Cultura Milano Triennale di Milano Venerdì 10 maggio 2013

80 anni della Triennale. Dalla nascita a Monza al Design Museum

Triennale, 80 anni di storia

Milano - La Triennale di Milano (viale Alemagna, 6) spegne la sua ottantesima candelina: per festeggiare l’evento, il polo espositivo ospita quattro mostre per raccontare la vita di una delle istituzioni artistiche per eccellenza.

Nata a Monza nel 1923 in occasione della I Biennale delle arti decorative dell’ISIA - Istituto superiore di industrie artistiche, la rassegna d’arte diventa Triennale quando viene trasferita a Milano il 10 maggio del 1933, nell'anno in cui terminano i lavori per la realizzazione del Palazzo dell'Arte di Giovanni Muzio, sua attuale sede.

Questa storia e tutti i successivi successi che portano nel 2007 all'apertura del Triennale Design Museum, primo museo del design italiano, vengono raccontati nella mostra Triennale di Milano, 80 anni – Una storia unica degli archivi della Triennale, visitabile gratuitamente fino al 26 maggio. Un viaggio irripetibile nell’Archivio Storico della galleria d’arte tra fotografie, documenti e filmati che raccontano 80 anni di mostre e persone.

Sempre in questo periodo inaugura la mostra E subito riprende il viaggio – opere delle collezioni del MA*GA, con protagoniste le oltre cento opere, tra le più significative degli anni Cinquanta del Novecento, salvate dall’incendio che il 14 febbraio scorso ha colpito il Museo d’Arte di Gallarate. L'esposizione sarà aperta al pubblico, fino al 25 agosto. Ingresso 8-5.5 Eu.

In allestimento fino al 9 giugno, invece, la mostra Pianeta Expo 2015 – Conoscere, gustare, divertirsi, che presenta al pubblico i contenuti dei padiglioni tematici e i temi fondanti dell’Esposizione Universale attraverso installazioni site-specific. L'esposizione rientra negli Expo Days, la rassegna  del Comune.

Per domenica 12, in concomitanza con la Giornata mondiale della bicicletta, è prevista l'inaugurazione di Collateral Landscape – Frammenti di paesaggio ai margini della ricostruzione postbellica (aperta al pubblico fino al 23 giugno), progetto dall’architetto e fotografo Antonio Ottomanelli, che racconta i territori in ricostruzione di Afghanistan, Iraq e New York.

Ma quale futuro attende la Triennale di Milano? Proprio a maggio scade la carica dell’attuale presidente, Claudio De Albertis, e la caccia al nuovo responsabile è già aperta. C’è chi scommette che, fra i candidati, ci potrebbe essere l’ex assessore alla cultura Stefano Boeri, già architetto di fama internazionale.

Il suo nome, però, non rientra tra quelli iscritti nel bando del Comune di cui fa parte anche la designer Carlotta de Bevilacqua, altra 'papabile'. E se la Camera di Commercio pare incline a una riconferma di De Albertis, c'è un altro aspetto da chiarire, quello relativo alla riscrittura dello statuto in mano al ministero dell'Economia. Un'operazione che, oltre a certificare la riduzione da 9 a 5 dei membri del CdA, potrebbe togliere al sindaco il potere sulla nomina del presidente.
Nell'attesa che la nebbia si schiarisca, auguriamo buon compleanno alla Triennale.

Potrebbe interessarti anche: , Natale 2018 e Capodanno 2019: Genova si veste di luce , Arte urbana al Giambellino: il murale di magnolie dà il via al progetto Largo Balestra Art , La Triennale di Boeri: dalla XXII Esposizione al Museo del Design, tutti i nuovi progetti , MilanoAttraverso: un festival di eventi gratuiti per scoprire la città e la sua storia , Lambrate, un angolo di Milano allegro e alla moda nell'ex quartiere industriale

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Un piccolo favore Di Paul Feig Drammatico 2018 Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola? È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione... Guarda la scheda del film