Weekend Milano Mercoledì 21 luglio 2010

Aida al Castello Sforzesco e Triathlon sui Navigli. Milano non va in vacanza

Milano - «Tempo d'estate: io vado al mare, voi che fate?» cantava Max Gazzé qualche anno fa.
Se siete fra quelli per cui le ferie sono un'utopia, non disperate: rimanere in città può essere piacevole con le dritte giuste. Eccole.

MUSICA
Data la quantità di rassegne musicali in giro per la città, si direbbe che ai milanesi lo slogan please don't stop the music piaccia parecchio.
Partiamo con Latinoamericando: sabato 24 luglio va in scena Linda Belle Caballero in arte la India. Linda nasce a Porto Rico, ma ben presto si trasferisce negli Stati Uniti. È qui che diventa famosa, accaparrandosi il titolo di Principessa della Salsa. Per assistere allo spettacolo, recatevi al Forum di Assago alle 21.30 muniti di biglietto, 18 eu. E preparatevi ad applaudire Sua Maestà. Se di stile latino non siete mai sazi, potete fare il bis domenica 25 luglio con Los Van Van, orchestra cubana con alla spalle una carriera lunga 40 anni. Considerati ambasciatori della musica di Havana e dintorni, garantiscono una serata caraibica in città. Sarà vero? Ore 21.30, ingresso 12 eu.

Preferite il sound italico? Domenica 25 luglio all'Arena Civica avrete pane per i vostri denti. Mike Patton è nato in California più meno 40 anni fa. Ma si sente un po' italiano. Merito di una fidanzata che, oltre a insegnarli la lingua, gli ha fatto conoscere la nostra musica. A lui, cantante dei Faith No More, i successi di Mina, Fred Buscaglione, Gino Paoli e Tenco piacciono al punto da farne un cd di cover intitolato Mondo Cane, impreziosito dalla collaborazione di Roy Paci. Domenica, nell'ambito del Milano Jazzin' Festival sarà possibile ascoltare i frutti di questo lavoro. Ore 21, biglietti da 34 a 54 eu.
Curioso caso del destino, al Festival Carroponte di Sesto San Giovanni sabato 24 suonano gli Zu, storici collaboratori di Mike Patton. Romani de Roma, sono noti nel panorama internazionale per la capacità di muoversi fra generi diversi, pur restando legati al metal. All'Area Ex Industriale Ansaldo-Breda, ore 21.30, biglietto 5 eu.

Se invece vi piace l'opera lirica, venerdì 23 luglio nel Cortile della Rocchetta al Castello Sforzesco, non potete mancare: va in scena - ed è gratis - Aida di Giuseppe Verdi. L'iniziativa, che fa parte de La Bella Estate di Milano, vuole far arrivare il belcanto a tutti, anche a quelli che di Violetta, Turandot e Don Pasquale non sanno nulla. L'opera inizia alle 20.30, si consiglia di arrivare un quarto d'ora prima, la coda è assicurata. La mini rassegna prosegue fino ad agosto, tutte le info nel nostro approfondimento.

CINEMA
Se le pellicole interessanti d'estate latitano, ci si può sempre consolare con la arene, che ci propongono il meglio della stagione passata a non più di 6.50 eu. All'Arianteo questo fine settimana sono due i titoli particolarmente interessanti: domenica 25 luglio, all'Umanitaria (via San Barnaba 48) c'è Gli amori Folli di Alain Resnais, pellicola per cinefili cerebrali, alla ricerca di domande più che di risposte. Al Conservatorio (via Conservatorio 12) sabato 24 proiettano invece I gatti persiani. Girato con un budget bassissimo e un alto rischio di censura governativa, il film di Bahman Ghobadi racconta le vicende di Negar e Ashkan, giovani musicisti iraniani che tentano di espatriare per far fortuna sui palchi occidentali. Una chicca che racconta - con ironia - la situazione politica di Teheran e dintorni. Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.30.

Sempre in Oriente restiamo con la rassegna della Cineteca Italiana dedicata a Fatih Akin. Turco di seconda generazione, Akin è nato in Germania, ma il legame con la patria dei suoi genitori non si è mai spezzato, la sua filmografia, infatti, non può prescindere dal tema delle origini e dell'identità. Venerdì 23 luglio allo Spazio Oberdan c'è l'ultima opera, Soul Kitchen, affresco tragicomico delle disavventura di Zino, proprietario del ristorante del titolo, e della sua rumorosa famiglia. Ore 21.30, ingresso 5 eu. Domenica 25 è poi il turno di Crossing the Bridge - The Sound of Istanbul: a metà strada fra il documentario e la fiction, il film è una dichiarazione d'amore alla città e ai suoi mille rumori. Ore 21.15, ingresso 5 eu. Qui il programma completo.

EVENTI
L'ammirazione per i forzati dello sport è tanta, specialmente quando le temperature si alzano. Detto ciò, io resto del partito dei pigri. Se siete come me, potete consolarvi con dell'attività fisica "passiva": domenica 25 Milano ospita gli specialisti mondiali del triathlon. Permettendo a tutti noi, più o meno sedentari, di assistere a performance fisiche bestiali senza stillare una goccia di sudore. Gli atleti percorreranno il tratto che va dal Naviglio Grande al Duomo mettendosi alla prova con nuoto, ciclismo e corsa. Si parte dalla Darsena alle 10.30 con la fase natatoria, gran finale intorno alle 15 con la corsa a piedi fino alla Cattedrale. Per tutte le info, c'è il sito ufficiale della manifestazione.

A chi ami muovere solo i muscoli delle mandibole, è invece destinata la Sagra del pizzocchero in località Teglio (Sondrio). Centosessanta i chilometri che separano Milano dal paese valtellinese, ma ne vale la pena. Fra sabato e domenica verranno servite centinaia di porzioni di pizzoccheri, sorta di tagliatelle fatta con un mix di farina bianca e grano saraceno, tradizionalmente associati a questo paesino in provincia di Sondrio. Un piatto sostanzioso condito con fontina, burro, patate e verze. Da assaggiare. Info al sito www.astel-teglio.it

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Vergine giurata Di Laura Bispuri Drammatico Italia, Francia, Svizzera, Albania, Germania, 2015 Hana Doda, per fuggire al destino di moglie e serva imposto alle donne nelle dure montagne dell'Albania, segue la guida dello zio e si appella alla legge arcaica del Kanun. Una legge che consente alle donne che giurano la loro verginità di imbracciare... Guarda la scheda del film