Concerti Milano Venerdì 19 novembre 2010

Litfiba in concerto a Milano il 22 novembre

© Flickr - Sabrina Campagna

Chi di voi ha visto il concerto dei Litfiba? Com'è andata? Raccontatecelo all'indirizzo .

Milano - Gli Elio e le storie tese cantavano "Litfiba tornate insieme... Litfiba non vi conviene una carriera da Renzulli e da Pelù". Ebbene, dopo dieci anni, lo storico duo toscano ha dato retta all'appello dei navigati colleghi milanesi, oltre alle richieste dei numerosissimi fans sparsi per l'Italia. A partire dalla scorsa primavera il gruppo è tornato sulla scena con la formazione originaria - composta da Piero Pelù alla voce e Ghigo Renzulli alla chitarra - e ha portato nuovamente il proprio rock mediterraneo in giro per lo Stivale. Il Reunion Tour è partito lo scorso 13 aprile da Milano e ha toccato le città di Firenze, Roma e Acireale.

Le esibizioni dei riappacificati Litfiba sono proseguite nel corso dell'estate, in concomitanza dell'uscita del doppio album Stato Libero di Litfiba, una raccolta di 24 brani live, contenente anche i due inediti Sole nero e Barcollo. Il successo delle date estive ha spinto la band di brani ormai storici come El diablo e Proibito a programmare una sessione invernale del tour, che partirà il 20 novembre da Torino. A Milano, Piero e Ghigo si esibiranno in concerto il 22 novembre al Mediolanum Forum di Assago. E il 28 novembre, in occasione del MEI - il Meeting delle Etichette Indipendenti che si svolge ogni anno a Faenza - ritireranno il premio per il miglior tour dell'anno.

In scaletta "cavalli di battaglia" come Spirito, Resisti, Ragazzo, cantati con l'immancabile grinta che contraddistingue il front-man Piero. Carismatico, provocatorio, volitivo, impegnato in campagne di sensibilizzazione sociale, Pelù sul palco esprime il meglio di sé e non smentisce il suo spirito ribelle - anche con qualche capello bianco in testa e una lunga separazione dal gruppo alle spalle, con tanto di carriera da solista. Durante le esibizioni del cantante non mancano riferimenti a fatti di cronaca e considerazioni di carattere socio-politico.

L'animo, insomma, non sembra cambiato e il gruppo non poteva scegliere un modo migliore per festeggiare il trentesimo anniversario di attività. Una carriera cominciata proprio con un live il 6 dicembre del 1980 e proseguita con successi tali da consacrare la band tra le più amate del panorama rock italiano, di cui Piero e Ghigo si fanno interpreti d'eccezione, con una verve e uno stile personalissimo. Tra i successi degli esordi, nel 1882 la vittoria del Festival Rock di Bologna con Guerra - il primo EP autoprodotto dalla band - e la partecipazione al Festival Transmusical di Renness nel 1983, che li ha resi famosi presso la critica estera.

Da lì in poi è stato uno scalare con la trilogia dedicata alle vittime del potere, di cui è espressione il primo album ufficiale, Desaparecido, del 1985. Hanno fatto seguito 17Re, Pirata e, nel 1990, El Diablo, il primo della tetralogia di album dedicati agli elementi naturali - fuoco, terra, aria, acqua. E poi ancora Terremoto, Spirito e Mondi Sommersi. Fino all'ultimo lavoro discografico prima del "divorzio", Infinito. E ora? In cantiere c'è un nuovo album di inediti: Piero e Ghigo hanno annunciato l'arrivo, nel 2012, di un nuovo disco.

Potrebbe interessarti anche: , Piano City Milano 2019, date e iscrizioni: tutte le info , Capodanno 2019 in musica con laVerdi all'Auditorium di Milano con la Nona di Beethoven , Concerti a Milano. Gainsbourg, Irama, Einaudi, Cremonini e Gabbani: i live di dicembre 2018 da non perdere , Vasco Rossi a San Siro nel 2019: date dei concerti e prezzi dei biglietti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo)

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Se son rose Di Leonardo Pieraccioni Commedia Italia, 2018 Cosa succederebbe se qualcuno mandasse di nascosto alle tue ex dal tuo cellulare: "Sono cambiato. Riproviamoci!"..? È quello che accade a Leonardo Giustini giornalista che si occupa di tecnologia e innovazione per il web. Sua figlia, stanca di vedere... Guarda la scheda del film