Cultura Milano Mercoledì 5 ottobre 2016

Milano Montagna Festival 2016: il programma

Montagna
© shutterstock

Milano - Da giovedì 6 a sabato 8 ottobre 2016 torna Milano Montagna, il festival che promuove la cultura della montagna in ogni suo aspetto, giunto quest'anno alla terza edizione. L'appuntamento è alla Fabbrica del Vapore, dove sono in programma tre giorni di incontri, mostre, proiezioni video, workshop, laboratori, strutture per provare gli sport della montagna.

Milano Montagna Festival 2016 si svolge nei seguenti orari: giovedì 6 ottobre dalle 16.00 alle 23.00; venerdì 7 dalle 14.00 alle 01.00; sabato 8 dalle 10.00 alle 23.00. L'ingresso è gratuito, previa iscrizione sul sito www.milanomontagna.it.

L’action sport è la new entry di questa edizione. Negli spazi esterni della Fabbrica del Vapore sono allestite aree dove i visitatori - appassionati e neofiti, grandi e piccoli - possono cimentarsi nella pratica di sport quali l’arrampicata, lo skate, il longboard, la slackline e la mountain bike.

Altre due novità sono dedicate al mondo delle realizzazioni video e della fotografia degli sport di montagna: i Milano Montagna Video Awards, che premiano il talento di filmmakers e videomakers emergenti, con video proiettati in loop durante le tre giornate del festival; e il workshop di fotografia Sport & Action a cura di Giorgio Sitta, a cui si può partecipare gratuitamente sabato 8 ottobre dalle 9.30 alle 17.00 (iscrizioni finoad esaurimento posti).
Nell'ottica del consumo eco-compatibile si colloca poi il progetto Repair, Recycle e Upcycle, che mostra come sia possibile andare controcorrente in quest'epoca di usa e getta: nel cortile della Fabbrica, il truck Sole Factor della Vibram e il van Patagonia di Worn Wear Tour sono a disposizione per rinnovare le proprie scarpe grazie all’applicazione di una nuova suola e per riparare un capo d'abbigliamento con macchine da cucire industriali, tutto gratuitamente.

A scandire le giornate, gli attesi incontri con i più grandi campioni degli sport di montagna. Si inizia giovedì 6 ottobre alle 19.15 con il canadese Ptor Spricenieks, leggenda dell’alpinismo e dello sci di esplorazione, che presenta per la prima volta in Italia il film autobiografico Dreamline; a seguire, interviene Marco Aurelio Fontana, campione di mountain bike reduce da tre avventure olimpiche da Pechino a Rio passando per l’incredibile medaglia di bronzo di Londra 2012, conquistata nonostante la perdita del sellino della bici.

Nella giornata di venerdì 7 ottobre, alle 18.00 incontra il pubblico Francesca Canepa, la milanese che ha lasciato la metropoli per diventare campionessa di ultratrail sui percorsi di gara più impegnativi del globo; la serata prosegue con lo scialpinista Carlalberto Cala Cimenti, reduce dalla prima discesa del Communist Peak e appena insignito del titolo di Snowleopard (onorificenza rilasciata dalla Federazione Alpinistica Russa esclusivamente agli alpinisti che scalano le cinque cime oltre i 7.000 metri dell’ex Unione Sovietica); l’alpinista Emilio Previtali che presenta con il regista Bertrand Delapierre il film Marco, etolie filante dedicato al pioniere dello snowboard himalayano Marco Siffredi; infine tre regine dello sci italiano, Arianna Tricomi, seconda classificata del Freeride World Tour 2016 (campionato del mondo di sci fuoripista), Silvia Bertagna, olimpionica di freestyle a Sochi 2014, e Federica Brignone pluri vittoriosa nella coppa del mondo di sci alpino.

Nella giornata conclusiva di sabato 8 ottobre, a partire dalle 19.00 i protagonisti sono Michele Boscacci, campione del il mondo di sci alpinismo, lo sciatore Massimo il Brac Braconi che presenta in anteprima il film sulla sua avventura in Cina dove è stato salvato dopo essere stato sepolto da una valanga e il regista Guido Perrini che presenta in anteprima mondiale il film La Liste, dove il freerider svizzero Jeremie Heitz reinterpreta le principali linee di discesa dei 4000 delle Alpi.

Grazie alla collaborazione con i principali Film Festival dedicati alla montagna, anche quest’anno sono in programma oltre dieci anteprime internazionali in tre serate d’immagini e imprese mozzafiato con i migliori film di arrampicata, sci e sport di montagna.
A Milano Montagna è inoltre possibile informarsi sulle novità in fatto di attrezzature per andare in montagna e praticare le diverse discipline: dagli sci agli scarponi, dalle racchette agli attacchi, dalle giacche a vento alle attrezzature di sicurezza. E con la mostra Veloci, leggeri e sicuri: 100 oggetti di design per il prossimo inverno si può ammirare una selezione di attrezzature sportive realizzate dalle più importanti aziende del settore.
Inoltre Milano Montagna ospita l’anteprima assoluta dell’installazione Alchimie Spirituali, opera dell’artista trentino Marco Nones, tra i principali esponenti italiani della land art. Mentre Emilio Previtali presenta una mostra fotografica dedicata al photo contest King of Dolomites.

Infine, la gastronomia, con una sezione di street food legata ai cibi di montagna caratterizzati dalla qualità delle materie prime e dal costo sostenibile.

Il programma dettagliato e aggiornato del festival è su www.milanomontagna.it.

Il festival Milano Montagna è nato da un’idea dell’associazione culturale Mountain in the City, attiva nella promozione e valutazione delle attrezzature per lo sci, e di Misiad, associazione culturale milanese di promozione del design, e realizzato in collaborazione con il Comune di Milano e con il patrocinio della Fondazione Cariplo.

Potrebbe interessarti anche: , Tre nuovi murales in via Del Turchino, un atto d'amore per il quartiere Ponti , Alda Merini, nasce a Milano l’associazione culturale dedicata alla poetessa dei Navigli , Fuorisalone 2019: gli highlights di Isola Design District dal bar in 3D ai giardini di Leonardo , Fuorisalone 2019: cosa vedere nel Brera Design District, dal prato fiorito al Design Apartment , Carnevale Ambrosiano: perché a Milano si festeggia dopo?

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Ricordi? Di Valerio Mieli Drammatico 2018 Lui, docente universitario di Storia romana, è problematico e tormentato proprio come piace a Lei, che gli si manifesta eternamente solare e comprensiva. Lei, insegnante di liceo vive immersa nel presente, ritenendo che "una cosa è già... Guarda la scheda del film