Concerti Milano Venerdì 8 giugno 2012

Bruce Springsteen a San Siro. Folla in delirio

Altre foto

Milano - Lo chiamano The Boss e c'è una ragione. Trasformare sessantamila persone in un corpo che si muove a tempo di rock non è cosa semplice, ci vuole il carisma di un leader. Bruce Springsteen ce l'ha: ieri sera (Ndr giovedì 7 giugno) ha calcato il palco di San Siro per la quarta volta dimostrando che le primavere passano senza scalfirlo.

Sessantadue anni e la verve di una ragazzino, Springsteen ha incantato Milano per tre ore e quaranta minuti eseguendo - accompagnato dalla fida E-Street Band - trentatre canzoni.
L'incipit è tutto di We Take Care of our Soul, prima traccia dell'ultimo album Wrecking Ball, per il commiato definitivo, si opta per Twist & Shout.

In mezzo musica ed emozioni a non finire con il ricordo commosso di Big Man Clarence Clemons, sassofonista storico di Springsteen morto nel 2011 per le conseguenze di un ictus cerebrale. A rendere autentico l'omaggio all'amico, la presenza sul palco del nipote Jake, che, da qualche mese, ha preso il posto dello zio al sax.

Se è molto difficile che i sessantamila di San Siro dimentichino questo concerto, è pressoché impossibile che lo faccia la piccola fan che The Boss ha scelto per un ballo sulle note di Dancer in the Dark fra gli sguardi inteneriti della folla. E proprio tra il pubblico è stato avvistato anche il sindaco Giuliano Pisapia, immortalato da uno scatto subito pubblicato sul suo profilo Facebook.

Ancora storditi dall'emozione, a show concluso, i springsteeniani di Milano sono tornati a casa senza sapere che quello a cui avevano assistito è un evento praticamente unico: come si legge sul profilo Twitter del Boss, infatti, il live di San Siro è stato il secondo concerto più lungo della carriera dell'artista americano. Un dato che conferma l'affetto che lega il songwriter di Freehold - New Jersey al pubblico italiano.

E per chi si fosse perso il live di San Siro, restano altre due possibilità di ascoltare il rock Born in the Usa, la data prevista allo stadio Franchi di Firenze domenica 10 giugno e quella di lunedì 11 al Nereo Rocco di Trieste.
Al momento i biglietti sono esauriti, non resta che sperare in qualche defezione.

Voi eravate al concerto? Raccontateci le emozioni e postate le vostre foto sulla pagina facebook Milano.Mentelocale.

In basso, una selezione dell'immagini della mostra R U to Run? dedicata a Bruce Springsteen in corso alla Galleria Photographia (viale Lazio 1).

Potrebbe interessarti anche: , JazzMi 2018, date e ospiti: il programma dei concerti da non perdere , U2 e J-Ax, David Garrett e Billy Corgan, Baglioni e Hotei: il calendario dei concerti di ottobre 2018 a Milano , Milano Music Week 2018, la settimana della musica da Elisa a Ramazzotti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo) , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

A star is born Di Bradley Cooper Drammatico, Musicale U.S.A., 2018 Il musicista di successo Jackson Maine scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally. Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante... fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera... Guarda la scheda del film