per Il contrabbandiere di giocattoli, Una storia di guerra e di speranza (dai 7 anni in su): lettura del racconto, animata da un grande sacco contenente bambole e pupazzi, seguita da un laboratorio durante il quale i bambini possono disegnare il giocattolo che se potessero donerebbero ai bambini siriani.

Alle 16.00, presso la Libreria dei Ragazzi, l'incontro Una Spa per piccoli e grandi in libreria! Percorso benessere per una pausa relax con i libri, prevede per i bimbi vasca idromassaggio, tra fiabe a lieto fine e storie d'amore; sauna: storie di mari, deserti e sfide da superare; bagno turco: storie speziate che sanno d’Oriente e di mondi lontani; docce emozionali: spazio per esperienze sensoriali con colori e material; vasche di azione e reazione: un teatro di carta e tua disposizione per giocare e mettere in scena le storie; massaggi e trattamenti per la mente: i librai leggono storie. Per gli adulti massaggi e trattamenti di bellezza; c'è l'aperiterme, angolo buffet con cibi e bevande a volontà.

La nostra carrellata di eventi per bambini a BookCity Milano 2017 si conclude alle 17.00 al Teatro del Buratto, con il racconto animato interattivo (per bambini dai 5 agli 8 anni)i di Gabriella Sinigaglia e Marta Albani Cosa ci fa Babbo Natale in mutande?; e, alla stessa ora al MUBA, con I racconti di un nonno partigiano, il coraggio di una nipote, in cui Gabriele Clima presenta il suo libro Io non ci sto! L’estate che divenni partigiana.

Per consultare il calendario completo e aggiornato consultare il sito ufficiale di BookCity Milano. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, ma per alcuni è anche prevista un'iscrizione anticipata.

Potrebbe interessarti anche: , Bambini a Milano? Dal pacco dono alla bebè card, fino al nuovo numero verde , Un asilo nido nel parco di CityLife: è il primo di Milano completamente in legno , Dove allattare a Milano: la mappa degli spazi Happy Popping per mamme e bimbi , Vango anch'io, tre anime creative per i bambini di Milano (e non solo) , A Milano apre il Lego Store più grande d'Italia

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.