Concerti Milano Venerdì 10 maggio 2013

Piano City Milano 2013. I protagonisti degli House Concert

Piano City 2013
© Guido Coppin, 10 anni, il più giovane concertista della manifestazione
Altre foto

Milano - Tre giorni in cui la musica si spande sulla città. Questa in sintesi la ricetta di Piano City. Oltre ai concerti di grandi nomi come Ludovico Einaudi, Cesare Picco, Enrico Intra e Michele Campanella, a rendere speciale la manifestazione è la formula degli house concert, diffusi in ogni quartiere di Milano.
Come funziona? Prendete una casa, metteteci un piano, un pianista, pubblico quel tanto che ci sta, e avrete un house concert.

Sono centinaia le persone che si sono offerte per esibirsi gratuitamente, mettendo a disposizione la propria abitazione, un cortile, o solo la propria abilità allo strumento. Curiosi di capire chi siano, abbiamo dato un'occhiata ai video di presentazione con il quale si sono presentati.
Quattro di loro ci hanno colpito più degli altri. Hanno età, esperienza e professioni diverse. Abbiamo deciso di contattarli per far loro le stesse domande. Ecco le loro risposte.

GUIDO COPPIN
Milanese, ha dieci anni e suona da quando ne aveva 4. Sta completando il suo percorso di studio al Conservatorio Verdi. E' il più giovane concertista di Piano City 2013.

Cosa ti ha spinto a partecipare a Piano City?
Ascoltare e suonare al pianoforte la musica di Mozart e degli altri grandi mi fa star bene. E penso che i tre giorni di musica di Piano City possano far star meglio anche Milano e i milanesi. Sono contento quindi di poter dare il mio piccolo contributo a un momento felice della mia città.
Che programma proponi per l'house concert? Dove ti esibisci?
Una Sonata di Scarlatti (la K 344), la Fantasia in re minore di Mozart, due Studi di Liszt (in re minore op.1 n.4 e in La b Maggiore n.9), due Notturni e uno Studio di Chopin (Op. post. in do minore, Op. 9 n.2 in Mi b Maggiore e Op. 25 n. 2 in fa minore) e infine il primo tempo del Concerto n. 2 di Beethoven, accompagnato da un secondo piano: questo il programma dell’House Concert di domenica.
Alle 21 di sabato, alla Palazzina Liberty, parteciperò al City Concert di Piano Talents with Orchestra: suonerò il Secondo Concerto di Beethoven accompagnato dall’Orchestra Filarmonica di Bacau.
Quando hai iniziato a suonare il piano?
Ho iniziato a quattro anni appena compiuti. L’ho chiesto io ai miei genitori perché durante un viaggio a Salisburgo mi ero innamorato di Mozart. Al Conservatorio sono entrato a sei anni nel Coro delle Voci Bianche e l’anno successivo sono stato ammesso nella classe di pianoforte della professoressa Daniela Ghigino. Ora frequento il quinto corso al Conservatorio e la quinta elementare a scuola.
Qual è l'evento che non intendi perderti dell'edizione 2013 di Piano City?

Ce ne sono un sacco di eventi che mi piacerebbe seguire, anche quelli dove suonano miei amici del Conservatorio che sono molto bravi. Ma non so proprio se ce la farò perché ho due giorni pieni: le prove con l’orchestra, i due concerti e poi devo anche dormire perché ho dieci anni e sabato sera farò tardi.
Qual è il luogo pubblico di Milano dove ti piacerebbe di più suonare?
Posso sparare alto alto, ma proprio alto? Sì? Allora scelgo la Scala, magari con Barenboim, che sogno di poter un giorno conoscere. Il suo Secondo Concerto di Beethoven che ho trovato su You Tube è fan-ta-sti-co.

CONCERTO: sabato 11 maggio ore 21. Palazzina Liberty (largo Marinai d'Italia). Ingresso libero. Domenica 12 maggio ore 18. Su prenotazione, info a PianoCity.

ELENA CHIAVEGATO
Elena Chiavegato è nata il 26 febbraio 1995 a Milano. Nonostante la giovane età, ha un ricco carnet di concerti ed esibizioni al suo attivo.

Cosa ti ha spinto a partecipare a Piano City?
Avevo partecipato a Piano City sin da Preludio Piano City e mi è sembrato bello partecipare anche questa volta come gli anni scorsi.
Che programma proponi per l'house concert? Dove ti esibisci?
Suonerò la Sonata op. 31 n 3 di Beethoven e la Sonata in la maggiore D664 di Schubert. Il mio concerto si svolgerà in un giardino privato.
Quando hai iniziato a suonare il piano?
Ho iniziato a suonare per gioco a 3 anni, a 8 ho deciso di applicarmi seriamente e a 10 sono entrata in Conservatorio.
Qual è l'evento che non intendi perderti dell'edizione 2013 di Piano City?
Il concerto per 21 pianoforti mi sembra un evento molto interessante.
Qual è il luogo pubblico di Milano dove ti piacerebbe di più suonare?
Mi piace suonare nelle grandi sale e spero di avere tante altre occasioni!

