MUDEC apre il 27 marzo, ma è rottura con Chipperfield - Milano

Mostre Milano Mudec - Museo delle Culture Giovedì 12 marzo 2015

MUDEC apre il 27 marzo, ma è rottura con Chipperfield

Il MUDEC dall'esterno
© Fb MUDEC - Museo delle Culture

Milano - Il MUDEC Museo delle Culture apre venerdì 27 marzo, il dado è tratto. Niente più ritardi, il polo espositivo di via Tortona 56 sta per diventare operativo. «Mettiamo fine ad una attesa lunga 12 anni» sancisce l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno stoppando le ultimissime polemiche sull'allestimento firmato dall'archistar David Chipperfield.

Secondo il Corriere della Sera, l'architetto britannico sostiene che una porzione di pavimentazione non sia stata realizzata seguendo alla lettera il suo progetto. Il problema non è da poco: Chipperfield non intende riconoscere la paternità del progetto prima che le "sbavature" vengano sistemate. Risultato, un ovvio allungamento dei tempi dettato dal rifacimento dei lavori. Il tutto a meno di 2 mesi dall'Expo con 60 milioni di euro già spesi per la costruzione dell'edificio-gioiello.

Dal canto suo, Palazzo Marino ha deciso di chiudere la partita. «Quella del MUDEC è una storia lunga e travagliata - ha spiegato Del Corno - costellata da ritardi e polemiche. Oggi diciamo basta perché Milano non vuole attendere oltre alla vigilia di Expo».

«Le ultime discussioni con i rappresentanti dell’architetto Chipperfield relative ai lavori di finitura dell’edificio sono state molto faticose - ha aggiunto Del Corno - Nonostante la volontà del Comune di trovare soluzioni ci siamo scontrati con un muro di rigidità incomprensibile».

La mediazione, insomma, è fallita. «Ci sarà modo e tempo per verificare eventuali lacune progettuali o eventuali difformità esecutive - ha concluso l'assessore - I lavori di completamento saranno comunque conclusi nel rispetto delle indicazioni tecniche a suo tempo fornite dall’architetto Chipperfield».

Dal canto suo, nessuna dichiarazione ufficiale è giunta dallo studio dell'architetto inglese (anche se il MUDEC non rientra nella gallery dei progetti presenti sul sito di Chipperfield) che si è appena aggiudicato la riprogettazione dell'ala Sud-Ovest del Metropolitan Museum of Art di New York dove trovano spazio le collezioni d'arte moderna e contemporanea.

A fine marzo, dunque, il MUDEC apre, anche a rischio di restare senza un papà così importante. Ma che cosa si trova dentro all'edificio che conserva e contamina il passato industriale dell'area dove è sorto?

I 17mila metri quadri sono suddivisi fra sale espositive, auditorium, biblioteca, aule didattiche, spazi per i bambini e l'area relax con l'immancabile caffetteria, un ristorante e lo store dove acquistare i gadget.

A segnare indelebilmente l'apertura del museo sono due mostre a cui Palazzo Marino tiene molto, entrambe inserite nel palinsesto di Expo in città. Si tratta di percorsi che intendono delineare il legame di scambio e commistione che Milano ha sempre avuto con altre culture.

La prima, Africa. La terra degli spiriti, è una collettiva costituita da oltre 200 pezzi che fa una carrellata sull'arte africana dal Medioevo ad oggi. La seconda, Mondi a Milano, fotografa le modalità con cui la città ha raccontato l'altrove - geografico e culturale - nei grandi eventi internazionali, dall'Esposizione Universale del 1906 alle successiveTriennali.

Se queste due esposizioni saranno aperte prima e durante Expo, i milanesi e i turisti dovranno attendere l'autunno 2015 per vedere completato l'allestimento permanente del museo, costituito dalle raccolte civiche extraeuropee in passato ospitate al Castello Sforzesco. Chi vorrà, potrà comunque visitare i depositi del MUDEC dove sono già stipate le opere per un'anteprima dietro le quinte.

A gestire il museo di via Tortona, per cui è prevista un'inaugurazione-evento by night il 26 marzo, è 24 ORE Cultura che, per conto di Palazzo Marino, sarà responsabile della programmazione e della realizzazione delle mostre temporanee oltre che della gestione degli altri servizi del MUDEC.

Potrebbe interessarti anche: , Da Van Gogh a Picasso: a Palazzo Reale i capolavori del Guggenheim di New York. Info, biglietti e orari della mostra , Marina Abramović: Estasi a Milano. La mostra alla Biblioteca Ambrosiana: orari e biglietti , Fujifilm e Monika Bulaj a Lodi per il Festival della Fotografia Etica 2019 , Raffaello 2020, la mostra a Milano in anteprima mondiale: info, orari e biglietti , De Chirico torna a Milano, la mostra a Palazzo Reale: info, orari e biglietti

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.