Teatro Milano Piccolo Teatro Martedì 10 dicembre 2013

Premi Ubu 2013, vince Luca Ronconi. Tutti i premiati

Premi ubu 2013: trionfa Il panico

Milano - Lunedì 9 dicembre, il meglio della produzione drammatica del 2013 è stato premiato al Piccolo Teatro Grassi. Per una sera attori, registi e addetti ai lavori si sono radunati intorno al palco di via Rovello per la 36ma edizione dei Premi Ubu che ha visto l'assegnazione di 17 riconoscimenti votati dai 56 membri della giuria referendaria.

Giuseppe Battiston, perfettamente a suo agio nei panni di presentatore, ha condotto la serata con tono divertito e scanzonato. In platea: artisti, critici e appassionati di teatro.

Ad aggiudicarsi i cosiddetti Oscar del teatro, promossi dall'Associazione Ubu per Franco Quadri, sono stati prevalentemente i grandi protagonisti della scena italiana. Spazio, però, anche ad alcuni nomi del nuovo panorama drammaturgico e attoriale.

Il Panico, un testo di Rafael Spregelburd magistralmente diretto da Luca Ronconi, è stato eletto capolavoro dell'anno. Il regista, ritirando il premio, ha voluto ringraziare il cast di attori con cui ha lavorato e composto - tra gli altri - da Maria Paiato, Paolo Pierobon, Francesca Ciocchetti, Fabrizio Falco e Iaia Forte. Grazie a questo spettacolo, inoltre, Marco Rossi si laurea come miglior scenografo del 2013.

Il titolo di miglior attrice protagonista, l'anno scorso conquistato da Daria Deflorian, è andato al trio d'interpreti protagonista di Francamente me ne infischio, liberamente tratto da Via col vento. Visto l'affiatmento dimostrato sul palco da Caterina Carpio, Candida Nieri e Valentina Vacca, la giuria ha scelto di considerarle come «corpo unico».

Ex aequo nella sezione maschile. Premiati un attore autore come Mario Perrotta, che il pubblico ha avuto modo di apprezare nel monolgo Un bés- Antonio Ligabue, e un mostro scaro della recitazione come Carlo Cecchi, protagonista de La serata a Colono di Elsa Morante. 

Compagna di Cecchi nello stesso spettacolo, Antonia Truppo è stata votata come miglior attrice non protagonista. Per la stessa categoria, inoltre, Peppe Servillo ha ritirato il premio per Le voci di dentro, di cui il fratello Toni è regista e interprete.

Il compito di tener alta la bandiera degli under 30, è stato affidato alla giovane Alice Spisa che, lo scorso dicembre, ha portato in scena al Teatro i l'intenso e difficile racconto de Lo stupro di Lucrezia.

Sul fronte drammaturgia, il ricoscimento è andato al Pantani di Marco Martinelli e a Jucatùre del catalano Pau Mirò, tradotto in napoletano e messo in scena da Enrico Janniello.

Bob Wilson sbanca la competizione per il testo straniero e conquista ancora una volta Ubu grazie al colossale Odyssey, coprodotto dal Piccolo Teatro di Milano-Teatro d'Europa e dal National Theatre of Greece.

La cerimonia per la consegna degli ubu, inoltre, ha ospitato  la menzione del Premio Alinovi-Daolio – dedicato a un artista delle arti visive che si distingua per la commistione dei linguaggi e assegnato, in occasione del trentennale, a Maurizio Cattelan.

Infine, il Premio Rete Critica - riconoscimento teatrale assegnato dalle testate di critica online - ha proclamato come vincitore il coreografo e danzatore Alessandro Sciarroni.

Potrebbe interessarti anche: , Milano per Gaber 2019: il programma da Paolo Conte a Cesare Cremonini , deSidera al Rosetum: a Milano una nuova stagione teatrale diretta da Giacomo Poretti , Prima Diffusa 2018: il programma degli eventi aspettando Attila alla Scala , Invito a Teatro: 40 anni e mai così giovani. Quest'anno 4 tipologie di card , Invito a Teatro 2018-2019: spettacoli, abbonamenti e festa. 40 anni e mai così giovani

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Peterloo Di Mike Leigh Drammatico 2018 Il giovane trombettiere Joseph sopravvive miracolosamente alla sanguinosa battaglia di Waterloo e torna a casa, a Manchester, dalla sua famiglia di umili operai. Ma un'altra battaglia si prepara da quelle parti: quella del popolo inglese del dopoguerra,... Guarda la scheda del film