CONCERTO: Domenica 12 maggio ore 16, in cortile, su prenotazione, info a PianoCity

MADEMOISELLE SARABANDE - Elettra Capecchi e Carlotta Forasassi
Duo toscano diplomato in pianoforte specializzato in musica da camera per quattro mani.
Completano l'attività con concerti didattici rivolti ai bambini.

Cosa ti ha spinto a partecipare a Piano City?
Lo scorso anno abbiamo suonato per la prima volta a pianocity. un'amica milanese ci ha invitato a suonare nella sua dolce casina e cosi poi ci abbiamo preso gusto.
Che programma proponi per l'house concert? Dove ti esibisci?
Quest'anno affidiamo tutto al caso. Sarà un concerto cleromantico come dicevano gli antichi. Estrazione a sorte della musica che eseguiremo così sarà il pubblico a decidere cosa ascoltare. Potrà essere una monografia di un autore oppure, chissà, potremmo passare come schegge impazzite da Rossini a Barber da Mozart a Ravel.
Quando hai iniziato a suonare il piano?
Abbiamo iniziato alla tenerissima di età di 6 anni e da allora non abbiamo piu smesso. Alcune parentesi di fatica e di stanchezza durante gli anni ci sono state, ma poi ci siamo sempre riavvicinate al bello strumento nero che tanto ci appassiona.
Qual è l'evento che non intendi perderti dell'edizione 2013 di Piano City?
Sicuramente i 21 pianoforti in strada! Adrenalina pura.
Qual è il luogo pubblico di Milano dove ti piacerebbe di più suonare?
Due anni fa ho visitato per la prima volta l'Orto botanico di Brera. Lì vorremmo suonare, in uno di quei freschi sottosuoli decadenti e romanici circondate dalle camelie. E' chiedere troppo?

CONCERTO: domenica 12 maggio ore 11.30. Spazio Crescendo (viale Cassala 12). Ingresso libero.

SILVIA CATTANEO
Milanese, si è formata al Conservatorio Verdi. E' pianista professionista. Ha preso parte a numerosi concerti internazionali, ottenendo ottimi piazzamenti.

Cosa ti ha spinto a partecipare a Piano City?
Il progetto è bellissimo. Mi aveva entusiasmato già l’anno scorso, quando mi proposero di partecipare alla prima edizione. Un grande evento tutto incentrato sul pianoforte (che ovviamente adoro!), capace di richiamare un pubblico molto variegato. Sono felice di poter dare il mio contributo alla diffusione dell’educazione alla musica.
Che programma proponi per l'house concert? Dove ti esibisci?
Ho intitolato il programma che ho scelto di eseguire Italy – Italie: omaggio all’Italia da compositori stranieri ed è composto da brani di autori stranieri che, nell’arco di più di 200 anni, si sono rivolti al nostro Paese quale fonte di ispirazione. Il repertorio si apre con Aria variata in Stile Italiano BWV 989 di J. S. Bach, prosegue con le 6 Variazioni sul tema di Paisiello Nel cor più non mi sento WoO 70 di L. v. Beethoven, la prima parte termina con il Souvenir de Paganini di Chopin. La seconda parte inizia con il nottuno op. 24 di G. Galos Le lac de Como per poi culminare nella raccolta Venezia Napoli di Liszt.
Quando hai iniziato a suonare il piano?
Ho iniziato a suonare all’età di 7 anni. Tutto è nato come un gioco, una prova. Poi vedendo il mio entusiasmo e i buoni risultati, i miei genitori mi proposero all’età di 9 anni di fare l’ammissione in Conservatorio G. Verdi di Milano, ammissione che superai.
Qual è l'evento che non intendi perderti dell'edizione 2013 di Piano City?
Sicuramente non mi perderò una corsa sul piano tram…geniale!
Qual è il luogo pubblico di Milano dove ti piacerebbe di più suonare?
Probabilmente in un museo, o in una galleria d’ arte. Fare musica, circondati da opere d’arte provenienti da diverse parti del mondo e da diverse epoche, penso sarebbe molto suggestivo per il pubblico (e per me!), immerso in un’atmosfera senza tempo.

CONCERTO: sabato 11 maggio ore 11.30 Showroom Griffa (via San Rocco 5)
domenica 12 maggio, ore 16. Su prenotazione, info a PianoCity

Potrebbe interessarti anche: , Concerti ad agosto: a Milano e in Lombardia estate in festival , Notturni in Castello 2018, la colonna sonora dell’estate milanese , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma , PoliMi Fest 2018 tra concerti e cinema all'aperto: il programma completo , Radio Italia Live Milano 2018: la scaletta e la fotogallery del concerto

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film