Libri Milano Mercoledì 19 novembre 2014

Don Winslow e Fabio Volo presentano Missing. New York

Don Winslow e Fabio Volo
© Alessio Campo

Milano - Come prevedibile, sono centinaia i fan accorsi alla Feltrinelli Piemonte per assistere alla presentazione di Missing. New York, il nuovo libro di Dan Winslow. Ad accogliere l'autore statunitense ci ha pensato Fabio Volo che ha spiegato: «Sono qui esclusivamente in veste di suo grande ammiratore, mi è stato chiesto chiesto di prendere parte all'incontro e non ho potuto rifiutare».

Dopo aver chiarito con Fabio quale fosse il suo rapporto con i libri (guarda il video di Fabio Volo e Don Winslow), Don ha confessato: «Ho sempre voluto scrivere qualcosa fin da piccolo, ma avevo paura di non essere abbastanza bravo. Ci ho messo un sacco di tempo a trovare il coraggio di farmi avanti».

Continua lo scrittore statunitense: «Lavoravo come investigatore privato e leggevo molti gialli durante le indagini. Poi ho iniziato a scrivere; scrivevo ogni volta che avevo un momento libero, poche pagine al giorno. Ho pubblicato 6 libri prima di lasciare il vecchio lavoro e dedicarmi solamente alla letteratura».

Oggi Don Winslow ha venduto vagonate di copie in tutto il mondo. I libri che scrive sono condannati a diventare bestseller e lui è divenuto un punto di riferimento per il genere noir contemporaneo. Dal Potere del cane all’Inverno di Frankie Machine, passando per Le belve, si è conquistato un largo seguito di aficionados.

Winslow ha poi spiegato a Fabio Volo come i libri escano fuori dalla sua penna: «Passo molto tempo a immaginare come potrebbe essere il carattere dei miei personaggi, cerco di conoscerli. La storia viene man mano che riesco a capire come si comporterebbe il protagonista in base al suo carattere».

«Utilizzando questo metodo capita di commettere degli errori - ha spiegato - una volta ho scritto 300 pagine e poi ho realizzato di essermi infilato in un vicolo cieco per seguire il personaggio, ma questo non è il caso di Missing. New York».

E veniamo dunque al nuovo lavoro di Don Winslow. Dopo Harry Hieronymus Bosch e Harry Hole, con Missing. New York l'autore statunitense inaugura il ciclo dell'investigatore Frank Decker, un ex marine reduce della guerra in Iraq, che nella vita normale fa il detective nella polizia di Lincoln.

Nel noir Frank si incaponisce su un caso, quello della scomparsa Haeiley Hansen, una bambina di 5 anni sparita dal giardino di casa. Con testardaggine e determinazione il detective lascia il Nebraska per concludere un’indagine che altri avrebbero abbandonato molto tempo prima. Per questo motivo, dopo un lungo viaggio on the road, finisce a New York, sempre più vicino alla risoluzione del caso.

Potrebbe interessarti anche: , Lettori di notte, le biblioteche di Milano aperte fino a tardi: elenco e orari , Con Pinketts è morto l'animo bohémien di Milano. I funerali a Sant'Eustorgio , BookCity 2018, le foto. «La festa dei libri di Milano rappresenta la crescita civile della città» , A Milano riapre la Centofiori, libreria di quartiere dall'animo cittadino , Milano è la città italiana dove si legge di più: la classifica 2018 di Amazon

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Bohemian rhapsody Di Bryan Singer Biografico, Drammatico, Musicale U.S.A., Regno Unito, 2018 Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Guarda la scheda del film