Food Milano Olivo di strada Mercoledì 6 ottobre 2010

Olivo di strada: erboristeria e bistrot a due passi da corso Magenta

© Flickr - dcarrero
Altre foto

Milano - Unire il cibo alla cura e al benessere della persona si può. Questa la sfida di Antonietta Onorato e del marito Giuseppe Minichini, una coppia di napoletani che, dalla fine del 2008, ha combinato le proprie competenze personali - lei erborista e lui imprenditore e organizzatore di eventi - per dare vita a uno spazio unico che racchiude in sé due anime: l'erboristeria e il bistrot. Siamo immersi nel verde e nella tranquillità del Giardino Calderini, a due passi da corso Magenta. Sotto i portici che circondano il parco, i tavolini messi a disposizione dei clienti ci introducono all'Olivo verde, un locale luminoso, le cui ampie vetrate sembrano creare una continuità tra la vegetazione esterna e la location interna: un ambiente rilassante declinato nei toni del bianco e del verde, curato in ogni dettaglio.

Dall'ampio lampadario ornamentale che degrada a pioggia tra i tavoli alle delicate decorazioni verdi dipinte sulle pareti bianche, il bar-erboristeria presenta un'estetica essenziale, ma non rigorosa. Un evidente richiamo al benessere e alla serenità del concept, seguito dagli architetti Ingrassia e Mosca, curatori dell'allestimento. Nella zona bar - dominata da un bancone che espone fieramente tisaniere e bevande biologiche accanto ad alcolici - tavolini e pouf coordinati si affacciano sulla zona erboristeria. Qui è in vendita una gamma di tisane, make-up bio, creme, fanghi, Fiori di Bach e rimedi naturali.

Antonietta, a disposizione delle clientela per eventuali richieste, è pronta a preparare infusi ad hoc e a dare consigli curativi, in base alle esigenze degli avventori. «Una volta l'Olivo di strada era la mia erboristeria in zona Colonne» - spiega la titolare - «poi, parlando con i clienti, ho avuto l'idea di creare un ambiente dove fosse possibile non solo vendere i prodotti erboristici, ma anche sedersi a fare due chiacchiere in tranquillità, magari davanti a una tisana». L'attenzione per uno stile di vita sano è testimoniata anche dalla saletta polifunzionale al piano inferiore: qui è possibile non solo sostare per la consumazione o prenotare la stanza-studio adiacente per uso privato, ma anche seguire corsi di Pilates.

All'Olivo di strada ce n'è per tutti i gusti e non solo per i fanatici del biologico. Dal pranzo all'happy hour, il locale propone veri pasti sostenibili, dove il gusto è associato alla genuinità di prodotti bio, docg e dop, nel pieno rispetto della filosofia del locale: dalle piadine con verdure grigliate ai piatti del giorno, dalla provola di bufala campana docg alle insalatone miste, dal tagliere dell'Olivo, un mix di salumi dop, ai prodotti per celiaci. Con una spesa di circa 10 Eu è possibile pranzare e, su richiesta, cenare. Anche i drink non dimenticano i gusti di tutti. Si spazia dalle classiche birre in bottiglia ai particolari cocktail terapeutici della casa: analcolici biologici, estratti concentrati di guaranà, ginseng, eleuterococco e biancospino, sciroppo stimolante ai quattro frutti, elisir energizzante di Ulrich e aloe.

E per i natural style-addicted, il locale propone anche vini biologici e tisane ai Fiori di Bach, disponibili nella variante shakerata o calda, al costo rispettivamente di 4 e 2.50 Eu. Se invece siete maniaci degli infusi caldi, oltre al classico tè verde del deserto alla menta, per voi c'è un'intera carta di tisane curative, dalla drenante aphrodite agrumata al fuoco del caminetto, un infuso speziato alla cannella e alla vaniglia. Anche l'aperitivo, tutti i giorni dalle 18 alle 20, consente di abbinare una bevanda a una serie di piattini con tartine miste, affettati dop e pinzimonio di verdura e frutta fresca bio, al costo di 7 Eu.

Potrebbe interessarti anche: , Dove fare aperitivo in zona Navigli? 10 locali tra cocktail e buffet , Tour gastronomici ed esperienze culinarie a Milano e in Lombardia con Foody , Vivienne Westwood Cafè: a Milano la prima caffetteria europea della stilista , Sagre a Milano e in Lombardia: dal primo maggio 2019 a fine mese tra ciliegie, risotti, asparagi e street food , GūD sbarca in Darsena: dopo Eustachi e CityLife il terzo locale è sul mare di Milano

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.