Concerti Milano Lunedì 29 agosto 2011

Red Hot Chili Peppers a Milano. 'I'm with you' live al cinema

© Facebook - Clara Balzary

I Red Hot Chili Peppers saranno in concerto domenica 11 settembre 2011 al Mediolanum Forum di Assago. Ingresso 80.50 - 43.80 Eu

Milano - «Se i peperoncini sono per voi un sentimento, una sensazione o una forma di energia, avete indovinato».
Lo dice Anthony Kiedis nella sua autobiografia, Scar Tissue, stesso titolo di una delle canzoni di maggiore successo della rock band di cui è leader, i Red Hot Chili Peppers.

Ed è così, sentimento ed energia. Un mix che contraddistingue i 'Peperoncini rossi piccanti' - Tony Flow and the Miraculously Majestic Masters of Mayhem - questo il nome d'esordio del gruppo di Los Angeles nel 1983.
Il sentimento nelle ballate come Road Trippin' e Otherwise e l'energia in sonorità heavy metal e hard rock come in Warped, hit d'esordio di One hot minute. Un cocktail di riff e parole distorte per creare un effetto psichedelico, lo stesso - dichiarano poi Kiedis e gli altri - che si ha dopo un trip, sotto l'effetto di stupefacenti.

Oppure tutto questo in una canzone sola, sentimento e trasgressione, come la nota Under the bridge del 1991. Una ballata malinconica e romantica nel suono, ma che racconta le difficili esperienze con l'eroina del vocalist. Brano destinato a diventare una delle cover più gettonate in assoluto nella storia della musica: All Saints, Carlos Santana, addirittura la Royal Philharmonic Orchestra di Londra ne fa una versione ad archi.

Alle spalle del gruppo ci sono 6 Grammy Awards, più di sessanta milioni di dischi venduti nel mondo, contaminazioni musicali da Jimi Hendrix ai Queen, Sex Pistols, Black Sabbath.
Testi che spaziano dall'alcolismo alla solitudine, dalla povertà all'adolescenza sbandata. Dichiarazioni d'amore che lasciano senza fiato come «Vola sempre sulla mia brezza, troveremo un posto insieme» (da The Zephyr Song) al nonsense. Ricordate il testo di Soul to squeeze del 1993? Doo doo doo dingle zing a dong bone, Ba-di ba-da ba-zumba crunga cong.

Ma anche omaggi alla loro terra, la California. E non mancano le loro esperienze alla Trainspotting, come si addice ad ogni vera rock star, che rimandano soprattutto all'ex componente John Frusciante. Da semplice fan dei RHCP è riuscito a diventarne il chitarrista a soli 19 anni, fino a quando non «È uscito dal gruppo» - come ricorda il libro di Enrico Brizzi del 1994 - per disintossicarsi.

Ancora, partecipazioni di tutto rispetto, che li vedono protagonisti di una puntata dei Simpsons - Red Hot Chili Simpsons, appunto - o in film-cult: Kiedis in Point Break, Flea, il bassista, in Paura e delirio a Las Vegas, Il grande Lebowski o Ritorno al Futuro.
E citazioni: ricordate la celebre foto dei Beatles mentre attraversano le strisce pedonali di Abbey Road? Ebbene, nel 1988 i Red Hot pubblicano Abbey Road Ep dove riprendono quello scatto, appaiono nello stesso atteggiamento dei quattro di Liverpool, ma completamente nudi con un calzino tra le gambe.

Le loro trovate geniali sono le stesse di cui si servono per scrivere i loro testi e che appassionano milioni di fans. Piccanti per quello che dicono o per come si presentano - molto spesso senza vestiti, mostrando muscoli e tatuaggi -, apprezzati dalla critica e sempre più 'addicted to the shin dig' - feste-casinari dipendenti, come cantano in Can't stop del 2002.

Talentuosi, inoltre, e sempre uniti. Come dimostrano nell'ultimo album, I'm with you, nome scelto dall'ultimo arrivato del gruppo, il chitarrista Josh Klinghoffer, il cui primo estratto sarà The adventures of raindance Maggie.

D'accordo, c'è qualche eccesso e sbandata di troppo. E per questo, anche se loro hanno fatto la storia, c'è chi riesce a perdonarli e chi no. Ma d'altronde si sa, il peperoncino non va giù a tutti.

In basso, il promo di Red Hot Chili Peppers LIVE: I'm With You, il concerto in diretta mondiale nei cinema con cui la band presenta il nuovo album I'm with you.

Potrebbe interessarti anche: , Capodanno 2019 in musica con laVerdi all'Auditorium di Milano con la Nona di Beethoven , Concerti a Milano. Gainsbourg, Irama, Einaudi, Cremonini e Gabbani: i live di dicembre 2018 da non perdere , Vasco Rossi a San Siro nel 2019: date dei concerti e prezzi dei biglietti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo) , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Non ci resta che vincere Di Javier Fesser Commedia 2018 Marco Montes è allenatore in seconda della squadra di basket professionistica CB Estudiantes. Arrogante e incapace di rispettare le buone maniere viene licenziato per aver litigato con l'allenatore ufficiale durante una partita. In seguito si mette... Guarda la scheda del film