Concerti Milano Sabato 29 gennaio 2011

Jovanotti a Radio Italia per promuovere 'Ora'. Ecco com'è andata

© Facebook - Lorenzo Jovanotti Cherubini Official Page
Altre foto

Milano - È l'Ora di Jovanotti.
Si intitola così, Ora, il nuovo disco di Lorenzo Cherubini, l'ex ragazzo fortunato in questi giorni alle prese con la promozione del suo ultimo lavoro. L'artista quarantaquattrenne torna alla filosofia di Penso Positivo. Ora contiene 15 tracce - che diventano 25 in una versione deluxe - piene di suoni freschi come la sua musica d'esordio, arricchiti da ritmi dance ed elettronici, perfetti per ballare.

Per un primo ascolto di Ora, noi di mentelocale.it abbiamo partecipato - in veste di pubblico - ad un'intervista che Radio Italia ha mandato in onda giovedì 27 gennaio sui suoi canali radiotelevisivi. Quello che segue è il resoconto dell'incontro dal nostro punto di vista.

Andiamo con ordine. Mentre l'auditorium di Radio Italia - pieno di schermi tv e ipertecnologico - si riempie, entrano le due conduttrici: Fiorella Felisatti e Paoletta. E' proprio quest'ultima, tenerissima con il pancione che evidenzia una gravidanza ormai avanzata, a sedersi tra il pubblico. Fa qualche battuta, ci 'scalda' a dovere per l'occasione. Passano i minuti, ma ecco che uno dei televisori riprende l'ingresso di un macchinone nero all'esterno dello studio: Lorenzo è arrivato, si parte.

Sneackers a scacchi, calzini rossi pieni di stelle, abito elegante. Magrissimo e incontenibile, Lorenzo: affettuoso quando accarezza il pancione dell'intervistatrice, scatenato quando ascolta i suoi pezzi diffondersi on air.

La prima cosa che vorrei domandargli è come riesca a sopportare tutto quell'entourage di manager e autori che lo rende inarrivabile. Prima e durante l'intervista ci vengono più volte ripetute alcune raccomandazioni: «state seduti, non vi avvicinate per gli autografi anche durante la pubblicità, Lorenzo deve andare subito via». Prima di scomparire, Lorenzo fa comunque in tempo ad aprirsi un po'.

«Il nuovo album nasce da un periodo molto difficile (la scomparsa della madre, n.d.r.) - dichiara Jovanotti - e contiene emozioni che non provavo dai tempi di Mi fido di te nel 2005. Voglio far divertire e comunicare, sono uno strumento nelle mani della mia musica».
Non mancano momenti toccanti: «Dopo la morte di mia mamma dovevo trovare l'entusiasmo. Adorava Baciami ancora, per quel suono un po' retrò». Né dichiarazioni inaspettate: «Ve lo assicuro, sono pazzo di Lady Gaga».

Lorenzo racconta di come sono nati i suoi pezzi in giro per il mondo. Magari di notte, in compagnia di Saturnino - suo storico collaboratore - registrando per gioco qualche nota sul cellulare. È così, racconta, che è nato il nuovo singolo Il più grande spettacolo dopo il Big Bang, presentato in anteprima nel corso della trasmissione.

Infine, un aneddoto: «Il giorno in cui è uscito l'album, ho preso un taxi a Milano e l'autista lo stava ascoltando, l'aveva appena comprato! È stata una sorpresa per tutti e due».

Un'ora è passata in fretta, Jovanotti si congeda. Fra poco comincia un tour in giro per l'Italia e poi si concederà qualche piccolo sfizio: «mi piacerebbe tornare a fare il dj e mettere i dischi». Per Ora ci fa ballare con le nuove canzoni, anche se le raccomandazioni dicevano di stare fermi sulle poltrone.
Ma se avete ascoltato Tutto l'amore che ho, capirete anche voi che rimanere immobili è impossibile, anche in diretta radio-tv.

Potrebbe interessarti anche: , JazzMi 2018, date e ospiti: il programma dei concerti da non perdere , U2 e J-Ax, David Garrett e Billy Corgan, Baglioni e Hotei: il calendario dei concerti di ottobre 2018 a Milano , Milano Music Week 2018, la settimana della musica da Elisa a Ramazzotti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo) , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Searching Di Aneesh Chaganty Thriller U.S.A., 2018 Dopo che la figlia sedicenne di David Kim scompare, viene aperta un'indagine locale e assegnato un detective al caso. Ma 37 ore dopo David decide di guardare in un luogo dove ancora nessuno aveva pensato di cercare, dove tutti i segreti vengono conservati:... Guarda la scheda del film