Concerti Milano Venerdì 12 aprile 2013

Juraj Valcuha debutta alla Scala. Il concerto di beneficenza per la Cena dell'Amicizia

Juraj Valcuha dirige la Filarmonica della Scala per la Prova Aperta di domenica 21 aprile

Milano - Come nasce un grande concerto del Teatro alla Scala? E come lavora un direttore d'orchestra per mettere a punto le alchimie tra i vari strumentisti? Una buona occasione per scoprirlo sono le Prove Aperte del ciclo La Filarmonica della Scala incontra la città, che nei mesi scorsi hanno visto i maestri Riccardo Chailly e Valery Gergiev far toccare con mano al pubblico del Piermarini il proprio metodo di lavoro.
A un prezzo del tutto accessibile, con biglietti dai 5 ai 35 Eu + prevendita).

Ora tocca al giovane direttore Juraj Valcuha, al suo debutto sul palcoscenico della Scala: domenica 21 aprile alle ore 20, il maestro slovacco metterà a punto di fronte al pubblico un programma che andrà da Dvorak a Richard Strauss.
Guidata dalla sua bacchetta, la Filarmonica della Scala si confronterà con delle pagine godibili del repertorio primonovecentesco come il Concerto per violoncello e orchestra in Si min. op. 104 di Antonin Dvorak e una prova del giovane Strauss alle prese con il mito di Don Giovanni, il Poema sinfonico op. 20 Don Juan.
A seguire, la Suite del Der Rosenkavalier, nella quale Strauss, negli ultimi anni della propria vita, torna a meditare a livello sinfonico sui più fortunati temi di un'opera leggera che nel 1911 - in un'epoca e in un'Europa ormai estinte - ne avevano consacrato il successo internazionale.

La Prova Aperta è preceduta da una conversazione tra il maestro Valcuha e il critico musicale Oreste Bossini, che racconteranno le composizioni e il modo in cui il direttore le affronterà.
Poi, largo al programma con il concerto per violoncello e orchestra di Dvorak, che avrà come solista il giovane e promettente violoncellista armeno Narek Hakhnazaryan.

Il concerto è a favore di Cena dell’Amicizia, Onlus milanese che dal 1968 è al fianco delle persone emarginate, in particolare senza dimora, offrendo loro accoglienza e favorendone il reinserimento sociale.
In particolare, i fondi raccolti serviranno a finanziare il progetto Famiglie fragili che ha l’obiettivo di riservare tre alloggi protetti all’accoglienza di donne sole con figli, o di piccoli nuclei familiari in condizione di precarietà. Oltre agli appartamenti, che garantiscono alle persone emarginate un certo grado di indipendenza, il progetto prevede anche attività per favorire il reinserimento sociale, il sostegno alla genitorialità, attraverso una rete di relazioni sul territorio, e l’affiancamento di uno psicologo.

Info e prevendita telefonica
02 465467467
(lun-ven: 10-13, 14-17)

Biglietti per i singoli concerti da 5 a 35 euro - esclusi i diritti di prevendita.

Potrebbe interessarti anche: , Concerti ad agosto: a Milano e in Lombardia estate in festival , Notturni in Castello 2018, la colonna sonora dell’estate milanese , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma , PoliMi Fest 2018 tra concerti e cinema all'aperto: il programma completo , Radio Italia Live Milano 2018: la scaletta e la fotogallery del concerto

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film