Attualità Milano Mercoledì 17 giugno 2015

Expo, dopo la razzia tornano le mele al Padiglione Svizzero

Expo 2015, il Padiglione Svizzero con l'ultimo piano completamente svuotato
Altre foto

Milano - Dal primo maggio al 15 giugno, il Padiglione Svizzero di Expo 2015 ha accolto 370 mila visitatori, con una media giornaliera di più di 8 mila visitatori.

Curiosa e originale l'idea elvetica di riflettere sulla scarsità delle risorse alimentari nel mondo. La struttura è formata da quattro torri, ciascuna colma di generi alimentari che ogni visitatore può liberamente prendere e portare a casa: caffè, sale, acqua e mele.
Le torri sono state riempite una sola volta all’inizio di Expo e si svuotano secondo il comportamento dei visitatori: se qualcuno si prende più prodotti del necessario, i successivi visitatori vengono privati delle stesse possibilità.
Mano a mano che le torri si svuotano il livello delle piattaforme su cui poggiano si abbassa, permettendo così al pubblico di visualizzare il proprio comportamento in relazione ai consumi.

Come sta andando? Le rondelle di mele e i bicchieri d’acqua al quarto piano sono finiti dopo solo due settimane e mezzo, mentre le bustine di caffè e le dosi di sale non hanno mai corso il rischio di scarseggiare durante le prime sei settimane (anche perché le scorte di questi due prodotti sono molto elevate).

Dopo questa prima fase di attività il pavimento delle quattro torri del Padiglione Svizzero si è abbassato al terzo piano durante la notte tra il 15 e il 16 giugno: ora i visitatori vivono nuovamente una situazione d’abbondanza di fronte ai quattro prodotti svizzeri proposti.

«Abbiamo puntato sull’intelligenza dei visitatori», afferma l’ambasciatore Nicolas Bideau, direttore di PresenzaSvizzera, del Dfae che è responsabile della gestione della partecipazione della Svizzera alle esposizioni universali. «Affrontiamo il tema della scarsità delle risorse, dello sviluppo sostenibile, della responsabilità individuale e collettiva: la visita delle torri svizzere è un’esperienza sociale forte che i visitatori non dimenticano facilmente. Infine, dopo una penuria di mele durata quattro settimane, siamo lieti di poter nuovamente presentare ai visitatori la star del Padiglione svizzero: la rondella di mela secca svizzera».

Potrebbe interessarti anche: , Area B, il bando per sostituire auto e moto inquinanti con mezzi ecologici è on line , Guida completa alla normativa sulle pulizie condominiali , NoLo lancia la zona 30: velocità ridotta e modifica alle strade per un quartiere più vivibile , Corso Sempione, il progetto green: corsia per bici e pedoni, e addio al parcheggio selvaggio , Mind Milano, ecco l'area di Expo 2015 oggi: scienza, università e concerti

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.