Viaggi Milano Sabato 13 agosto 2016

Da Milano ai piedi del Monte Rosa: gita ad Alagna Valsesia

Alagna Valsesia, verso il Rifugio Pastore
© Simone Zeni / mentelocale.it
Altre foto

Milano - Una grande montagna, alcune casette di legno e un fiume che le attraversa. Un'immagine da cartolina? No, sono tutti elementi che si possono trovare ad Alagna Valsesia, comune più alto della valle in provincia di Vercelli ad un paio di ore da Milano.

La montagna è infatti l'imponente vetta del Monte Rosa, le casette sono le antiche e rare baite walser di cui è costellata, il fiume è, chiaramente, il Sesia. In questa ambita meta sciistica invernale (valorizzata dai recenti nuovi impianti di risalita) si può trovare refrigerio e tranquillità, sia nella piazzetta centrale tra la fontanella e la statua del benefattore local Antonio Grober, sia che ci si incammini verso uno dei tanti rifugi.

Tra i sentieri più battuti quello che porta al Rifugio Otro, ad un paio d'ore di cammino, o alla più vicina frazione Dosso (dove la rustica trattoria Fum Diss propone piatti fatti in casa), il suggestivo Rifugio Pastore, meta di campeggiatori il cui percorso è disseminato di cascate.
Per un'escursione in piano è sufficiente costeggiare il Sesia per passeggiare tra campi fioriti, ruscelli e antiche baite, fino a raggiungere il vicino paese Riva Valdobbia.

Appena sopra Alagna, ai piedi del monte Tagliaferro, si raggiunge a piedi in poco tempo e, volendo, anche in auto, c'è la più caratteristica delle frazioni: Pedemonte. Qui le case sono in gran parte baite originali del popolo walser, prima popolazione abitante della zona di origine germanica (la loro lingua parlata è definita Titsch, imparentato con Deutsch). A queste strutture si aggiungono l'imponente chiesa e la grande fontana.
Qui ha inoltre sede il Walsermuseum, aperto da giugno a settembre, che, allestito in un'autentico edificio costruito nel 1628 dalla tipica struttura in pietra e legno, ricostruisce al suo interno - con arredi, attrezzi di lavoro, ambienti della casa e costumi - la vita quotidiana di un'antica comunità walser. Per mangiare nella frazione c'è il ristorante Montagna di Luce.

Una volta tornati in paese ci si può dedicare al relax presso il centro sportivo o nelle spa di Riva Valdobbia (Pietregemelle, Perello Monterosa Relais). Per gli amanti della gastronomia c'è l'imbarazzo della scelta: dalla sala da pranzo dell'Hotel Monterosa, noto per aver ospitato la Regina Margherita nel 1892, al prestigioso ristorante dell'Hotel Cristallo; dai gettonato Dir Und Don e Cà Nosta al casereccio Ristorante Bar Unione. Per una cucina davvero casalinga c'è senza dubbio il ristorante dell'Albergo Genzianella, con portate al tavolo e buffet. La cioccolata calda invece è quella della Pasticceria Mirella, con produzione propria di dolci.

Per raggiungere Alagna Valsesia con i mezzi da Milano vengono organizzati pullman stagionali della compagnia Baranzelli che partono da Lampugnano e Molino Dorino. Fino al 2014 era possibile arrivare in treno fino alla comoda stazione di Varallo Sesia (per poi proseguire con bus), oggi riservata a corse celebrative e treni storici.

Potrebbe interessarti anche: , Seconde case in Liguria, come farle fruttare? Ci pensa MyGe , Da Milano al mondo. Ostello Bello è la migliore catena di ostelli del globo , La pista ciclabile dei sogni è sul Lago di Garda: come arrivare, info e foto , Le terme gratis di Milano: ecco dove sono e come arrivare , Bandiere Arancioni 2018 in Lombardia: i 13 borghi premiati dal Touring Club

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.