Weekend Milano Domenica 30 dicembre 2012

Trucco Capodanno 2013. I consigli di Inglot

Trucco per Capodanno
Altre foto

Milano - Come guardare alla notte di San Silvestro ormai alle porte? Attraverso ciglia finte e occhi glitterati. Jutta Gilbert, store manager finlandese di Inglot (via Cusani 7-9) regala questa “ricetta cosmetica” di Capodanno alle lettrici di mentelocale.it. Inglot è il cognome del chimico polacco Wojtek, che ha fondato il brand 25 anni fa, ispirato dalla volontà di offrire prodotti di alta qualità a un prezzo competitivo.

All’ombra del castello Sforzesco, le ciglia finte, al costo di 13.90 Eu, possono essere scelte tra 50 paia professionali. Colorate, piumate, impreziosite d’oro o d’argento, simmetriche o asimmetriche, l’importante è che siano morbide perché più facili da applicare. Vanno attaccate alla linea dell’occhio dall’interno all’esterno, lasciando asciugare la colla trasparente e, quindi, a prova di sbavatura. Vasto assortimento anche di ciuffetti, che hanno fatto la moda degli anni Sessanta e Settanta.

Il trucco deve patire dalla base, che non deve prescindere, nell’ordine, da fondotinta, cipria e phard. Sulla palpebra, facendosi spazio tra le ciglia, l’ombretto va illuminato con brillantini color argento, oro o bronzo. Jutta suggerisce smoky eyes, carichi di nero, rischiarati dal glitter.

Un trucco strong che richiede un rossetto nude, ma senza troppe rinunce: a Capodanno il rossetto va indossato rigorosamente rosso. Per farlo durare il più a lungo possibile, questo è il trucco: applicare il fondotinta anche sulle labbra, colorarle con una lip pencil, asciugarle con una velina e, dopo uno strato di cipria, stendere il rossetto. Rosso, di buon auspicio per un nuovo inizio.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film