Food Milano Dinette Martedì 17 ottobre 2017

Dinette, ristorante retrò per gustare l'antica cucina di ringhiera

Pici all'Aglione e polpette
© Simone Zeni

Milano - A Milano in via fratelli Bronzetti, a poca distanza dal più caotico corso Buenos Aires, c'è un piccolo ristorante, che ha fatto dell'accoglienza e del suo sguardo retrò il suo cavallo di battaglia. Si tratta di Dinette, che propone ai propri clienti la cucina di una volta, la cucina di ringhiera delle corti milanesi, dove i piatti della tradizione meneghina si fondevano con ingredienti pugliesi, siciliani, campani, dando vita a sapori inediti. Non a caso il menù concede la possibilità di provare le mezze porzioni, proprio a ricordo di quando, negli anni '50 e '60, nei chilometrici ballatoi, ci si scambiavano con gioia solidale assaggi e ricette di famiglia. 

La stessa parola Dinette rimanda a luoghi semplici e conviviali, come i cucinotti di campagna e quelli della barca a vela. In questo spazio informale e intimo dal tocco vintage, i proprietari Luigi Beretta, già socio del noto Elettrauto in via Cadore, e Filippo Leva, tra i proprietari de Il Tango, sui Navigli, accolgono, assieme al giovane staff, i clienti anche a pranzo con torte e dolcetti home-made lungo il bancone.

Il menù cambia stagionalmente e con l'autunno, in attesa di definire la carta invernale, possiamo trovare il Controfiletto marinato alla teryiaki, crosta di sesamo nero e insalatina di verdure ghiaccio e arance, il Filetto di branzino, briciole di pane, verdurine confit e pesto di pomodori secchi, la Pancia di maiale, crema di carote e cardamomo e tarassaco saltato, Polpo croccante, purè di patate alla vaniglia e cime di rapa, il Salmone marinato agli agrumi in crosta di erbe, salsa alla lemongrass ribes e riccioli di patata croccante, lo Sgombro, crema di cavolfiori, aneto e riduzione di aceto balsamico, la Torta cioccolato, mandorle e amaretto di Saronno.

Dite addio al brunch, da Dinette c'è solo la sua formula di pranzo domenicale, dove si può scegliere il menù completo (che cambia di settimana in settimana) da sei piatti, in cui le portate sono poste al centro del tavolo e vengono condivise tra i commensali con la possibilità di replicare le preparazioni che sono piaciute di più. A cena si spendono tra i 20 e i 30 euro a persona; il pranzo viene servito dalle ore 12.30 alle 16.00 e le formule sono le seguenti: 35 euro il menù completo da sei portate; 25 euro l’antipasto e un piatto a scelta (bere a parte). Per i bambini il prezzo è di 15 euro.

Potrebbe interessarti anche: , Pasqua 2019: colombe e uova, dove comprarle a Milano? Prezzi e ingredienti , Sagre a Milano e in Lombardia: aprile 2019 tra pizzoccheri, asparagi, riso e birra , GūD sbarca in Darsena: dopo Eustachi e CityLife il terzo locale è sul mare di Milano , Come è nato il risotto allo zafferano? Storia di un mito milanese , Irish pub da Porta Romana ai Navigli: 7 angoli di Irlanda a Milano (non solo a San Patrizio)

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.