Parco Lago Nord, polmone verde a due passi da Milano

Outdoor Milano Isola delle chiatte Giovedì 4 agosto 2016

Parco Lago Nord, polmone verde a due passi da Milano

Parco Lago Nord
© Laura Guglielmi
Altre foto

Milano - Volete sfuggire ai ritmi frenetici milanesi? Il Parco Lago Nord a Paderno Dugnano, a soli dieci minuti di macchina dal capoluogo lombardo, offre una possibilità per staccare la spina e allontanarsi dal rumore cittadino. Circondati da alberi maestosi, laghi, un piccolo boschetto, amichevoli oche (guarda il video) e, ahimè, qualche blocco di cemento, si può scegliere tra diversi itinerari. E con il cielo terso, si ammirano i picchi delle montagne che circondano Milano (come potete vedete nella fotogallery, noi siamo stati fortunati).

Un locus amoenus con due laghetti separati tra loro da una passatoia alberata. Nel primo, spazio alla pesca sportiva con carpe, trote, lucci e altre specie d'acqua dolce. Il secondo specchio d'acqua ospita l'avifauna stanziale e migratoria, come le simpatiche tartarughe d'acqua, e si presenta più selvaggio. Le acque del lago sono derivate artificialmente dal Canale Villoresi immettendosi nel bacino idrico attraverso una piccola cascata artificiale.

Chiamata anche Cava Nord, quest'area verde fa parte del più esteso Parco del Grugnocorto e ha ricevuto un doppio riconoscimento: il primo a Strasburgo nel 1999 con il Premio Comunità Europea per il miglior recupero ambientale di una cava di sabbia e ghiaia, mentre nel 2003 è arrivato il Premio Piazza Mercanti della Camera di Commercio di Milano nella sezione Tutela Ambientale.

Tuttavia, anche in questo polmone verde, sono state costruite diverse infrastrutture: una cascata, un teatro, alcune piattaforme e torri. Nel secolo scorso, quindi, è arrivato il cemento. Era così necessario? All'interno del Parco, oltre a giochi per bambini, c'è un chiosco che vende prevalentemente panini con salame o pancetta. Cibo non proprio adatto alla stagione calda o ai vegetariani, vegani e salutisti. Però si possono acquistare anche bevande e gelati.

Le distese verdi, in compenso, consentono anche gustarsi un buon pranzo al sacco, portando il cibo da casa o anche comprando piatti cucinati o torte di verdura all'ipermercato vicino al parco. Si possono fare giri in bicicletta, magari con i propri figli e scorgendo qualche leprotto.

Per entrare nel parco ci sono 4 porte di accesso: Porta Serviane, Porta Luigi Tonelli, Porta Cascina Uccello e Porta Grugnotorno. Questi gli orari: autunno - inverno (dal 22 settembre al 20 marzo) dalle 8.00 alle 17.00; primavera - estate (dal 21 marzo al 21 settembre) dalle 7.00 alle 20.00; nei mesi di luglio e agosto dalle 7.00 alle 21.00; ogni martedì: chiusura alle 13.00; ogni primo martedì del mese: chiusura totale.

Potrebbe interessarti anche: , Milano insolita e segreta: 10 luoghi da vedere che (forse) non conoscete , Luoghi Patrimonio dell'Unesco a Milano e in Lombardia: quali sono e dove sono , Stagione invernale in Lombardia: dove sciare. Le piste e gli impianti di risalita , Luoghi del cuore Fai in Lombardia: gli interventi in Cornabusa e nella basilica di Santa Giulia , The Color Run Milano 2019, le foto dell'edizione dedicata all'amore con oltre 8000 partecipanti

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.