Libri Milano Venerdì 24 ottobre 2014

Morto Augusto Bianchi Rizzi. Con lui finisce un'epoca

Augusto Bianchi Rizzi

Lunedì 27 ottobre alle 20 presso il Teatro Elfo Puccini si tiene la commemorazione pubblica di Augusto Bianchi a cui partecipano familiari e amici.

Milano - Stroncato da un male incurabile, Augusto Bianchi Rizzi se ne è andato oggi, venerdì 24 ottobre, nella sua Milano. Aveva 73 anni, lascia la moglie Rosanna detta Willi e i figli.

Avvocato, scrittore, attore, commediografo, animatore culturale del salotto del Giovedì ospitato nel suo appartamento a Porta Venezia, Bianchi era un volto notissimo fra gli intellettuali milanesi, specialmente di sinistra.

Nel maggio scorso, aveva pubblicato con Mursia Tre storie quasi d'amore, raccolta di racconti autobiografici ispirati alla sua giovinezza. Un'adolescenza vissuta «da figlio unico di madre vedova» alle prese con un'attrazione per il femminile «che non avevo né l'autorità né la capacità di gestire» come ci aveva spiegato in un'intervista.

In occasione della presentazione ufficiale del libro al Teatro Parenti, Bianchi aveva chiamato a raccolta decine di amici, dalla scrittrice Bianca Pitzorno al magistrato Giuliano Turone, insieme agli attori Pamela Villoresi, Corrado Tedeschi, André Ruth Shammah, a decine di musicisti e a tanti altri che la sua scomparsa ha lasciato increduli.

Nel 2012 Bianchi aveva ricevuto l'Ambrogino d'Oro per il Giovedì. In oltre 20 anni di "attività" la sua «piccola area ludico-resistenziale», come amava definirla, ha ospitato grandi nomi della cultura e del costume, da Dario Fo a Vittorio Gassman, da Tiziano Terzani a Alda Merini. Guarda le foto del Giovedì.
Circa 15mila le persone che hanno trascorso una serata sotto il suo tetto discorrendo di attualità, politica, costume e musica. Poche le regole: bandito l'uso del cellulare, obbligatorio darsi del tu ed essere in possesso di una fedina penale intonsa: nessuno dei suoi ospiti, si vantava, aveva «mai ricevuto un avviso di garanzia».

Bianchi ha pubblicato tre romanzi Figlio unico di madre vedova (Tranchida, 1993), AlbaNaia (Mursia, 2007) e La guerra di Nene (Mursia, 2009). A Mentelocale ha regalato molti racconti inediti fra cui Chou, Ginger e Ode alla compagna.

Potrebbe interessarti anche: , BookCity 2018, le foto. «La festa dei libri di Milano rappresenta la crescita civile della città» , A Milano riapre la Centofiori, libreria di quartiere dall'animo cittadino , Milano è la città italiana dove si legge di più: la classifica 2018 di Amazon , Cartoline dalla fine del mondo, il nuovo noir milanese di Paolo Roversi , BookCity Milano 2017, un successo da 175 mila persone

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

La casa delle bambole Ghostland Di Pascal Laugier Horror 2018 Pauline e le due figlie adolescenti, Beth e Vera, ricevono in eredità una vecchia villa piena di cimeli e bambole antiche che rendono l'atmosfera tetra e inquietante. Durante la notte, due intrusi penetrano nella casa e prendono in ostaggio le... Guarda la scheda del film