Teatro Milano Elfo Puccini Giovedì 9 febbraio 2012

Elio Germano in 'Viaggio al termine della Notte' a Milano

© Tiziana Cera Rosco

TI INTERESSA IL TEATRO? Visita il sito ">, troverai informazioni sugli spettacoli, trailer, incontri con gli attori e potrai acquistare i biglietti on line


Milano - Céline amava la vita. Il cinismo, la disperazione, la rabbia delle sue pagine sono il graffio di chi l'esistenza, per quanto melmosa e contraddittoria, la cavalca, nonostante tutto.

Nelle parole sincopate e musicali portate in scena all'Elfo Puccini (corso Buenos Aires 33) da Elio Germano in Viaggio al termine della notte emerge una resistenza cinica, ma sempre ironica, nei confronti degli schiaffi a cui siamo sottoposti da quando siamo al mondo.

Bardamu
, interpretato da Germano, conosce la guerra, la povertà e la malattia. Il peggio di quanto l'uomo e la natura abbiano generato. Tutto è marcio, ci urla in faccia il giovane soldato, vittima del suo tempo.
Non ha senso l'amore - l'infinito abbassato al livello dei barboncini nelle parole dello scrittore francese - non parliamo degli ideali, fatti apposta per nascondere dominio e sete di potere. Neanche la bellezza è pulita, si concede solo a chi ha un pedigree adeguato, sbraita ancora Bardamu, nel gorgo della musica scritta ed eseguita live da Teho Teardo con Martina Bertoni al violoncello.

Più che uno spettacolo, Viaggio è un concerto a cui le parole regalano nuove aperture di voluta disarmonia elettronica.
Ben lontano da una qualunque forma di divismo Elio Germano si apparta, riservandosi un angolo oscuro del palcoscenico. Seduto alla scrivania illuminata da una lampada, quasi un metronomo delle emozioni, legge stralci del testo che rese celebre Céline, brevi come lampi, interrotti dalla musica che tuoneggia, in un crescendo simile a una tempesta.

Non c'è trama, né morale, Viaggio al termine della notte restituisce la ricerca del senso, oscuro e doloroso, dell'esistere, come una passeggiata solitaria verso l'ignoto. Fino al 19 febbraio.

Potrebbe interessarti anche: , Triennale Milano Teatro. La stagione 2019/2020 tra classici e sperimentazione , Teatro Martinitt, la stagione 2019/2020 salpa con l'Immaginazione in movimento: le commedie e la danza , Teatro Carcano, la stagione 2019/2020 è un viaggio in mare aperto , Teatro Fontana, la stagione 2019/2020 tra festival e nuove produzioni: il cartellone , Teatro Franco Parenti: la stagione 2019/2020 da Luigi Lo Cascio a Filippo Timi

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.