Concerti Milano Magazzini Generali Venerdì 14 novembre 2014

Jeff Mills: la Detroit Techno infiamma i Magazzini Generali

Jeff Mills
© fb Jeff Mills

Milano - «Jeff Mills is pure insanity, there's no better dj in the world», questo è il messaggio che ho ricevuto il 9 di novembre, alle 4 di mattina, da un amico belga che stava ascoltando il suo dj set all'I Love Techno di Ghent. Che sia il migliore o no, è senza dubbio un eccellente artista, e venerdì 14 novembre sarà possibile goderselo ai Magazzini Generali alla serata Into the space.

The Wizard, questo il suo moniker, arriva quindi a Milano e ad attenderlo troverà una consolle con ben 4 cdj, perché nei suoi mix è solito far girare più di due dischi per volta. Ad ampliare la strumentazione di Mills ci sarà una Roland Tr-909, la mitica drum machine semi-analogica i cui suoni andranno a implementare quelli dei dischi in rotazione.

La musica di Mills è cinica, se non vi piacciono i ritmi frenetici, se non vi piace essere travolti da bassi feroci e incessanti, la serata non fa al caso vostro. È un aut aut: o vi piace la techno di origine detroitiana oppure non presentatevi nemmeno ai Magazzini.

I dj set di Mills sono intensi, una potente e marcata bassline li pervade e, nelle ripartenze, dalle casse esplodono cannonate che fanno venire la pelle d'oca. Quella di Jeff Mills è solitamente una techno brutale, ruvida, che rievoca suoni e atmosfere industriali. A volte, invece, le sonorità dei mix di Mills virano verso sonorità più soft, ipnotiche e stralunate che invadono, catturano e rapiscono la mente di chi le ascolta.

Se la techno fosse una religione politeista - e per alcuni la è - Mills sarebbe certamente un membro del suo Olimpo, insieme a Juan Aktins, Derrik May e Kevin Saunderson, che hanno fondato questo genere nella Detroit degli anni '80. The Wizard ha infatti reinterpretato l'opera di questi ultimi tre, arricchendola con il suo contributo innovativo e visionario.

Il più importante segno millsiano nella storia della musica risale ai primi anni '90, quando uscirono per l'etichetta Tresor i suoi due volumi della serie Waveform Tramsission, le cui inedite sonorità rivoluzionarono il genere techno. Emblematico del cambiamento introdotto da Mills è il pezzo The Extremist. Un'altra chicca esemplare di quegli anni è Step to enchantment, del '93 per essere precisi.

Nel '96 Mills crea l'etichetta Purpose Maker per dare sfogo alle sonorità meno grezze e ruvide delle sue produzioni. Anche qui il suo lavoro è illuminante e ispira il tumulto legato alla techno minimale percussiva esplosa a Napoli poco dopo.

Da allora Mills non ha mai smesso di produrre musica, sia per la sua altra etichetta Axis, sia per altre importanti label, e continua tutt'ora mettere i dischi in tutti i festival e i club più importanti del mondo, conservando il taglio squisitamente detroitiano della sua musica.

Tra le altre cose, ha anche composto la nuova colonna sonora del film del 1926 Metropolis di Fritz Lang e quella della pellicola Three Ages di Buster Keaton. Inoltre Mills, in virtù della sua statura nell'ambito della musica elettronica, ha avuto il privilegio di potersi esibire dal vivo con alcune famose orchestre, tra cui la Montpellier Philarmonic Orchestra e la Residentie Orkest.

La serata Into the space inizierà alle 23. Mills dividerà la consolle dei Magazzini con M23 e Tommaso Marasma, entrambi della label Intellighenzia Elettronica, un punto di riferimento per la scena techno milanese. L'ingresso costa 12 euro entro la mezzanotte, 15 euro per chi è in lista ed entra prima dell'una. Le prevendite on line costano 12 eur +ddp.

Potrebbe interessarti anche: , Vasco Rossi a San Siro nel 2019: date dei concerti e prezzi dei biglietti , JazzMi 2018, Morcheeba, Cremonini, Thegiornalisti: i concerti di novembre 2018 da non perdere a Milano , Le magnifiche 6 da Delman a Flor: l'Orchestra Verdi festeggia Cajkovskij , Milano Music Week 2018, la settimana della musica da Elisa a Ramazzotti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo)

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Bernini Di Francesco Invernizzi Documentario 2018 Gli artisti che restituiscono nuovi punti di vista sulle cose, differenti prospettive e visioni, sono quelli che cambiano la storia. Gian Lorenzo Bernini è uno di questi. Lo scultore barocco che ha mutato la nostra cultura attraverso un utilizzo... Guarda la scheda del film