Outdoor Milano Acquaworld Venerdì 19 agosto 2011

Acquaworld. Parco acquatico coperto a Concorezzo

Acquaworld. Una foto dell'impianto
Altre foto

Milano - Al parco acquatico tutto l'anno. Anche a dicembre. Dove? Al parco Acquaworld di Concorezzo (via La Pira 16 Concorezzo - Mb). Parliamo del primo water park coperto aperto per dodici mesi, dal lunedì alla domenica. A meno di trenta chilometri da Milano, è un piccolo paradiso per chi cerchi un divertimento bagnato targato famiglia.

Inaugurato nel luglio 2011, Acquaworld è una novità per l'Italia. A differenza degli altri colleghi, non chiude mai, neanche quando i costumi tornano nell'armadio sostituiti da maglioni e sciarpe. Tutto merito della cupola che sovrasta la struttura, capace di proteggere dalle intemperie d'inverno e consentire l'abbronzatura d'estate. Il "coperchio" di Acquaworld è infatti realizzato in efte, un materiale ultramoderno derivato dal fluoro che lascia passare i raggi uv del sole.

Ma cosa offre la neonata spiaggia di Concorezzo? Innanzitutto dodici fra vasche e piscine interne ed esterne destinate a ogni età. Dalla laguna, dieci centimetri perfetti per i piccolissimi fan del nuoto, alla piscina con le onde, pensata per chi ha nostalgia del mare. Non manca uno specchio d'acqua all'aperto riscaldato fruibile tutto l'anno.

E se voleste qualche brivido, potete optare per gli scivoli. Contrassegnati con colori diversi per grado di "difficoltà", coprono una superficie pari a 1100 metri. Dal Baby Slide per chi non supera i 120 centimetri d'altezza, fino al Blue Speed con un salto di 18 metri, c'è spazio per ogni tipo di avventura. Chi volesse scivolare in compagnia è accontentato, a bordo di gommoncini di salvataggio si può volare a pelo d'acqua anche in tre.

Se c'è chi ha voglia di muoversi, come dar torto a chi preferisca il relax? Agli oziatori sono riservati gli idromassaggio e le sdraio a bordo piscina - non moltissime, a dir la verità - mentre per i veri nuotatori c'è la vasca lunga 25 metri.

Notevole l'area riservata agli spogliatoi e i relativi armadietti, apribili grazie al pratico braccialetto elettronico consegnato all'ingresso.

Seppure l'offerta di Acquaworld sia già molto ampia, alle due aree già attive, fun and adventure, si unirà - nell'autunno - il settore relax, d'impronta termale, destinato al solo pubblico adulto. A metà settembre sarà inoltre disponibile anche i corner ristoro e lo shop per chi avesse dimenticato ciabatte, occhialini o, peggio, costume.

Un'altra novità introdotta da Acquaworld è l'ingresso a ore: la tariffa d'accesso è di 20 Eu per 4 ore di permanenza, a cui si aggiungono 2 Eu per ogni mezz'ora successiva, i bambini sotto il metro entrano gratis. Il parcheggio, che ospita fino a 600 veicoli, è gratuito.

Un'ultima riflessione va dedicata all'eco-compatibilità della struttura, la cui climatizzazione - estiva e invernale - è garantita dall'acqua di falda presente nell'area. Anche la copertura esterna è pensata in modo green: le maxi cupole saranno presto ricoperte di verde per garantire l'isolamento acustico e termico della struttura.

Potrebbe interessarti anche: , Dove sciare vicino a Milano? La top 10 della Lombardia, piste e prezzi , Natale 2018: dove pattinare sul ghiaccio a Milano? Piste, orari, prezzi , Cascina Merlata: il parco si amplia e diventa una delle aree verdi più grandi di Milano , Aperta la Biblioteca degli Alberi: 10 ettari di verde per il nuovo parco a Porta Nuova , Itinerario lungo il Naviglio Pavese, da Milano alla Certosa di Pavia

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Il disprezzo Di Jean-Luc Godard Drammatico Francia, Italia, 1963 Camille, moglie dello scrittore Paul Javal, si invaghisce del ricco produttore cinematografico che ha assunto proprio Paul per scrivere una sceneggiatura. Finirà per abbandonare il marito… Guarda la scheda del film