Kandoo, ristorante giapponese: in viale Corsica non solo sushi - Milano

Food Milano Kandoo Martedì 15 febbraio 2011

Kandoo, ristorante giapponese: in viale Corsica non solo sushi

Altre foto

Milano - Inaugurato nel 2005 e di recente rinnovato nell'interior design su progetto degli architetti Nisi Magnoni e Sabrina Gallina - celebri firme dei locali asiatici di Milano - il ristorante giapponese Kandoo (viale Corsica 38) oggi ha consolidato la sua vocazione nipponica in un ambiente intimo, ricercato e curato nei dettagli.

Cheng Hu, il giovane titolare, ci spiega che Kandoo in giapponese significa emozione. È un termine che rimanda inevitabilmente alla sfera sensoriale e percettiva e la location stessa - appositamente studiata per avvolgere i clienti - offre interessanti spunti: le vecchie travi dell'antica struttura sono state sapientemente recuperate in modo da creare un equilibrio materico tra il calore del legno e la contemporaneità del metallo, riscontrabile nelle lampade-scultura che, sospese, ingabbiano la luce gialla e la diffondono in maniera soffusa dalle sbarre di ferro.

I colori caldi della carta da parati in fogli di silicio con rilievi, nelle tonalità del cacao, dialogano con il bianco del muro recuperato e con i pavimenti realizzati in materiale cementizio, secondo le ultime tendenze. I tavolini, ricoperti da una foglia color oro, sono distribuiti in due sale. Quella più ampia ospita l'angolo tatami, dove è possibile degustare le specialità proposte nelle classiche sedute basse alla giapponese e dove dei separé in ferro tagliato al laser dividono un tavolo dall'altro, riprendendo nella forma il logo del ristorante - un gomitolo che ricorda l'ensemble di sensazioni e sapori che il locale suggerisce.

Per quanto riguarda la proposta gastronomica, la cucina offre valide alternative ai classici maki, sushi e sashimi o, meglio, li va ad arricchire con originali variazioni sul tema. Non solo pesce crudo, ma anche diversi piatti caldi, a base di portate cotte. Questa la cifra del ristorante, che offre sfiziosità come le capesante fritte con maionese giapponese - una salsa che si differenzia da quella nostrana per il retrogusto leggermente senapato - e i kobachi, piccoli antipastini. Tra questi, le crocchette di zucca avvolte nel panko - la tipica panatura giapponese - da intingere nella densa salsa tonkatsu o i samurai stick, rotolini di pasta fillo ripieni di gamberi e pesce, da condire con un ottimo sugo d'accompagnamento, dal sapore agrodolce e al contempo piccante.

Tra le portate cotte, suggeriamo piatti come il delicato Shake imo yaki , una porzione di purea di patate e cetriolo avvolta da un sottile strato di salmone, o gli udon in brodo - i tipici spaghetti di riso giapponesi. Se invece i maki sono la vostra passione, qui troverete originali formule come i Rainbow, rotolini colorati a base di riso ripieni di granchio, avocado, cetriolo e maionese, ricoperti di tonno, salmone e branzino crudi. Oppure, una delle specialità del locale, i New Kandoo maki, a base di riso ripieno di salmone in pastella croccante, rivestiti da un sottilissimo strato di avocado. Un plauso va all'estetica della presentazione - che non vi deluderà - in un raffinato arcobaleno di colori e sfumature.

Se poi vi piace il contrasto nelle consistenze, per voi i Futomaki fritti: rotolini caldi avvolti da una leggera e croccante panatura, dal tenero cuore a base di uova di salmone e philadelphia. Una valida e golosa alternativa ai classici maki crudi. Per concludere, non mancate di ordinare un piatto di frutta mista servita con la crema di riso preparata artigianalmente nella cucina del Kandoo. Davanti ai vostri occhi apparirà un'artistica tavolozza di colori curata nella cromaticità e nella disposizione dei suoi elementi naturali.

Aperto a pranzo con menu speciali, per una cena si spendono circa 35 Eu, a seconda delle bevande scelte. A proposito di beverage, per un degno pasto in pieno stile nipponico, vi suggeriamo il classico tè verde giapponese, che vi condurrà - coccolandovi - alla fine di questa esperienza culinaria nippo-emozionale.

Potrebbe interessarti anche: , Dove mangiare macrobiotico a Milano? Ristoranti, pizzerie e pasticcerie per una dieta naturale , Locali gay friendly a Milano, dove andare dall'aperitivo alla disco: 23 indirizzi top , 15 ristoranti da provare nel 2020 a Milano, dalla pizza alla cucina orientale , La pasticceria giapponese Hiromi Cake apre a Milano: un dolce angolo di Sol Levante , Canapè, a Milano il ristorante con menu e drink a base di canapa

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.