Attualità Milano Martedì 14 settembre 2010

Critical Mass, il raduno spontaneo dei ciclisti a Milano

© Flickr - Giorgia Brusadin

Milano - Giovedì è la serata della movida milanese, aperitivi, concerti, discoteche, ma è anche l'appuntamento fisso settimanale per il Critical Mass: alle 22 di ogni giovedì, chi ama le 2 ruote si ritrova in piazza dei Mercanti (di fianco a piazza Duomo), ribattezzata "piazzagrazianopredielis" (in memoria di un ciclista sessantenne travolto alle spalle da un auto su una strada provinciale), per percorrere dalle 22.30, insieme a centinaia di altri ciclisti, le vie della città.

Critical Mass
è sia un momento di aggregazione che un pacifico strumento di lotta, adottato in tutto il mondo (il primo raduno si tenne a San Francisco nel 1992), per rivendicare maggiore spazio per le biciclette ed esprimere la voglia di vivere la città in un modo migliore, cambiando il rapporto con il tempo e con l'ambiente.
Nella Massa Critica c'è impegno ecologista, richiesta di maggior sicurezza per i ciclisti, uso sovversivo della bici e, soprattutto, voglia di spazio vitale fuori dalla corsa della città più forsennata e industriale d'Italia. È un evento spontaneo privo di struttura organizzativa formalizzata. Non esistono leader e ognuno partecipa in forma individuale e, per questo, è necessario che ogni cicloattivista prenda responsabilità dell'evento.

Il regolamento prevede il rispetto del codice della strada e della convivenza civile, ma, si sa, l'unione fa la forza e la massa di ciclisti comincia a giocare con il traffico, anzi, per una volta, sono i ciclisti che si trasformano in traffico. La massa critica procede a bassa velocità (10 Km all'ora), creando un'oasi nel frenetico scorrimento del traffico urbano. Le auto, agli incroci, rosso o verde che sia il semaforo, sono costrette a fermarsi e aspettare il passaggio delle biciclette in parata. Lungo i vialoni, le quattroruote sono obbligate a procedere molto lentamente e ad incolonnarsi dietro al plotone su due ruote. Chi cerca di sfuggire nei controviali trova l'amara sorpresa all'incrocio.

Gli automobilisti più aggressivi
, abituati a farsi largo a suon di clacson, vengono amichevolmente accerchiati e accompagnati a passo d'uomo per lunghi tratti di strada.
Il passaggio del popolo delle biciclette è preannunciato da campanelli, trombette, bonghi e fischietti che costituiscono la colonna sonora dell'orgoglio su due ruote. Per preservare la compattezza del gruppo si usa la tattica chiamata corking che consiste nel piazzare alcune biciclette agli incroci per bloccare le macchine che potrebbero spezzare l'unità della manifestazione. Nessuno può e deve fermarli!

Non c'è un percorso prestabilito
: chi, casualmente, si ritrova davanti decide dove svoltare. Unico obiettivo: rientrare in piazza dei Mercanti un po' dopo la mezzanotte, dove è previsto un buffet per recuperare un po' di energie. È gradita la partecipazione all'autofinanziamento versando un euro nel salvadanaio di latta.
A livello nazionale esiste anche una Critical Mass Interplanetaria detta CIEMMONA che convoglia a Roma ciclisti da ogni parte d'Italia e dall'estero.

E se la vostra bici ha dei problemi?
Potete andarci con pattini, rollerblades, monopattini, tandem o risciò oppure dovete sapere che esiste un "covo per artigiani feticisti della bici" chiamato Ciclofficine dove è possibile costruire o riparare la bici con un piccolo aiuto. I pezzi che non servono più restano a disposizione del laboratorio. A Milano si trovano in via Celoria 2, in vicolo Gaetano de Castillia e in via Bianchi D'Espinosa.
Buona pedalata a tutti!

Potrebbe interessarti anche: , Stramilano 2019: percorso, orari, iscrizioni, strade chiuse e modifiche alla circolazione , Corso Sempione, il progetto green: corsia per bici e pedoni, e addio al parcheggio selvaggio , Mind Milano, ecco l'area di Expo 2015 oggi: scienza, università e concerti , Il nuovo frutteto diffuso di Milano nascerà nel quartiere Gallaratese , Navigli patrimonio Unesco? Il comune di Milano appoggia la candidatura

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Gloria bell Di Sebastián Lelio Drammatico 2018 Gloria Bell ha cinquant'anni, un marito alle spalle e due figli che non hanno più bisogno di lei. Dinamica e indipendente, canta in auto a squarciagola e si stordisce di cocktail e di danza nei dancing di Los Angeles. Una notte a bordo pista incrocia... Guarda la scheda del film